Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Cosa fare in un giorno a Copenaghen

2 minuti di lettura
Se amate le città da girare in bicicletta e caratterizzate da diverse nature: questo post fa proprio per voi!

Ho scelto di fare un viaggio a Copenaghen perché l’ho sempre immaginata come una città ricca di colori e di modernità, ma allo stesso tempo contraddistinta da castelli e luoghi storici e antichi.

Bicicletta: uno stile di vita

È una città che consiglio di visitare spostandosi in bicicletta perché lì la bici è un vero e proprio stile di vita, vi sono piste ciclabili ovunque, che attraversano l’intera città, larghe come le corsie per le automobili, in questo modo avrete la possibilità di entrare nel vivo del luogo e di sentirvi un po’ più vicini agli abitanti.

1. La Sirenetta: simbolo di Copenaghen

Una delle attrazioni forse più famose di Copenaghen è senza dubbio La Sirenetta, situata sul lungomare della città, assorta nei suoi pensieri e con un’espressione un po’ nostalgica, e se conoscete la favola potete immaginarne il motivo.

2. Il Castello di Rosenborg

Una delle cose che più mi è piaciuta di Copenaghen è il Castello di Rosenborg, uno dei palazzi più antichi, in stile rinascimentale e situato nel centro della città. Oggi il castello è la sede del Museo delle Collezioni Reali Danesi, infatti al suo interno potrete visitare i gioielli della Corona.

È un luogo molto suggestivo, circondato da un meraviglioso giardino, ossia il giardino del re e accanto ad esso è inoltre possibile visitare l’Amalienborg Museum, dove è conservata la collezione reale.

3. Nyhavn: quartiere pulsante

Ma se volete davvero scoprire e addentrarvi nel cuore pulsante di Copenaghen vi consiglio di affittare una bici: esiste un’app chiamata Donkey Republic, che vi permette di noleggiare bici presenti in tutta la città. Ma non solo, quest’app è usata molto anche nei paesi limitrofi come Belgio o Svezia.

Potrete recarvi nel quartiere di Nyhavn, una piccola zona portuale caratterizzata da coloratissime casette in stile danese affacciate sulla riva, antiche barche in legno che costeggiano le sponde, ma anche locali dove poter fare aperitivo o cena.

4. Tour dei canali

Parlando di zona portuale, vi consiglio anche di fare il giro dei canali con uno dei tanti tour che partono proprio da Nyhavn.

Si tratta di un giro molto particolare nel quale potrete ammirare sia la famosa zona del design, dove si trova il Diamante Nero, parte della Biblioteca Reale, e l’Opera House, e sia la parte un po’ più storica e militare.

5. Stato libero di Christiania

Ora invece ci tengo a parlarvi di una delle cose che più mi incuriosivano di Copenaghen, ossia Christiania, in danese Fristaden Christiania, ovvero lo Stato libero di Christiania, in poche parole è un quartiere che si è dichiarato autonomo negli anni ’70 del secolo scorso, si trova nella zona di Christianshavn, io ci sono arrivata sempre in bici facendo una passeggiata molto piacevole.

Devo dirvi che appena ho visto questo posto ho avuto una sensazione un po’ particolare, come se fossi per un attimo uscita da Copenaghen, è un quartiere totalmente autogestito, si respira una calma e una tranquillità quasi innaturale, è un mix di magazzini, baracche e murales colorati.

I turisti sono accettati, ci si puo’ fermare a prendere un caffè, ad ascoltare musica dal vivo, ma è allo stesso tempo un’area un po’ controversa, soprattutto per lo spaccio di droghe leggere, per questo è molto importante recarsi in questo luogo con l’intento di seguire attentamente i cartelli Do’s e Don’t posti all’ingresso, come ad esempio il divieto di correre, parlare al cellulare e soprattutto non è consentito scattare fotografie all’interno del quartiere.

Ricapitolando, Copenaghen è una città variopinta, al cui interno si incrociano antichità e modernità, dove si possono svolgere diverse attività, si trova tutto a portata di mano, e anche le attrazioni turistiche si possono tranquillamente visitare a piedi o in bici.

L’importante è sopportare un po’ il freddo che caratterizza anche le stagioni più piacevoli come la primavera e lasciarsi guidare dall’istinto, sono certa che questa fantastica città vi rimarrà nel cuore!

10 articoli

Informazioni sull'autore
Cristina, torinese convinta, amante della propria città e laureata in Turismo, territorio e sviluppo locale. Da sempre ha la passione per i viaggi e per le lingue, sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo e stimolante. Socievole e allegra, ama scoprire posti nuovi, spesso anche dietro l'angolo, perchè è fortemente convinta che ogni luogo abbia qualcosa di speciale. Da poco ha deciso di dedicare parte del suo tempo per un blog che parla di viaggi, ma anche e soprattutto di Torino, città nativa alla quale è molto legata e che considera il suo piccolo posto nel mondo. Eterna sognatrice, che spera un giorno di poter vivere di ciò che ama di più, amante di libri e di culture diverse, ha deciso di intraprendere questo percorso di autrice per poter raccontare agli altri tutto ciò che i luoghi le trasmettono.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Dove Mangiare

Borbonika al Vomero: dove mangiare a Napoli

Dove mangiare a Napoli ma con stile, un luogo che si trova nel Vomero per scoprire gusti tradizionali napoletani ma con stile rinnovato.
News

Coronavirus: 5 consigli per volare sicuri in Italia

Coronavirus in volo, quali sono le regole e i consigli delle compagnie aeree per prevenire la contrazione del Coronavirus? Cinque accorgimenti che le compagnie aeree consigliano e che possono aiutarti nella prevenzione in aereo del Covid-19.
Destinazioni

5 località dove sciare nelle Dolomiti bellunesi

Dove sciare sulle Dolomiti? Ecco cinque consigli sulle località meglio attrezzate e più frequentate delle Dolomiti bellunesi. Da Arabba a Col Margherita fino a Auronzo di Cadore e non solo. Leggi l’articolo e scegli l’itinerario e la soluzione più giusta per te per sciare in vetta.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.