Come viaggiare di più spendendo di meno

Eventi

Una giornata a Pisa fra Modigliani e Mitoraj

2 minuti di lettura
Mostra di Mitoraj e Modigliani a Pisa, in gita per un giorno in Toscana, cosa vedere e dove trovare le mostre degli artisti.

Mi piace andare a Pisa in inverno, quando la città è più tranquilla e “sonnecchia” ma in realtà tiene in sè delle mostre sempre interessanti. Addirittura poi se l’appuntamento è doppio, come questa volta. A Palazzo Blu il tema è particolarmente interessante, perchè nelle sale del Palazzo è allestita la mostra dal titolo Amedeo Modigliani et ses amis.  

Se arrivate dalla stazione Pisa Centrale per raggiungere Lungarno Gambacorti a piedi ci sono dieci minuti scarsi. Il biglietto della mostra costa 10 euro e include l’audioguida, che dà buone indicazioni per una lettura più completa della mostra.

Palazzo Blu

A me Modigliani piace molto ma non essendo ferratissima in materia non ero a conoscenza del contesto culturale in cui lavorò e invece questa, con quella parte del titolo “et ses amis” è veramente la cornice entro la quale si muovono tutti i personaggi di quella Parigi dei primi del Novecento, ricchissima di figure uniche, geniali, dalle vite interessanti, a volte maledette o solo sfortunate come Modigliani stesso.

Le sue opere in mostra non sono numerose come mi aspettavo, però molto significative del suo approccio alla scultura, innovativo, del suo modo di disegnare, rapido e istintivo, del suo modo di fare ritratti, quelli che l’hanno reso famoso. Bellissime sono anche alcune foto in bianco e nero che riprendono le modelle, i luoghi e le persone della sua vita.

Le opere in mostra provengono in gran parte dal Centre Pompidou e da altri musei francesi, vederle a Pisa costituisce quindi una bella occasione.  La mostra a Palazzo Blu dura fino al 15 febbraio 2015.

Collateralmente alla mostra di Palazzo Blu si svolge anche una mostra al Museo San Matteo dal titolo I Falsi Modigliani dove si possono vedere le tre teste scolpite per burla da tre giovani livornesi qualche anno fa e poi buttate nei canali di Livorno: al rinvenimento si parlò della scoperta del secolo,  i critici si accapigliarono finché i tre non ammisero lo scherzo.

Modigliani

La vostra giornata a Pisa può continuare con una bella passeggiata sul Lungarno e il successivo attraversamento del fiume, fino a raggiungere il Campo dei Miracoli. Qui, fra il Palazzo dell’Opera, il Museo delle Sinopie e la piazza stessa è allestita la mostra di Igor Mitoraj, Angeli. L’artista è scomparso recentemente e la mostra, d’accordo con gli eredi, è stata prorogata fino al 12 aprile 2015.

Nel suo stile così immaginifico e solenne si ammirano bronzi, grandi sculture monumentali, personaggi incompiuti; ma anche gessi – inediti – e disegni. Il biglietto di ingresso è di 3 euro, ma diverse opere sono esposte davanti ai celebri monumenti di piazza Duomo.

Vero bistrot

Infine un suggerimento per mangiare. Già in un precedente post avevo consigliato il locale in piazza Chiara Gambacorti, vicinissimo a Palazzo Blu, che si chiama Pane e vino e che propone piatti della vicina Garfagnana. Questa volta invece mi sono fermata da Vero Bistro che si trova in viale Gramsci 5 (la strada che dalla Stazione Centrale porta verso l’Arno). Il locale è nuovo e gestito da ragazzi giovani, è adatto a un pranzo veloce o all’aperitivo.

Ci sono piatti espressi e insalatone, ma anche panini per i più frettolosi, dolci e caffè. Ho apprezzato la gentilezza e la buona qualità del cibo, per questo ve lo consiglio.

192 articoli

Informazioni sull'autore
Per Francesca le vacanze sono sempre e solo viaggi, c’è tanto da vedere! Adora conoscere luoghi, parlare altre lingue, assaggiare i piatti del posto: cosa c’è di più bello? La bellezza la circonda sempre perché vive a Firenze e la Toscana è una grande regione che condividerà con voi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
Ricetta

Pissaladière, ricetta della Costa Azzurra arrivata in Liguria

Pissaladière, un piatto del sud della Francia arrivato anche in Liguria. Qui la ricetta con olive e capperi, ma qui anche il metodo di preparazione per un pasto che ricorda un viaggio in Francia o in Liguria!
Dove Mangiare

Guida ai migliori street food di Palermo

Arancina, stigghiola, frittola, panino ca’ meusa, panelle e crocchè. Chi più ne ha più ne metta. Non basterebbe un trattato per elencare tutte le pietanze tipiche della cucina siciliana. Una cosa che probabilmente rende Palermo unica nel suo genere sono gli street food, nei quali è possibile consumare la propria merenda in piedi, in mezzo alla strada e agli odori tipici del capoluogo siciliano.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!