Belluno, cosa visitare in un giorno

5 cose da fare a Belluno

5 cose da fare a Belluno

Una vacanza low cost a Belluno e cinque cose da non perdersi in Veneto.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Belluno è una città accogliente, piccola ed elegante posta su una collina sulla confluenza dell’Ardo con il Piave, circondata dalle suggestive vette Dolomitiche.

Abbiamo avuto modo di visitarla durante la settimana del blogtour #PiaveLive, mentre dalla deliziosa cittadina di Feltre ci spostavamo a Ponte nelle Alpi. Forse poco conosciuta rispetto agli altri capoluoghi di provincia del Veneto, merita assolutamente una visita, magari seguendo queste cinque dritte!

Museo Archeologico Mel

Prima di arrivare: una sosta a Mel

Prima di raggiungere Belluno vi consiglio di fermarvi nel centro storico di Mel perchè è davvero caratteristico e ricco di arte e cultura. Non a caso il comune è stato anche insignito della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano!
Nel Palazzo Comunale del 1500 da non perdere la Sala degli Affreschi in cui tra l’altro sono raffigurate due scene dell’Orlando Furioso, particolarmente preziose perché realizzate solo 12 anni dopo la stesura del romanzo.
Sulla stessa piazza sorge il Museo Civico Archeologico, in cui sono raccolti oggetti e cimeli ritrovati nella necropoli Paleoveneta presente sul territorio di Mel. A poca distanza si trova invece il Castello di Zumelle, dal quale potrebbe provenire lo stesso nome della città, che altri invece legano alle mele coltivate in zona o da un personaggio storico che la abitò.

Porta Dojona

Una passeggiata sotto i tipici liston di Belluno

Per la visita di Belluno, partite da Piazza dei Martiri, splendido salotto dei bellunesi, con il suo carattere rinascimentale e il famoso liston, ossia la passeggiata sotto i portici che seguono la parte nord della piazza, tra bar storici e un bel giardino pubblico.

Stile Veneziano a Belluno

Alla scoperta del centro storico

La via principale della città, via Mezzaterra, è chiusa a nord e a sud da due porte antiche, Dojona e Rugo. Tra di esse si sviluppa il cuore della città rinascimentale e la bella Piazza delle Erbe. Con i famosi porti ad accompagnarla sui quattro lati, è famosa anche come Piazza del Mercato e rappresenta il più antico nucleo della città, risalente all’epoca romana. Al centro una fontana, la più antica delle tante presenti in città, è dedicata a San Lucano.

Tra i bei Palazzi rinascimentali presenti sulla piazza c’è anche quello che ospitava il Monte di Pietà; accanto, sotto un arco, l’ingresso alla piccola Chiesa del Monte, dedicata alla Beata Vergine della Salute. La cornice intorno all’immagine della Vergine è opera del Brustolon, artista locale che ha realizzato anche lo scranno del Presidente della Repubblica.

Porta Rugo

Tra i Palazzi di Piazza Duomo

Attraverso stradine porticate e piazzette in cui lo stile rinascimentale si alterna con quello veneziano, si arriva in Piazza Duomo. La Chiesa, risalente al ‘500, ospita opere di importanti artisti come Schiavone e Sebastiano Ricci. Da vedere anche il Palazzo dei Rettori, di pura impronta rinascimentale, e la Torre Civica.

Portici Belluno

Relax con vista all’Astor Belluno

L’Astor Belluno è un luogo accogliente ed elegante situato in Piazza Martiri; oltre ad essere un bellissimo Suites Hotel, è anche Food Cafè, Bottega e City Place. Due bellissime terrazze e un’altana esclusiva all’ultimo piano, permettono di godere di una fantastica vista sulla città, sul Piave sottostante e sulle cime delle Dolomiti che danno il nome alle camere dell’albergo stesso.

Booking.com

© 2014 - Riproduzione riservata

Booking.com

Mini guida

48 ore a Venezia, mini guida per un weekend low cost

Cosa vedere a Venezia in 3 giorni

Venezia è una delle città italiane che tutto il Mondo ci invidia. Venezia è la città dell'amore, la città dell'acqua alta, la città degli...