Monterosi e dintorni: le meraviglie della Tuscia da scoprire

Monterosi e dintorni, 3 luoghi da visitare vicino Roma

Monterosi e dintorni, 3 luoghi da visitare vicino Roma

Se programmate un viaggio a Roma, non dimenticate anche la campagna che la circonda. Nel post vi consigliamo alcune meraviglie della Tuscia da non perdere.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Il fascino della città eterna è una realtà indiscussa ma la bellezza che c’è intorno alla capitale l’avete mai notata? Scopriamo un piccolo paese vicino Roma: Monterosi.

Di solito quando si visitano le grandi metropoli ci si limita all’aerea urbana o al massimo a qualche grande parco cittadino ma si ignora completamente il contesto paesaggistico appena fuori città.

Monterosi, a circa 40km dalla capitale, è un tranquillo paesino che sorge su una collina, in una posizione strategica sulla Cassia Bis: non mancano luoghi da visitare.

Cosa fare a Monterosi

Monterosi è un piccolo borgo per il quale passa un tratto della lunghissima via Francigena.

Eh sì avete capito bene, è una delle ultime tappe del Cammino più bello e famoso d’Italia che ci invidiano anche all’estero.

Quante volte durante una delle mie passeggiate rilassanti, ho calpestato lo sterrato bianco dell’antica via Romea che si perde nel silenzio della verde e solitaria campagna…
È un posto ideale per chi ama la natura e le giornate all’aria aperta.

Oltre alle passeggiate si può praticare equitazione in uno dei numerosi centri ippici in zona ma anche il golf in due grandissimi campi, uno più bello dell’altro.

Se non vi basta il contatto con la natura, ad un paio di km dal centro storico, troverete anche un bellissimo laghetto con un’area barbecue attrezzata, tavoli e panche in legno su un verdissimo prato per dei pic nic indimenticabili lontano dai luoghi più inflazionati (soprattutto a costo 0).

Ora come promesso è tempo di scoprire i tre posti imperdibili a pochi km da Monterosi.

1. Trevignano Romano

Bandiera arancione del TCI, Trevignano Romano è uno splendido borgo che sorge sulla riva settentrionale del Lago di Bracciano, alle pendici del monte Rocca Romana.

È il piu vicino da raggiungere da Monterosi (10km) alla quale è collegato da una panoramicissima strada che dal monte scende a valle attraversando la parte residenziale più suggestiva del paese, dominata da ville spaziali con ettari di giardini (Monterosi si dice sia il “dormitorio” dei ricchi imprenditori romani).

5 cose che potete fare a Trevignano Romano:

1. Gustare un buon caffè in uno dei tavolini all’aperto del bar nella grande piazza del centro storico.

2. Perdervi tra i caratteristici vicoli del paese.

3. Ammirare il Castello che domina il borgo su un’altura.

4. Passeggiare tra i giardini del lungolago dove la prima e terza domenica del mese vi potrete imbattere anche nel tipico mercatino dell’artigianato e dell’antiquariato e fermarvi per una piccola pausa al bar la Vela.

5. Concludere la mattinata o la serata in uno dei tantissimi ristorantini che trovate sul lungolago che offrono specialità lacustri e una vista fantastica.

Il ristorante con la vista migliore è il Frantoio, le sue mastodontiche vetrate regalano una visuale a 180 gradi sul verde circostante e sul lago di Bracciano.

2. Sutri

Un’altra perla della Tuscia: Sutri, un antico borgo che sorge su un imponente rilievo in tufo che domina la via Cassia.

Le sue origini risalgono ai tempi degli Etruschi e dei Romani che hanno lasciato un prezioso patrimonio archeologico, raro da trovare in così perfette condizioni.

5 cose che potete fare a Sutri:

1. Ammirare lo spettacolare Anfiteatro Romano completamente scavato nel tufo.

2. Visitare la Necropoli etrusca anch’essa scavata nel tufo.

3. Entrare in uno dei Mitrei più belli d’Italia, oggi tramutato nella Chiesa Madonna del Parto.

4. Passeggiare tra le strette vie del centro storico e scovare uno dei tanti ristorantini tipici dove poter gustare i prodotti locali (carni, funghi, olio, fagioli e vini).

5. Entrare nel centro storico passando sotto la Torre dell’Orologio, una struttura che sovrasta l’arco di accesso alla piazza del Comune. La torre è dotata di un orologio e da qui il nome di Torre dell’Orologio.

In estate il Comune organizza il Festival Barocco, una delle più grandi manifestazione dedicata alla musica classica della Tuscia viterbese.

Se invece siete dei buongustai, non potete perdervi la Sagra del fagiolo (le prime due domeniche di settembre) chiamato anche “della Regina”, una varietà molto apprezzata per il suo particolare sapore.

3. Calcata

Al primo colpo d’occhio, Calcata vi toglierà il fiato per la sua bellezza: un intero paese arroccato su una montagna di tufo che troneggia sulla splendida Valle del fiume Treja che dà il nome al Parco Regionale.

Una sorta di “Meteora” italiana che vi sorprenderà con i suoi numerosi scorci panoramici.

