Soggiorno a Tirana: città viva, moderna e piena di colore

Un giorno a Tirana: 5 mete da non perdere

Un giorno a Tirana: 5 mete da non perdere

Una città spesso sottovalutata che vi sorprenderà per la sua modernità, bellezza e per l'allegria che si respira visitandola.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Tirana, capitale dell’Albania, si trova nel cuore del paese, in una valle circondata da montagne. È la città più grande e popolata  ed è attraversata dal fiume “Lana”.

Tirana è una città viva, il cuore pulsante di questo paese, ed è il centro politico, economico, culturale e religioso. A 30 km dalla costa offre una visione particolare ed interessante dell’intero paese. È conosciuta per i suoi luoghi di interesse culturale, per gli edifici moderni e colorati e per i vari negozi dal più antico a quello più moderno e sofisticato.

Passando un giorno nella capitale sono molti i luoghi interessanti da visitare. Ecco le cinque tappe imperdibili.

1. Piazza Skanderbeg

Partendo dal centro città si può trovare “Piazza Skanderbeg” che prendendo il suo nome da un eroe nazionale è diventato un luogo simbolico per l’intero paese.
Non solo, è la piazza più grande del paese e la 81esima al mondo, ospita vari eventi culturali, sportivi e politici.

2. Museo nazionale di storia

A pochi passi dalla piazza si trova il Museo nazionale di storia, inaugurato negli anni 80 e uno dei musei albanesi più importati. Ripercorre passo per passo la storia del paese con reperti archeologici e un settore dedicato alla seconda guerra mondiale. Aperto tutti i giorni, suscita l’interesse di grandi e piccoli.

3. La Piramide

Dall’altra parte della piazza si trova la “Piramide” il centro internazionale di cultura, con una struttura particolare a forma di piramide in vetro e marmo bianco, ma la sua particolarità sta nel fatto che può essere scalata a piedi. Un tempo era un centro culturale giovanile con annessa discoteca, oggi invece è la sede di fiere internazionali e della maggiore stazione televisiva albanese.

4. Torre dell’Orologio

Altro luogo di interesse è sicuramente la Torre dell’Orologio che negli anni è diventata uno dei simboli della città, costruita nell’ottocento da famiglie musulmane è stata ricostruita dopo i danni subiti durante la seconda guerra mondiale.  Di fianco si trova la moschea “Et’Hem Bey”, una delle costruizioni più belle e antiche di Tirana.

5. La Galleria Nazionale d’Arte

A cinque minuti a piedi si trova la Galleria nazionale di arti figurative che vanta più di 4000 opere di artisti nazionali e internazionali con esposizioni permanenti e temponanee; affaccia sul Viale dei Martiri e dei Combattenti, la via principale.

Particolarità e consigli

Una particolarità sono i bunker in cemento armato che si trovano ovunque in città come in tutta l’Albania, costruiti negli anni 50 contro una possibile invasione.

Ogni giorno vi è il mercato cittadino di frutta e verdura dove potrete avere un assaggio della terra di questo paese: tutti i prodotti arrivano dai villaggi albanesi.

Per staccare dalla città si può visitare il giardino botanico, parte dell’Università di Tirana, e il Parco Nazionale di Dajti che si trova 26 km ad est da Tirana, raggiungibile anche in funivia dalla quale si può ammirare una vista eccezionale del territorio.

Dunque, Tirana rappresenta la modernità, la crescita e la bellezza di questo paese che molto spesso viene sottovalutato. Una città viva e piena di colori, una sorpresa che non vi aspettate e tutta da scoprire!

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.