Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Dolomiti “The Mountains of Venice”, le 8 cose da vedere

4 minuti di lettura
Cosa vedere nelle Dolomiti bellunesi, 8 luoghi da esplorare da soli o con la propria famiglia nel bellunese per una vacanza di relax in mezzo alla natura ma anche di cultura con tantissimi musei e luoghi storici.

Belluno, nella Regione del Veneto, è la provincia delle Dolomiti per eccellenza, la maggior concentrazione di Dolomiti italiane si trova proprio qui. In provincia di Belluno si trovano i maggiori gruppi dolomitici, come le Tre Cime di Lavaredo, il Pelmo, la Marmolada o le Tofane. Belluno è la provincia più a nord della regione Veneto e confina con l’Austria, con il Friuli Venezia Giulia, con la Provincia di Treviso e di Vicenza e con le Province Autonome di Trento e Bolzano.

Le Dolomiti bellunesi della Provincia di Belluno sono una zona che comprende i maggiori gruppi dolomitici inseriti nel Patrimonio Naturale dell’Umanità. Qui si trovano due parchi protetti, il parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi e il parco naturale delle Dolomiti d’Ampezzo, gestito dalla Comunanza delle Regole d’Ampezzo.

Quali sono le bellezze e le eccellenze che si possono visitare sulle Dolomiti bellunesi? Io ne ho raccolte 8 tra quelle che ho potuto visitare con i miei occhi. Ovviamente le bellezze sono tantissime, non solo 8, ma diciamo che tra le tante, quelle che ho potuto apprezzare io in pochi giorni di viaggio configurano anche queste.

Marmolada, la regina delle Dolomiti

Con i suoi 3.343, raggiunti con Punta Penìa, la Marmolada è la catena montuosa più alta dell’area dolomitica ed è inserita nel sistema 2 delle Dolomiti UNESCO. Il Museo della Grande Guerra che si trova a Punta Serauta, è uno dei musei più alti d’Europa. Qui viene raccontata la Prima Guerra Mondiale con tanti reperti storici. Sui versanti della Marmolada sono ancora visibili e visitabili trincee e camminamenti di quella che fu chiamata la Città di Ghiaccio: 12 km di tunnel scavati nel ghiacciaio dove circa 200 soldati austro-ungarici dormivano, mangiavano, pregavano.

Sottoguda, uno dei borghi più belli d’Italia

Il Comune di Sottoguda entra nel 2016 a far parte dei Borghi più belli d’Italia. Ad oggi si stima che nel borgo vero e proprio non ci vivano più di 100 abitanti. Una delle caratteristiche di questo borgo, che si trova ai piedi della Marmolada sono i Serrai di Sottoguda che sono stati dichiarati riserva naturale e che attualmente sono in fase di riapertura dopo la tempesta Vaia del 2018. In inverno e nel periodo di Natale in particolare, Sottoguda diventa un villaggio delle fiabe con le sue caratteristiche case di legno e le sue decorazioni che diventano il luogo ideale per una gita in famiglia e con i bambini.

Castello di Andraz e il Museo di Andraz

Il Castello di Andraz  è stato costruito nel 1027, ed è il simbolo della Valle di Fodom in comune di Livinallongo del Col di Lana. La caratteristica di questo castello è la sua struttura che si erge partendo proprio da una roccia. Dopo le gravi ferite riportate dalla Prima Guerra Mondiale, il Castello di Andraz è stato recuperato da un importante intervento di restauro e qui oggi sorge anche il Museo del Castello di Andraz. Questo castello è uno dei castelli presenti nella parte settentrionale della provincia di Belluno, ci sono poi: il Castello De Zanna e i ruderi del Castello di Botestagno a Cortina, la Torre della Gardona a Castellavazzo.

