Come viaggiare di più spendendo di meno

Viaggi aerei Covid
News

Passaporto Sanitario Covid, cos’è e come si userà

2 minuti di lettura
Passaporto Sanitario Covid, ecco come si userà il passaporto che dovremmo iniziare a vedere nel primo trimestre del 2021 per tornare a viaggiare non solo in Italia, ma anche in tanti altri paesi.

Il Passaporto Sanitario Covid è un passaporto ideale per tornare a viaggiare il prima possibile, nonostante la pandemia che ha bloccato il settore turistico da febbraio 2020 (almeno per quanto riguarda il territorio italiano).

Il settore turistico infatti è stato messo in fortissima crisi dalla pandemia, tanto che le compagnie aeree, le agenzie viaggi, l’hotellerie e tutta l’industria del turismo è stata completamente bloccata a causa del Covid. In tanti negli ultimi mesi, hanno espresso l’intenzione di tornare a viaggiare, ma ancora non è mai stato possibile in modo del tutto libero. Il passaporto sanitario potrebbe essere la soluzione, ma si saprà solo a partire dal 2021.

Viaggi aerei Covid

Come funzionerà il Passaporto Sanitario Covid?

Il passaporto sanitario sarà null’altro che un’applicazione che fornirà ai passeggeri le informazioni sulle restrizioni dei paesi di destinazione, per iniziare. Non solo, l’applicazione fornirà la lista dei laboratori del paese di partenza in cui fare i tamponi, i cui risultati saranno resi noti elettronicamente alle autorità del paese di arrivo, prima di ogni viaggio. In questo modo, tramite un sistema elettronico, si presume un qr code, verranno esplicitate tutte le informazioni sanitarie che servono alle autorità di competenza per farci partire e soprattutto arrivare a destinazione in un viaggio (che sia di lavoro o di piacere).

Quali sono le informazioni che verranno raccolte?

In particolare modo verranno raccolti i risultati di/dei test al Covid-19 e (quando sarà disponibile) di inoculazione del vaccino.

Viaggi aerei Covid

Chi sta progettando il Passaporto Sanitario Covid?

La IATA (International Air Transport Association) sta progettando lo IATA Travel Pass. Il nome indica subito chiaramente di cosa stiamo parlando, sarà un lasciapassare sanitario digitale che verrà reso disponibile tramite un’applicazione sullo smartphone.

Il passaporto probabilmente non avrà un costo, ma sarà gratuito per passeggeri aerei e il personale di volo (e di terra) delle compagnie aeree. All’interno dell’applicazione quindi, non solo il proprio fascicolo sanitario reso elettronico, ma anche le informazioni sul volo (da dove partiamo, dove andiamo e possibili scali aerei). In questo modo verrà lasciata una traccia importante del nostro percorso, nel caso dovesse servire per recuperare informazioni a posteriori.

Viaggi aerei Covid

L’applicazione sarà un modo per rendere anche molto più snelle le procedure aeree di imbarco e di sbarco, ma soprattutto per limitare lo stazionamento delle persone negli aeroporti e limitare i contatti tra viaggiatori e operatori di volo.

Quando verrà rilasciato il Passaporto Sanitario Covid?

Si sta ancora lavorando al Passaporto Sanitario e si presume questo possa essere pronto per il 2021. Verrà probabilmente reso disponibile nel primo trimestre del 2021 per dare la possibilità a chi dovrà o vorrà viaggiare per lavoro o per divertimento di testare questo importante mezzo che ci consentirà di spostarci di nuovo (più o meno) liberamente non solo nel nostro Paese ma anche per viaggiare intorno al mondo.

Viaggi aerei Covid

Altri provvedimenti delle compagnie aeree

Parlando di viaggi e di compagnie aeree, alcune di queste stanno iniziando a mettere le mani avanti per i futuri viaggi che ci apprestiamo (speriamo) a fare in questo nuovo anno.

Qantas ad esempio, la principale compagnia dell’Australia, ha già annunciato che tornerà a volare quando uscirà il vaccino e farà salire sul suo velivolo solo le persone che avranno la possibilità di dimostrare di aver eseguito il vaccino del Covid.
Emirates invece, compagnia aerea dell’Emirato Arabo di Dubai, ha proposto la copertura gratuita delle spese sostenute dai turisti che hanno contratto il Covid-19 durante il viaggio.
Ryanair e Lufthansa invece sono tra le principali compagnie aeree in Europa che pare che non avranno l’obbligo del vaccino come condizione necessaria per partire.

2017 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Cosa vedere a Orvieto tra sotterranei e panorami umbri

Ad Orvieto ci sono davvero tantissime attività da fare, tra la visita del Duomo, le discese nei suoi pozzi e i suoi incredibili sotterranei. E’ la meta ideale per trascorrere un weekend insolito nel cuore dell’Umbria, sia in solitaria che in famiglia, le esperienze infatti sono adatte a tutti.
Come Muoversi

Treno storico nelle Marche: da Ancona per Fabriano e Pergola

Treno storico nelle Marche, la Ferrovia Subappennina Italica da Ancona per Fabriano e Pergola. Tutti i dettagli su dove è possibile prenderla, che giro prevede e come è possibile sfruttarla assieme alle biciclette per un viaggio green.
Destinazioni

A spasso nel tempo nel Borgo di Portobuffolè, Veneto

Il Borgo di Portobuffolè è uno dei Borghi più belli d’Italia e si trova al confine tra il Veneto e il Friuli Venezia Giulia. Un Borgo meraviglioso pieno di storia e curiosità, ma anche di tanti musei, come il Museo delle Barbie.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!
[sibwp_form id=2]

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
News

20 borghi in Italia dove viaggiare in sicurezza