Come viaggiare di più spendendo di meno

Come Muoversi

Hopper, in Olanda vanno i taxi-scooter elettrici

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Febbraio 4, 2013

La città delle biciclette di Amsterdam, non va solo a pedali. Tra i servizi innovativi che la città olandese ha deciso di usare c’è anche Hopper, il nuovo servizio di taxi-scooter elettrici che ha letteralmente conquistato gli abitanti della città.

Un nuovo mezzo di trasporto ecologico, a basso consumo e soprattutto low cost scarrozzerà per le strade di Amsterdam ad un costo davvero basso, meno di una costa di autobus che viene circa 2.70€ contro i 2.50€ della corsa in Hopper.

Al progetto partecipano finanziandolo anche il Comune di Amsterdam e le Ferrovie Nazionali e l’idea è quella di spingere le persone ad usare altri mezzi alternativi all’auto e ai mezzi pubblici che magari sono un po’ più lenti. Perché non incentivare le biciclette? Perché tutti sappiamo che in Olanda non vanno incentivate, è il Paese con più mezzi a due ruote in Europa :D

Disponibili al momento circa 100 taxi-scooter elettrici che raggiungono la velocità di 25 chilometri/orari in città, e percorrono fino a 130 chilometri con un pieno. Ogni mezzo è guidato da un autista che conosce alla perfezione le vie del centro storico della città di Amsterdam ed è in grado di accompagnare il passeggero nel minor tempo possibile a destinazione.

Proprio come un normale taxi è possibile utilizzare questo servizio chiamando il numero 0900-8890 e prendendo appuntamento per il luogo e l’orario stabilito. Inoltre si può utilizzare il servizio anche in altri modi, scaricando l’applicazione del servizio sul proprio smartphone, dal sito internet www.myhopper.nl per mezzo di un modulo di contatto, oppure come un normale taxi fermando per strada un Hopper in strada libero.

Tutti questi mezzi elettrici a due ruote sono dotati di Gps e durante l’inverno il servizio Hopper è operativo dalle ore 10 alle ore 18. In caso di maltempo il servizio taxi-scooter potrebbe essere limitato o non operativo per motivi di sicurezza

Per chi invece di recarsi in Olanda vuole andare in Spagna, deve sapere che a Barcellona esiste un servizio molto simile ma gestito da privati, il servizio si chiama Vesping!

2042 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è direttrice del giornale e fondatrice di Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. E` stata definita nel 2020 da Lonely Planet "la pioniera dei blog di viaggi in Italia". Nel suo profilo Instagram (@federchicca) e nel suo blog personale www.federicapiersimoni.it tante avventure, non solo di viaggi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Destinazioni

Danimarca: Legoland e Lego House, quale preferire

Legoland e Lego House, un viaggio a Billund in Danimarca per vivere la magia dei mattoncini Lego non solo con i bambini ma anche per gli adulti.
Destinazioni

Vivere viaggiando: diventare nomadi digitali

Sei stanco di vivere ogni giorno sempre allo stesso modo? Hai voglia di scoperta e ami viaggiare? Forse dovresti pensare di diventare un nomade digitale, vivendo viaggiando. In questo articolo troverai consigli e informazioni a riguardo.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.