Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Heidelberg, Germania: 5 cose da vedere

2 minuti di lettura
Se state progettando una vacanza romantica, leggete il post e lasciatevi ispirare dalle attrazioni di Heidelberg, ai piedi del fiume Neckar.

Questo articolo è stato aggiornato il Ottobre 10, 2018

“Ich hab’ mein Herz in Heidelberg verolren”, ovvero “ho perso il mio cuore ad Heidelberg”. Recita così una vecchia canzone tedesca, diventata la colonna sonora di chiunque sia stato nella romantica città che vi racconterò in questo articolo.
Heidelberg è infatti la meta del romanticismo e città che fa innamorare di sé.

Nella Germania meridionale, situata precisamente nel Baden-Württermberg ai piedi del fiume Neckar, Heidelberg è un importante centro universitario. Ospita infatti la più antica università della Germania, fondata nel 1386 e numerosi centri di ricerca.
Lo si scopre passeggiando sulla via principale, la Hauptstrasse, che percorre tutto il centro storico di Heidelberg. Lungo l’antica via si incontrano diverse sedi dell’università e alloggi per studenti.

1. Hauptstrasse

Lungo tutta questa via pedonale, una delle più lunghe d’Europa, oltre ai poli universitari si susseguono antiche birrerie, ristoranti e numerosi negozi.

2. La Piazza del Mercato

La piazza principale del centro storico è Marktplatz o appunto Piazza del Mercato, famosa soprattutto per i mercatini natalizi. Uno scenario luminoso riscalda i freddi mesi di novembre e dicembre, contornato da palazzi signorili, sotto la maestosità della Chiesa dello Spirito Santo, costruita nel 1400 in cui si svolgono importanti concerti d’organo e di musica classica. Al centro della piazza la fontana di Ercole ricorda la fatica nella ricostruzione al termine della guerra dei 30 anni.

3. Alte Brücke

Antico e imponente, merita una visita il ponte vecchio di Heidelberg, il Karl-Theodor-Brücke, ponte pedonale che collega la città da una parte all’altra del fiume Neckar. Costruito in pietra, il ponte è caratterizzato da nove arcate in arenaria. All’ingresso del ponte sorge una porta di accesso, che in antichità era parte delle mura di fortificazione medievali della città. Particolare è la scultura in bronzo di una scimmia posizionata a un lato della porta. Raffigurata con uno specchio in mano, con l’altra scaccia la sfortuna. Molti turisti toccano la scimmia con la speranza di avvicinare a sé una dose di buona sorte.

4. Philosophenweg

Superato il ponte e giunti dall’altro lato della città si raggiunge il Sentiero dei Filosofi, un percorso lungo 2 km attraversato nell’antichità da artisti e grandi pensatori, che vissero e studiarono ad Heidelberg. Possiamo ricordare Hegel che insegnò qui e Max Weber, che visse in una casa affacciata sul Neckar.

Dall’alto della Philosopheweg si scorge un magnifico panorama sull’Altstadt (la città vecchia), sul ponte e sull’antico Castello.
È da qui che inizia il romanticismo di Heidelberg: sedersi su una panchina tra rovine e torri e ammirare il panorama, ancora meglio se in compagnia dell’amore.
Da qui si ha una vista magnifica sul castello di Heidelberg, ma meglio scoprire come arrivarci per vederlo da vicino e fare un giro al suo interno.

5. Il Castello di Heidelberg

Antico simbolo della città in stile barocco, si trova sul pendio settentrionale del Königsstuhl, la collina chiamata “Sedia del re”.
Si può raggiungere a piedi salendo trecento gradini o, per i più pigri, con la funicolare che parte dalla Piazza di Kornmarkt. L’accesso è consentito con una visita guidata che consiglio assolutamente.

All’interno del castello scoprirete la più antica e grande botte di vino al mondo. Costruita con 130 tronchi di quercia, ha una capacità di più di 220.000 litri. Si racconta che a protezione di questa e delle altre botti ci fosse un nano di corte di origine italiana di nome Perkeo, chiamato così perché ogni volta che gli si offriva un bicchiere di vino lui rispondeva “Perché no?”.

Fuori dalle mura del castello, i giardini che lo circondano sono meravigliosi: al tramonto numerosi fotografi si appostano con le loro apparecchiature per immortalare i colori del tramonto che avvolgono il panorama sulla città. Uno scenario romantico e mozzafiato.

È proprio vero che chi visita Heidelberg ci lascia il cuore.

21 articoli

Informazioni sull'autore
Nata a Pescara, si è laureata in traduzione a Trieste per avvicinarsi a persone e luoghi che frequenta. Viaggia sull'Harley Davidson insieme a suo marito, alla scoperta dell'Italia e dei suoi piatti tipici. Ama il web 2.0 perché le permette di condividere i suoi viaggi con il mondo e di imparare dai viaggi di altri.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Le meraviglie d'Irlanda: scogliere, isole e castelli

Esiste il mal di mare, il mal di terra e il mal d’Irlanda. Un male che provano solo i fortunati che hanno avuto modo di passeggiare per i territori irlandesi. Un amore che nasce appena scesi dall’aereo. L’Irlanda è verde, è accoglienza, è semplicità, leggende e tradizioni. Tra costiere, isole e castelli, qui si può trovare un elenco delle meraviglie naturali d’Irlanda.
Ricetta

Ciceri e Tria, la ricetta originale salentina da rifare a casa

Ricetta originale salentina: Ciceria e Tria, ha una storia antichissima ed è conosciuta principalmente in Puglia e nel sud Italia. Qui trovi tutti i consigli e le indicazioni per realizzarla anche a casa, dopo la vacanza.
Ricetta

Ricetta sarda della zuppa gallurese

La ricetta della zuppa gallurese, ricetta sarda per chi ama la Sardegna e i viaggi tra spiagge e nuraghi ma anche la cucina. Non solo vacanza quindi, ma anche tutte le istruzioni per riprodurre queste ricette a casa.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.