Arrivare e spostarsi in Istria, i nostri consigli

Come arrivare e muoversi in Istria

Come arrivare e muoversi in Istria

Muoversi in Istria senza problemi con auto, bus e traghetti, tutto low cost.

di , | Come Muoversi

Booking.com

L’Istria è una zona molto particolare della Croazia, rispetto al resto della nazione ha una storia fortemente legata a quella italiana, sia nel lontano passato che nelle più recenti vicende del Novecento. Geograficamente è una penisola quasi completamente separata dal resto della nazione e si trova molto vicina ai nostri confini, questo la rende la meta perfetta anche per un weekend o un viaggio non troppo impegnativo per quanto riguarda gli spostamenti.

Montona

In automobile

Per raggiungerla si devono percorrere solo poche decine di km che attraversano una striscia di terra slovena, quindi in meno di un’ora si passa dall’Italia alla Croazia. Tempo fa avevo anche scritto due post che davano indicazioni molto dettagliate su come attraversare il tratto di Slovenia in modo low cost, senza dover acquistare la vignetta da 15€ per transitare nei meno di 10 km di autostrada, scegliendo le strade secondarie.

Strade in Istria

Arrivati poi in Istria è molto semplice muoversi: l’autostrada, chiamata anche “Y istriana” o “istarski ipsilon” per la forma che disegna sul territorio, è molto economica e praticamente deserta anche nelle settimane centrali d’agosto. Il resto delle strade sono spesso immerse nel verde, di giorno molto scenografiche e a volte un po’ buie di notte rispetto a come possono essere abituati gli italiani, ma comunque assolutamente sicure.
Di certo consiglio di dotarsi in anticipo di una buona cartina per riuscire a muoversi senza problemi anche magari andando alla ricerca di paesini e zone meno segnalate, noi ad esempio quest’anno ne abbiamo acquistata una nuova plasticata in autogrill molto comoda, non sarà difficile trovarne una adatta. Badate al fatto che, soprattutto per chi è la prima volta in zona, magari è meglio cercarne una versione con i doppi nomi, così da non aver problemi con i cartelli stradali.

Mezzi pubblici

Chi preferisce utilizzare i mezzi pubblici può scegliere di raggiungere l’Istria in bus o in nave.

Autobus

Gli autobus sono differenti per tratte, linee e prezzi. Solitamente da Venezia partono dal parcheggio del Tronchetto, che si raggiunge da Piazzale Roma con il People Mover; mentre da Mestre partono a poche decine di metri di distanza dalla Stazione FS.

Con la compagnia Brioni Pula si può partire da Padova, Venezia, Mestre e Trieste, per arrivare ad alcuni paesi della zona più occidentale della penisola come Buje, Rovigno/Rovinj, Valle/Bale, Dignano/Vodnjan e Pula. La tratta dalla partenza all’arrivo ha una durata di 6 ore. I prezzi di una tratta singola arrivano fino ad un massimo di 30€ circa e acquistando andata e ritorno insieme si riescono a risparmiare anche una decina di euro; per bambini, studenti e over 60 ci sono anche ottime riduzioni.

Fils Bus Venezia Pula

Sempre dal Veneto e dal Friuli, in questo caso da Venezia, Mestre, Palmanova e Trieste con la compagnia Fils si possono raggiungere, tutti i giorni tranne la domenica, Pula e Medulin, ma anche alcuni paesi dell’entroterra come Pinguente/Buzet, Žminj e Pisino/Pazin, fino a Dignano/Vodnjan. I prezzi sono anche in questo caso di circa 30€ per la tratta più lunga da Venezia a Medulin con consistenti sconti soprattutto per gli studenti e per i biglietti di andata e ritorno. La durata massima del viaggio è tra le 6 e le 7 ore.

Dall’autostazione di Trieste partono poi ulteriori linee di bus che portano in tante città dell’Istria: oltre alle destinazioni già elencate si possono raggiungere da qui anche Umago, Cittanova/Novigrad, Parenzo/Porec, Abbazia/Opatija (questa sulla linea che porta a Fiume/Rijeka). Le partenze sono praticamente ogni giorno e in vari momenti della giornata, per avere i prezzi di ciasuna tratta è necessario contattare il centralino o prenotare online direttamente dal sito web.

Traghetti

DSC_2597

L’ultima alternativa è quella di utilizzare i traghetti che però solitamente sono attivi soltanto dalla primavera, circa nel periodo di Pasqua, fino a settembre / ottobre ed hanno prezzi un po’ impegnativi. Da Venezia si raggiungono in poche ore alcune delle cittadine della costa ovest. Si può scegliere di viaggiare con gli aliscafi della Venezia Lines che arrivano a Porec, Rovigno e Pula con prezzi di sola andata di circa 70€ che variano a seconda del periodo e delle offerte; quest’anno Trenitalia aveva anche proposto uno sconto del 50% su queste linee se in abbinato si acquistava un biglietto delle Frecce. Il prezzo di un biglietto a/r non cambia a seconda della stagione e per gli adulti è di 121 o 124€: non propriamente economico… ma garantisce un arrivo spettacolare in Istria al tramonto.
In alternativa c’è anche la Adriatic Lines che con i suoi catamarani collega Venezia a Umago, Porec e Rovigno in alcuni giorni della settimana.

Trenino Porec - Plava Laguna - Zelena Laguna

Chi arriva in Istria con i mezzi pubblici poi avrà il “problema” di spostarsi una volta a destinazione: avere un’automobile è indispensabile se si vuole visitare un po’ la penisola; se si prevede invece una vacanza di totale relax in una delle cittadine sul mare può essere una buona idea sfruttare i trenini turistici che collegano varie spiagge o anche le biciclette a noleggio per percorrere alcune delle numerose piste ciclabili. Gli unici mezzi pubblici che si trovano sono alcune linee di bus che collegano le cittadine principali con alcune corse giornaliere, più frequenti nella stagione estiva, consiglio comunque a seconda della destinazione da scelta di controllare le tabelle orarie una volta sul posto, online risulta un po’ difficile trovare informazioni chiare e almeno in inglese riguardo a questi collegamenti.

Fotografia di Sludge G

Booking.com

© 2014 - Riproduzione riservata

Booking.com

Mini guida

Tour di 48 ore nell’Alta Valmarecchia riminese

Cosa vedere in Valmarecchia

Un tour di 48 ore nell’Alta Valmarecchia, tra boschi, storia, arte e naturalmente la gastronomia. La valle del Marecchia, dove scorre...