Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Ferrara: cosa vedere in un giorno

2 minuti di lettura
Cosa vedere in un giorno a Ferrara, dove mangiare qualcosa di tipico e dove prendere un caffè, quale museo non mancare e cosa visitare per poter dire di aver visto Ferrara, anche se un giorno non basta e dovrete ritornare.

Una gita a Ferrara in una giornata? Non basta. Troppe, le cose da vedere. Però capiamo che non sempre si può fare quello che si desidera; né si può avere il tempo a disposizione che si vorrebbe. Allora, se proprio avete deciso di visitare questa bellissima città in un giorno solo, vi dico qui di seguito come fare, cosa vedere.

Stitched Panorama

Innanzitutto, arrivare in treno è senz’altro una buona soluzione. Dalla stazione, il viale che conduce in centro vi porterà diretti alla piazza principale, quella del Castello Estense, cuore pulsante di ogni visita turistica della città e suo punto di partenza. Percorrendo il viale, non scordate di ammirare ai suoi lati alcuni edifici residenziali in stile Liberty e, se venite in Autunno, il foliage dei ginkgo che fiancheggiano la strada.

Una proposta di itinerario

Arrivati in centro, potrete cominciare il vostro tour dalla Cattedrale di San Giorgio, un mirabile esempio di gotico del XII secolo; anzi, una delle più belle cattedrali gotiche di tutt’Italia. La Cattedrale si erge al centro della piazza principale: il contrasto fra il brulicare della vita quotidiana fuori dalle mura della chiesa, con il mercato, i giornalai, le attività commerciali e il silenzio che regna all’interno vi incanterà.

ferrara-castello
Usciti dalla Cattedrale, il tour prosegue in direzione del Castello Estense, sede di una pregevole collezione permanente di manufatti e, mentre scrivo, di alcune delle più belle opere di due grandi artisti originari di Ferrara, quali Boldini e De Pisis: si tratta di capolavori rimasti nascosti in seguito al terremoto del 2012 e ora restituiti alla fruizione del pubblico grazie alla loro esposizione temporanea nelle sale del Castello, in attesa che riapra Palazzo Massari, dove prima erano esposte.

ferrara-hosteria-savonarola

Terminata la visita al Castello, probabilmente avrete fame. Io vi suggerisco di provare una di queste osterie o trattorie:

  1. Hostaria Savonarola 
  2. Al Postiglione 
  3. Enoteca Al Brindisi

In un articolo a parte, Cosa mangiare a Ferrara, 5 piatti tipici,  ho scritto qualcosa di più sui cibi tipici della città di Ferrara. E` un piccolo vademecum per chi visita la città e vuole anche mangiare qualcosa di particolare, per scoprire sì la città e le sue bellezze artistico architettoniche, ma anche per conoscerne i suoi sapori e profumi.

ferrara-birreria-giori

Per un caffè vi consiglio invece la Birraria Giori, che è un bar a tutti gli effetti e si trova proprio sotto al Castello, in piazza Savonarola, di fronte all’omonima Hostaria; in alternativa, non avrete che l’imbarazzo della scelta, tra i vari caffè storici che si affacciano sulla piazza e nelle piazzette adiacenti.

Nel pomeriggio, la vostra visita dovrà obbligatoriamente  prevedere Palazzo Schifanoia, eretto nella seconda metà del Trecento e ampliato sotto Borso d’Este nel 1470, con le sue sale magnificamente affrescate, unico esempio sopravvissuto di dimora estense destinata alla rappresentanza e agli svaghi di corte. Celeberrimo è il Salone con il ciclo dei Mesi. Da non perdere!

ferrara-palazzo-schifanoia

La visita a Palazzo Schifanoia vi porterà via un po’ di tempo; per questo motivo, è probabile che non vi resti tempo per vedere altro. Potete al massimo fare un giro nel ghetto, tra i suoi splendidi vicoli e i suoi negozietti di arte e artigianato, alle sue botteghe alimentari d’altri tempi. Qui si respira un’aria antica che non dimenticherete.

Quello che vi ho proposto è un itinerario pensato per i mesi più freddi, autunnali e invernali. Lasceremo ad un altro post i consigli su Ferrara a Primavera ed Estate, con i suoi parchi, le passeggiate sulle mura alla ricerca del giardino dei Finzi Contini e tanto altro. Perché Ferrara è una città verde, amica, ciclabile, gentile. Che andrebbe visitata più e più volte. E che non smette mai di ammaliare, in ogni stagione.

29 articoli

Informazioni sull'autore
Giramondo per passione, ama organizzare viaggi in fai-da-te e scrivere. In particolare, ama inventare "viaggi a tema", che compie insieme al (rassegnato) marito. Tra le varie mete, confessa di avere un debole per l'Asia: questo non significa però che non andrebbe in tutto il resto del mondo. Anche contemporaneamente, se potesse.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
News

Come viaggiare alle Canarie in tempo di Covid

Le Canarie in tempo di Covid si possono raggiungere con un biglietto aereo, un tampone negativo (no test rapido), effettuato 72 ore prima e la compilazione di un modulo richiesta dal Paese spagnolo: e la vacanza è servita!
News

L'Islanda se hai già avuto il Covid, è free

Islanda, se hai avuto il Covid e sei guarito, è free. Tutte le informazioni dettagliate in questo articolo per entrare in Islanda come normale turista. Se non hai avuto il Covid, con tampone doppio e quarantena, se hai avuto il Covid e sei guarito con certificazione e tampone.
Come Muoversi

Noleggio e-bike a Rimini, la vacanza sportiva

Vivere la vacanza a Rimini in sella ad una ebike. Noleggia una bicicletta elettrica e scopri l’entroterra della Riviera Romagnola o il centro città di Rimini con Emotion Bike. Dal 2021 è anche disponibile il franchising.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!
×
Dove Mangiare

Cosa mangiare a Ferrara: 5 piatti tipici