Alla scoperta della costa Toscana, 6 tappe imperdibili

Itinerario sulla costa Toscana

Itinerario sulla costa Toscana

Un itinerario low cost sulla costa della Toscana, spostandoci di giorno in giorno verso nord, fino ad arrivare a Carrara.

di , | Cosa Fare

Booking.com

La Toscana, famosa per il buon cibo e le città d’arte, è un’incantevole destinazione per le ferie estive. Per chi punta ad una vacanza low-cost infatti, è possibile organizzare un road trip di qualche giorno, alloggiando in agriturismi o trovando delle offerte last minute in hotel.

L’inizio del nostro itinerario sarà la Laguna di Orbetello e ci sposteremo di giorno in giorno verso nord fino ad arrivare a Carrara, magari fermandoci ogni notte in un posto diverso.
Naturalmente l’itinerario può essere utilizzato anche da Carrara ad Orbetello, per chi proviene da nord.

La durata del viaggio, sola andata, può variare da 2 a 4 giorni, godendosi le spiagge tranquille della Maremma e quelle più frequentate della Versilia.

Ecco sei tappe consigliate per un itinerario low cost della costa Toscana.

1. Porto Ercole e la spiaggia della Feniglia

Che si giunga a Porto Ercole da Orbetello o dal tombolo della Giannella ci si troverà immersi nella natura, tra sabbia, mare e cielo. Le specie animali e vegetali che abitano nella laguna sono tantissime e ne incontrerete sicuramente qualcuna passeggiando nella pineta. Vi consiglio di fermarvi subito sulla spiaggia della Feniglia, seguendo le indicazioni per la Duna medesima e lasciando l’auto nel vicino Parcheggio Pineta Feniglia. Da lì si raggiunge facilmente il lido a piedi o noleggiando una bicicletta.

Dopo una mattinata trascorsa sulla sabbia l’ideale sarebbe raggiungere Porto Ercole per pranzare, e poi recuperare l’auto per proseguire il road trip.

2. Follonica

La seconda tappa è Follonica. Un parcheggio gratuito dove in genere si trova posto è in via Golino. È un po’ distante dalla spiaggia ma potreste approfittarne per fare una passeggiata su Via Roma, la via principale dello shopping. Una volta giunti alla fine di Via Roma vi troverete su Viale Italia. Questo è un lungo mare, pedonale per 2 chilometri, su cui si affacciano numerosi stabilimenti e, più raramente, qualche spiaggia libera.

3. Livorno

L’itinerario prosegue con Livorno. Potreste essere fortunati e trovare alcuni parcheggi gratuiti lungo Viale Italia; in alternativa sono segnalati parcheggi a pagamento come quello dell’Acquario.
Punto panoramico irrinunciabile è la famosa Terrazza Mascagni, adiacente all’Acquario. Vi suggerisco di visitarlo soprattutto se avete dei bambini con voi. Da lì con una breve passeggiata potrete raggiungere la Fortezza Vecchia e quella Nuova, con la vicina Piazza della Repubblica e il Mercato Centrale.

4. Viareggio

Da Livorno riprendete la strada verso Viareggio. Superata Pisa potreste fermarvi per scattare qualche foto alla Villa Museo di Puccini, a Torre del Lago, che si affaccia sul Lago di Massaciuccoli, per poi proseguire per Viareggio. Le aree di parcheggio più comode sono quelle vicine al porto, dove si trova anche una spiaggia libera di fronte al Bagno Flora.

La Versilia non dispone di molte spiagge libere, ma è caratterizzata da un lunghissimo viale di accesso alla spiaggia ininterrotto, da Viareggio a Carrara. Si può percorrere in auto quindi vi consiglio di spostarvi su questa strada per godervi il paesaggio di Lido di Camaiore e Marina di Pietrasanta fino a Forte dei Marmi.

5. Forte dei Marmi

Qui gli stabilimenti balneari la fanno da padrone. Se lungo tutta la costa della Versilia si susseguono senza sosta, molti di quelli di Forte dei Marmi sono diventati famosi. Vi sono stati girati molti film e, negli anni, numerosi VIP li hanno scelti per le loro vacanze. Se il tempo che avete a disposizione ve lo consente, vi consiglio di fare una passeggiata sul lungomare di Forte dei Marmi al tramonto, per gustarvi i colori del cielo e una leggera brezza, magari accompagnati da un aperitivo.

6. Massa e Carrara

Prima di procedere con la visita del centro storico di Massa e Carrara, vi suggerisco una breve sosta sul Lungomare di Ponente, alla Scogliera dell’Amore. È stata chiamata così da quando un pensionato di nome Evaristo ha iniziato a scalpellare frasi d’amore sui grandi massi che formano la scogliera. Così giorno per giorno, il paesaggio si arricchisce di piccoli segni che lo rendono molto romantico, tanto da essere richiesto come location per matrimoni.

La prossima tappa è il centro storico di Massa. Il parcheggio più comodo è a pagamento e si trova in Piazza Liberazione; in alternativa potreste trovare qualche posto lungo la strada, nei dintorni. Da lì in meno di 5 minuti a piedi potrete raggiungere Piazza degli Aranci. Questa è la piazza più caratteristica di Massa. È uno spazio molto frequentato e piacevole, soprattutto nel periodo di fioritura e maturazione dei tanti alberi d’arancio che contornano la piazza. Qui si affaccia il Palazzo Ducale.

Proseguendo su Via Dante Alighieri arriverete alla Cattedrale dei Santi Pietro e Francesco, con un’imponente scalinata e una facciata prestigiosa. Dopodiché tornate verso Sud e incamminatevi verso Piazza Mercurio e verso la vicina Porta Martana. Da più punti, durante la vostra passeggiata, avrete l’opportunità di scorgere il Castello Malaspina, arroccato sul monte, con la sua cinta muraria.

Ultima tappa di questo viaggio è Carrara. Un parcheggio gratuito vicino al centro è quello di San Martino, e da lì in 10 minuti a piedi ci si trova in Piazza dell’Accademia, dove si trova la statua di Mazzini e la Chiesa della Madonna del Carmine. Vicinissima alla Piazza dell’Accademia, è la Fontana di Piazza d’Armi, con un bel parco verde che la circonda. Non dimenticate di vedere anche la piccola Piazza del Duomo con il suo bellissimo rosone, e la più spaziosa Piazza Alberica, con i portici e i riquadri decorativi sulla pavimentazione.

Se avete più giorni a disposizione, potreste aggiungere all’itinerario una passeggiata per il centro di Grosseto o di Pisa. Se l’archeologia vi appassiona potrebbe essere interessante anche una visita alle Rovine della Città di Cosa, ad Ansedonia, oppure al Parco Archeologico di Baratti e Populonia.

Booking.com

© 2019 - Riproduzione riservata

commenti

La Toscana è una regione che regala posti da favola, si tratta di una regione che è un incanto per gli occhi. Le bellezze che vi si possono ammirare, sono invidiate dal mondo intero. Se non i siete mai stati, non potete non andarci. Città consigliate Firenze, Livorno, Arezzo e Siena. Per quanto riguarda la costa, qualsiasi posto sceglierete cadrete sempre in piedi.

Paolo

luglio 4, 2019 | Rispondi | report

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

48 ore a Firenze, weekend low cost in Toscana

Weekend a Firenze? Cosa vedere in tre giorni

Firenze è una delle città più belle d'Italia, una città che i turisti prendono d'assalto ogni inizio primavera fino alla fine dell'autunno e a...