5 cose che potete fare a Calcata:

1. Esplorare il caratteristico centro storico – dimora di artisti e artigiani – perdendovi a contemplare le loro opere esposte nelle piccole botteghe. Se volete farvi un regalo unico, c’è un signora che con pochi soldi e una vostra foto, vi realizza un quadro con tanto di antica cornice dorata.

2. Pranzare in uno dei tanti ristoranti panoramici della zona: sono uno più bello dell’altro, non potete sbagliare!

3. Scegliere uno dei sentieri naturalistici, da cui si può accedere direttamente dal paese, che attraversano il Parco Regionale del Treja per fare una passeggiata indimenticabile immersi tra storia e natura al fresco del bosco.

4. Visitare la Grotta Sonora, un luogo magico dove sperimentare un viaggio particolare tra i suoni di sculture sonore costruite a mano. L’idea è quella di creare uno spazio in cui le persone possano entrare in contatto con il suono e le sue vibrazioni, anche attraverso dei massaggi “sonori”.

5. Ammirare il laboratorio sperimentale all’aperto di arte contemporanea Opera Bosco, il Museo di Arte nella Natura che si distingue da altri in quanto i materiali scelti per realizzare i lavori sono al 100% naturali grezzi del bosco.

La prossima volta che vi capiterà di visitare Roma, ricordatevi di Monterosi e delle innumerevoli meraviglie della Tuscia.

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

commenti

ottima recensione delle bellezze della Tuscia, una zona che conosco poco ma che ora ho imparato a conoscere meglio grazie a Veronica. Se dovessi scegliere un posto per qualche giorno di rilassata immersione tra natura e storia beh credo che i posti appena evidenziati sarebbero perfetti.
Un caro saluto a Veronica che sa trasmettere la sua passione per il viaggio, non solo quello fisico ma quello -forse più importante- dell’anima, con garbo, amore e competenza.

Sarino

luglio 18, 2018 | Rispondi | report

Grazie Sarino, alla fine qualunque sia la meta è sempre l’attitudine con la quale si parte a fare la differenza tra un viaggio e una vacanza, ogni posto che ho la fortuna di scoprire oltre a regalarmi un ricordo indelebile mi permette di scoprire sempre qualcosa in più di me stessa. Se come dice Paulo Coelho “Il sogno è il nutrimento dell’anima come il cibo quello del corpo” allora non mi resta che continuare a sognare ( il miglior modo di viaggiare)
Un abbraccio forte

Veronica Iovino

luglio 18, 2018 | Rispondi | report

E noi sogneremo volentieri con te cara Veronica!!! Leggendo i tuoi consigli per scoprire nuovi luoghi da visitare, sembra di vivere in un altro mondo. Più vero, genuino, e pure più buono ( nel senso umano della parola ). Il tuo entusiasmo è contagioso! Andrò sicuramente a conoscere le bellezze della Tuscia! Ciao carissima, contraccambio l’abbraccio forte, Vittoria,

vittynablog

luglio 18, 2018 | Rispondi | report

Un bellissimo articolo su uno dei tanti meravigliosi borghi d’Italia. Grazie per avermi regalato una bella emozione ed avermi fatto scoprire un luogo che non conosco ancora e che, presto o tardi, mi riprometto di visitare :)

Giovanni Augello

luglio 19, 2018 | Rispondi | report

Cara Vittoria nonostante ci sia ormai la radicata abitudine ad ascoltare brutte notizie dalla mattina alla sera (Tg , giornali ecc) e che quindi giustamente ci si orienti verso il pessimismo sul genere umano, ho sempre creduto nella solidarietà e soprattutto nella gentilezza. Si ottiene molto di più con un sorriso o un complimento sincero che chiudendosi dietro muri impenetrabili…Sai a cosa devo tutto questo? Ai viaggi … ho spento la tv e mi sono messa ad esplorare il mondo intorno a me ma soprattutto dentro me accorgendomi che molte realtà percepite in negativo erano soltanto la proiezione di un malessere interiore…
Hai mai fatto caso che quando ti senti felice diventi ad un tratto più tollerante e vuoi bene a tutti???
Sarà un piacere continuare a farti sognare perchè come ripeto spesso con una delle mie massime preferite di L.Tolstoj: “La felicità è reale solo quando è condivisa”
Un abbraccio forte

Veronica Iovino

luglio 19, 2018 | Rispondi | report

Grazie a te caro Giovanni per la fiducia, sono convinta che la Tuscia non ti deluderà, un abbraccio forte

Veronica Iovino

luglio 19, 2018 | Rispondi | report

bellissimo, da programmare subito un giro nei dintorni in quel di Roma, grazie per il tuo articolo

puravida36

luglio 21, 2018 | Rispondi | report

Ottimo articolo, grazie perché non conoscevo questo posto e si tende a pensare solo a Roma. Io adoro questi paesini che in silenzio e senza pompa magna poi sono delle vere e proprie rivelazioni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

48 ore a Roma tutta a piedi

Roma a piedi cosa vedere in tre giorni

Pensare ad una guida low cost a Roma in 48 ore, è stato abbastanza difficile. Potrei essere scontata su alcuni aspetti, ma vedere Roma in un weekend...