Fare shopping a Londra, tutti gli indirizzi low cost - Viaggi Low Cost

Fare shopping a Londra, tutti gli indirizzi low cost

Fare shopping a Londra, tutti gli indirizzi low cost

di , | Cosa Fare

Booking.com

 

Tralasciando i nostri giri di sightseeing e parchi, visto che voglio raccontarvi dello shopping, proverò a elencarvi almeno i posti che un amante dello shopping londinese low cost non può mancare di visitare.

Insisto nel dire che non è per niente vero che a Londra costa tutto tanto e che nei posti giusti (magari complici i saldi) si spende il giusto con soddisfazione. Ecco perché non vi parlerò di Harrods, Selfrigdes, Burberry o Richmond. Solo negozi carini a prezzi convenienti.

Abbigliamento e accessori (cito solo alcuni, in verità i negozi e catene sono tante):
La strada principale dello shopping a Londra è sicuramente Oxfort Street. E lì trovate anche le principali catene dello shopping inglese.

Topshop
Amato da stilisti e VIP, Topshop offre un grande assortimento di abbigliamento e accessori very stylish a prezzi molto convenienti. L’icona della moda Kate Moss è da sempre una grande fan di Topshop, e ha anche creato una propria linea per la catena britannica. Vi consiglio vivamente il Flagship Store in Oxford Street. Su 4 piani trovate la parte più commerciale, la collezione dei designer, capi per persone particolarmente alte e basse e tanto altro. C’è da rimanere abbagliati dall’immenso luccichio della zona accessori. C’è persino un tavolo ‘pick & mix’ con dolciumi tipici inglesi.

Newlook
Un altro negozio che offre la moda londinese a prezzi bassi. Ci trovate tutti i basics per il vostro guardaroba da jeans a magliette, scarpe e stivali in tanti stili e colori, sia per donna che per uomo. Le collezioni si rinnovano molto spesso. Il Flagship Store è a Marble Arch, un edificio ultramoderno con molto cromo, acciaio e specchi. Amatissimo dai turisti low cost, ma anche dai londinesi, è sempre frequentissimo. Primark vende moda, scarpe e accessori a prezzi bassissimi. La qualità non può ovviamente essere sempre la migliore, ma questo shop è conosciuto per avere in assortimento modelli da designer-look che un paio di settimane prima sfilavano in passerella. L’offerta cambia giornalmente. Quindi se trovate qualcosa che vi piace, non esitate a comprarlo, potrebbe essere la vostra ultima occasione prima che qualcuno ve lo sfili di mano :)

Svantaggio: causa prezzi bassissimi, ci trovate spesso delle quasi risse all’interno. No, ok, non mi è capitato proprio così, ma vista la concentrazione umana in certi corridoi (con certi prezzi) c’è da sgomitare anche soltanto per passare. A parer mio non è proprio uno shopping rilassante ma il negozio vale almeno una visita.

Urbanoutfitters (il mio negozio preferito).Lifestyle e Concept Store di origine americano è nato come ‘store per gente libera’ a Philadelphia, vende abbigliamento, accessori e accessori casa particolari: vintage, retro, hipster. E’ uno stile divertente e un po’ kitsch, che gioca con la provocazione e l’esagerazione, rimanendo ben equilibrato. Una menzione particolare alla fantasia degli accessori: collanine, spille, orologi molto originali a prezzi popolari. Hanno qualcosa anche per gli amanti della Lomografia.

Designer Sales
Se invece siete interessati ai designer britannici a prezzi contenuti, Londra è il posto giusto. Si trovano in vendita i campionari ed è possibile anche acquistare direttamente dalle fabbriche/magazzini. Una lista con le attuali vendite da magazzino dei più famosi designer la trovate qui: The best sample sale in the UK.

In giro per i mercati
Londra ha circa 300 mercati nei quali si può comprare dall’usato (e vintage), all’antiquariato, a cose nuove provenienti da fallimenti o liquidazioni. Senza contare poi, naturalmente, i mercati di frutta, verdura, pesce, carne, etc.

Quelli che a me sono piaciuti di più, per uno shopping very english sono i seguenti
Covent Garden ma – do ore 10- 18: Covent Garden originalmente era il mercato di frutta e verdura per i monasteri della zona. Oggi nella grande piazza si trovano anche abbigliamento vintage, gioielli e tanti artigiani che vendono le loro creazioni. I prezzi sono buoni, se si considera che spesso si acquistano creazioni artigianali e uniche.

Camden lu – do ore 10 – 18:
Il famoso Camden Market è composto da 5 sezioni dove si trova dapperttutto un mix di vestiti, alimentari, artigianato e musica. Se cercate regali artigianali e particolari, visitate l’edificio vittoriano al centro. Grossa concentrazione di antiquari e molto abbigliamento vintage, qualcosa anche nuovo (le solite magliette).