Freccia nel cielo a Cortina d’Ampezzo

Il comprensorio delle Tofane nel 2020 ha rinnovato la sua cabinovia. La portata oraria è passata da 700 a 1800 persone con l’aggiunta di un notevole comfort, con cabine da 10 posti a sedere. L’impianto parte praticamente dal centro di Cortina. In alto si arriva al Rifugio Col Drusciè, locale storico di Cortina, costruito nel 1936, tra i primi rifugi alpini nati per lo sci. Completamente ristrutturato nel 2003, il Rifugio Col Drusciè è un ottimo punto di appoggio e ristoro, per non parlare della sua meravigliosa vista.

Lago di Misurina, la Perla delle Dolomiti

Il Lago di Misurina è un lago del Cadore, meraviglioso sia in estate che in inverno quando si ghiaccia completamente ed è possibile passeggiare sopra la sua superficie. Intorno a Lago di Misurina si possono ammirare le Tre Cime di Lavaredo, il Sorapiss, i Cadini e il Cristallo. Il Lago di Misurina è considerato un luogo ottimale per chi soffre di disturbi respiratori, perché qui si riscontra un microclima benefico e un’aria ottimale. Infatti vi sorge l’istituto più importante in Europa per la cura dell’asma infantile.

Fornesighe, in Val di Zoldo

Fornesighe è piccolo borgo con un inconfondibile panorama quello sul gruppo del Tamer San Sebastiano e Sugli Spiz di Mezzodì. Il nome Fornesighe viene dalla presenza di forni e fusine per la lavorazione dei metalli che venivano estratti dalle miniere della vicina Val Inferna. Da visitare nel centro del paese l’antica Latteria. Gli esterni sono completamente affrescati, gli interni ospitano un museo etnografico che espone attrezzi per la lavorazione del latte, maschere di carnevale e una mostra sull’arte dell’intarsio (la Gnaga è il famoso Carnevale di Fornesighe).

Birreria Pedavena, la più grande birreria d’Italia

La Birreria Pedavena è la birreria più grande d’Italia con tre sale e un grande parco all’esterno per le giornate più belle di primavera ed estate. La Sala degli Elefanti, la Sala degli Affreschi e la Veranda ospitano ogni giorno centinaia di giovani e famiglie che qui degustano piatti locali come Pastin e Schiz, con polenta e birre altrettanto speciali come la Birra del Centenario, fino ad arrivare ai dolci con il celebre Birramisù.

Feltre, tra storia e natura

Feltre è un piccolo centro ma decisamente ben fornito di attività culturali, musei e luoghi dove incontrarsi e passeggiare all’aria aperta. Qui si trova il Teatro de la Sena, un teatro che è la miniatura de il Teatro La Fenice di Venezia, un piccolo gioiello con un loggiato palladiano del 1558. Ancora qui si trova il Museo Diocesano e poco distante il Museo Rizzarda. A pochi km dal centro di Feltre si trova anche il Vincheto di Celarda, un’oasi naturale libera dove risiedono tantissimi animali e dove è possibile passeggiare assieme alla propria famiglia e ai bambini.

2005 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

5 bellezze naturali per le escursioni nelle Dolomiti bellunesi

Cinque escursioni consigliate nelle Dolomiti bellunesi, da fare con la famiglia o in solitaria, per chi ama fare sporto o semplicemente per chi ama la vita all’aria aperta. Qui tutti i consigli.
Ricetta

Panzerotti pugliesi, la ricetta originale

La ricetta originale dei panzerotti pugliesi, da replicare dopo un viaggio a Bari o per ricordare una vacanza. La ricetta originale dei panzerotti con mozzarella e pomodoro è fritta, non al forno.
Dove Dormire

Casa nella natura, dove andare in vacanza in sicurezza

Casa nella natura è il portale olandese che arriva in Italia. Una selezione di alloggi come baite, case di campagna, yurte, glamping o trulli dove dormire in mezzo alla natura e sentirsi sicuri in vacanza e lontani dai centri abitati.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.