Come viaggiare di più spendendo di meno

Eventi

La vera grotta di Babbo Natale a Verbania

2 minuti di lettura
La vera grotta di Babbo Natale a Verbania, in Piemonte, un Natale per famiglie dove portare i bambini a conoscere Babbo Natale con le renne express e tante altre sorprese, leggi qui il post.

In provincia di Verbania, in Piemonte, si trova La Vera Grotta di Babbo Natale: un bellissimo percorso  in grado di incantare sia grandi che piccini. Generalmente le visite partono intorno al penultimo weekend di novembre per terminare con l’Epifania, ma vi rimandiamo ai siti ufficiali per gli orari e i giorni delle attività dell’anno in corso.

A rendere così emozionante il percorso è sicuramente la grotta nella quale sarà possibile ammirare lo studio di Babbo Natale: la location è infatti la Cava di Marmo Rosa di Ornavasso, dalla quale sono stati selezionati i marmi per la costruzione dell’imponente e suggestivo Duomo di Milano. Lo spazio viene illuminato con gigantesche proiezioni, al fine di rendere più verosimile l’ambientazione. Inoltre, a ciascun piccolo ospite Babbo Natale donerà un omaggio: un piccolo oggetto proveniente dall’artigianato locale.

Nel programma dell’evento non c’è solo questo da visitare, ma molto altro, come fare una visita al Bosco incantato dei Twergi, vedere i Mercatini con oggetti a Km 0 dedicati al Natale ed alla Tradizione, prendere il diploma di Bravo Bambino e infine fare una Merenda di Natalina comprensiva di cioccolata, vin brulè o frittella di mela a scelta.

Il percorso ha un costo che si aggira intorno ai 10€, non comprensive nel pacchetto sono le visite alle restanti aree ed il trasporto fino alla grotta. Nello specifico parliamo del trasporto con Trenino Lillupuzano, il cui biglietto è acquistabile anche a bordo, oltre che negli Infopoint. Il trasporto ha una durata di 10 minuti, da poter anche percorre a piedi con una durata di 20 minuti. Il Villaggio dei Twergi e Parco delle Renne il cui biglietto un costo minimo per tutti i possessori del Biglietto della Grotta e di poco più di 3 euro per chi non ha il ticket: il ricavato verrà donato alla Fondazione Comunitaria VCO. Quest’area prevede non solo la visita al villaggio ed ai lavoratori dei Twergi, che sono delle creature fantastiche della tradizione Walser di Ornavasso, ma anche la visita al Parco delle Renne con una coppia di vere renne accompagnate da un cucciolo.

Infine il Grande Presepe Meccanico nato dal genio dell’artista Giuseppe Loda, posizionato nel Santuario della Madonna della Guardia, il cui costo è di appena 1 euro e il ricavato verrà devoluto alla Raccolta Fondi Pro Restauro Santuario. Qui sarà possibile ammirare il grande Presepe Meccanico, con oltre 300 unità, ma anche tutti gli altri presepi ospitati dal Santuario

Sono previsti oltre che a numerosi eventi di contorno ma anche sconti per comitive e gruppi scolastici. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare la pagina web www.grottadibabbonatale.it

Sono previsti anche numerosi eventi di contorno (animazioni teatrali, mostre, esibizioni)e punti di ristoro.

71 articoli

Informazioni sull'autore
Viaggiatrice per scelta e per sbaglio, da cinque anni al termine casa ha legato ben quattro città diverse: Napoli, Urbino, Roma e Barcellona. La valigia è il suo accessorio preferito, ma anche le borse capienti! Napoletana doc, le piace viaggiare alla scoperta del Sud
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

Il rito di Halloween in Irlanda

Halloween è una festa nata in Irlanda e non in America come crede la maggior parte delle persone. Tutto ebbe inizio nella Contea di Meath, a pochi chilometri da Dublino. Definita come “Capodanno celtico”, Halloween si festeggia il 31 ottobre e un tempo rappresentava un rito che segnava il passaggio dalla luce alle tenebre, poiché coincideva con la fine dei raccolti e l’inizio del periodo invernale.
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
Ricetta

Pissaladière, ricetta della Costa Azzurra arrivata in Liguria

Pissaladière, un piatto del sud della Francia arrivato anche in Liguria. Qui la ricetta con olive e capperi, ma qui anche il metodo di preparazione per un pasto che ricorda un viaggio in Francia o in Liguria!
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.