Gibilterra, cosa non vedere in un viaggio in Andalusia

Gibilterra: cosa evitare in Andalusia

Gibilterra: cosa evitare in Andalusia

Cosa non fare in Andalusia, perché non andare sulla Rocca, perché arrivare fino qui e cosa vedere, cosa a conti fatti vale la pena fare in Spagna e in questa zona che poi tanto Spagna non è nemmeno.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Un weekend libero in Andalusia significa viaggio: mare, città d’arte o montagna, qua ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche. Potevo io essere da meno? E così mi sono spinta al sud, meta Gibraltar, Gibilterra.

gibilterra-bertuccia

Affascinata forse più dalla tradizione, desiderosa di conoscere il territorio di cui tanto avevo sentito parlare sin da piccola nei libri di storia, e incuriosita da questo pezzetto di terra inglese in piena Spagna, baluardo di un vecchio colonialismo, sono rimasta a dir poco delusa.

gibilterra-ingresso

In primo luogo l’enorme quantità di gente e la coda chilometrica alla frontiera: per questo consiglio vivamente di non tentare neanche di portare l’auto a Gibilterra! Conviene infatti parcheggiare in uno dei tanti parcheggi a pagamento di La Linea, per esempio in Plaza Costitution ce ne sono due, e raggiungere a piedi la frontiera. Passata la pista dell’aeroporto vi basterà seguire la folla per raggiungere il centro cittadino, facendovi largo tra caos e traffico delle macchine.

gibilterra-funivia

Dopo tanta fatica, la visione della porticina tra le mura con tanto di ponte levatoio che conduce al centro storico, suscita un certo interesse, ma in realtà esclusa Casemates Square, con edifici e casette basse disposte in semicerchio, Gibilterra non ha un gran che da offrirvi. Main Street è la via dello shopping: armati di portafoglio potrete farvi largo tra i tanti turisti scovando occasioni tra bazar, profumerie, negozi di elettronica. Vi assicuro che non è una leggenda, i prezzi sono vantaggiosi e più bassi del resto dell’Europa.

Lasciate perdere la Rocca: la funicolare è costosa (circa 7€ a testa per andare e altrettanti per tornare) e tolta la vista e qualche foto alle famose bertucce di Gibilterra, il gioco non vale la candela!

gibilterra-pub

Due sono i luoghi suggestivi da non perdere: Punta Europa, con il suo faro che domina il famoso stretto e il Nelson’s Anchorage in Rosia Road, a sud del porto, anche questo ovviamente a pagamento, dove un cannone vittoriano segna il punto in cui il corpo dell’Ammiraglio Nelson fu portato a riva dopo la grandiosa battaglia di Trafalgar, si racconta in una botte di rum. Ulteriore segno di come questa terra viva di affascinanti miti e leggende.

Booking.com

© 2012 - Riproduzione riservata

commenti

Anche noi l’anno scorso l’abbiamo saltata senza ripensamenti

Matteo

marzo 7, 2012 | Rispondi | report

Non sono molto d’accordo sul saltare la rocca… Secondo me è l’unica cosa per cui vale la pena, altrimenti a quel punto si può saltare completamente come tappa

Stefano

novembre 15, 2012 | Rispondi | report

Vuoi evitare le code? Vai la domenica mattina, non c’è nessuno! E i parcheggi a La Linea sono gratis!

stefano finezzo

aprile 22, 2013 | Rispondi | report

Ciao Francesca devo venire con mia moglie otto giorni in Andalusia e devo pianificare il viaggio puoi darm alcuni consigli

Per Giorgio

luglio 19, 2013 | Rispondi | report

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com

Mini guida

48 ore a Parigi, tour di 3 giorni low cost

Weekend a Parigi? Cosa vedere in tre giorni

Un weekend a Parigi è un sogno. Diciamoci la verità, Parigi è sempre una delle mete europee più belle. Per quanto i francesi possano più o meno...