Petticoat Lane Market do ore 9 – 14
Uno dei mercati più vecchi a Londra (ha oltre 400 anni). In più di mille stand vengono venduti soprattutto abbigliamento, accessori e giocattoli.

Brick Lane Market do ore 8 – 14
Aperto la domenica dalle 8 alle 14.
Se cercate un mercatino delle pulci dove trovare un po’ di tutto, vi consiglio il Brick Lane Market nel quartiere bengalese. Qua viene venduto un po’ di tutto: mobili, alimentari, attrezzi, dvd. D.ci ha comprato una macchina fotografica analogica. C’è tutta una zona dedicata alle biciclette (che si possono comprare intere, a pezzi, al kg insomma in ogni modo) e alla loro cura, dove si trovano i pezzi più impensabili ovviamente nuovi e usati. Ah, andateci con lo stomaco vuoto. Ci trovate delicatezze da tutto il mondo (c’è un padiglione all’inizio che soltanto con i profumi stimola una fame da lupi) a prezzi molto bassi.

Portobello Road sa ore 8 – 17
Non lo cito perché mi è piaciuto ma per mettervi in guardia. E’ quasi una tappa obbligata, e magari è anche giusto vederlo almeno una volta, ma non aspettatevi di rimanere senza fiato. Anzi. E il mercato probabilmente più turistico: molti antiquari (a prezzi da antiquari), diversi banchi con vestiti vintage (spesso a prezzi pari al nuovo), tantissimissimi italiani (alcuni un po’ spaesati). Lo consiglierei soltanto per passare davanti alla casa nella quale ha abitato per un periodo un certo Sir George Orwell :)

E qua c’è da perdersi: il Centro commerciale Westfield
Una menzione particolare va anche al centro commerciale di Westfield. E’ facile arrivarci giacché è proprio all’uscita della stazione della metro White City. Certo, ve lo consiglio solo se rimanete in città qualche giorno in più e avete tempo. Alla fine un centro commerciale è uguale a sé stesso a Londra, Parigi o Roma, però c’è da dire subito che Westfield è il più grande centro commerciale d’Europa.

Qua dentro si trovano, prendendo la scala mobile al posto della metro, e senza doverci spostare da una parte all’altra di Londra, tutte le principali catene commerciali inglesi ed europee. Se non ricordo male ci sono oltre 300 negozi. Anche in questo caso esiste un’app per il telefonino che guida da un negozio all’altro e segnala le eventuali promozioni in corso (per chi volesse andare dritto al punto senza perdere lo sconto ;)

C’è poi tutta una zona (la Terrazza la chiamano) con innumerevoli ristoranti, fast food, finti bar caraibici, bettole e stranezze varie. Noi abbiamo optato per il rinomato vietnamita (Pho) il prezzo è contenuto, la tecnologia di gestione del pubblico tecnologicissima, il cibo troppo sano :)

Unico consiglio: se avete intenzione di passarci, fatelo all’inizio del viaggio, altrimenti rischiate di comprare qualcosa in giro e poi di rivederlo lì, ovviamente scontato, che vi sberleffa da uno scaffale :-/

Che ne dite, può bastare? Fosse per me -forse si è capito- starei ore a parlarvi della città, delle sue occasioni e dei suoi angoli poetici. Ma magari lo farò dopo la prossima visita. Se vi interessa sapere qualcos’altro, commentate pure.

Joja (Johanna von Kress)
Il mio blog blog
Il mio twitter
Il mio facebook

Booking.com

© 2011 - Riproduzione riservata

commenti

Nomini Topshop che scusami ma ha prezzi ridicoli per certi “straccetti di moda” e non nomini il re del vero shopping a pochissimi pound, Primark??? ;)

koalalondinese

novembre 28, 2012 | Rispondi | report

    Ciao :) il post non è mio ma di Joja e credo ne abbia fatto un altro dove nomina Primark :D anche io sono fan della catena, ci sono stata a Leeds e l’ho svaligiato :D

    federchicca

    novembre 28, 2012 | Rispondi | report

      ciao anni fa era da disperati fare shopping da primark oggi invece fa figo soprattutto se compri al flagship store di oxford street ;)

      koalalondinese

      novembre 28, 2012 | Rispondi | report

Rispondi

Mini guida

48 ore a Londra, mini guida per 3 giorni low cost

Cosa vedere a Londra in 3 giorni

Quando un uomo è stanco di Londra è stanco della vita, diceva Samuel Johnson e noi siamo d'accordo con lui. Stancarsi di Londra è praticamente...