Come viaggiare di più spendendo di meno

Eventi

Il segreto dei segreti: una mostra a Milano sui tarocchi rinascimentali

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 13, 2012

Un cuore trafitto da spade, un Nerone furioso scaraventa un bambino nel fuoco, un volto sigillato da tre bastoni per un silenzio eterno. Complesse immagini popolano le 78 carte del mazzo di tarocchi esposto alla Pinacoteca di Brera in una mostra che svela un intreccio tra arte, umanesimo e alchimia nel Rinascimento.

Dipinte nel 1491 per un nobile veneziano, le carte sono stampe su carta a partire da incisioni a bulino, su disegni di un artista marchigiano. La serie è completa e include carte dei quattro semi tradizionali (denari, spade, bastoni e coppe), ma rappresentati con iconografie uniche e originali, di difficile decifrazione, che raccontano dell’ambiente culturale in cui furono create.

La nobiltà italiana del tardo quattrocento amava commissionare preziosi mazzi da gioco, con carte finemente disegnate dagli artisti più in voga e miniate a colori e oro. Queste carte venivano usate per il gioco dei ‘tarocchi’ o dei ‘trionfi’, un passatempo raffinato e intellettuale, del tutto estraneo all’arte divinatoria dei tarocchi moderni o ai giochi d’osteria del popolo.

Piccoli e fragili gioielli d’arte, queste carte alludevano all’antichità romana, alla storia antica, alla mitologia, e, in questo caso, alla segreta arte dell’alchimia. La mostra decifra con chiarezza i messaggi nascosti dietro a composizioni e soggetti insoliti, e identifica gli elementi tipici della sapienza alchemica, come i riferimenti ai processi di fusione e rigenerazione, ai materiali, alla ricerca della pietra filosofale o dell’elisir di vita eterna.

Le carte sono presentate insieme ad opere che aiutano a comprenderne il contesto artistico e culturale, facendo luce sulla figura dell’artista marchigiano, Nicola di maestro Antonio, che le ideò. L’allestimento, che presenta per la prima volta queste preziose carte al pubblico, riesce a valorizzarne la bellezza inserendole con armonia nelle sale della Pinacoteca, dove i riflessi d’oro delle miniature esplodono nella magnificenza delle pale d’altare di Carlo Crivelli.

Il segreto dei segreti. Dal 13 novembre al 17 febbraio alla Pinacoteca di Brera. Ingresso 10 €.

34 articoli

Informazioni sull'autore
Giro. Con un cognome così non poteva essere altro che una viaggiatrice. Seguendo il sogno di lavorare in un grande museo d'arte ha vissuto e studiato a Londra e a Siviglia, mentre si impegna a visitare tutte le pinacoteche e gallerie del mondo. Con la sua Nikon sempre al collo, cerca di catturare la bellezza dei suoi viaggi tra i volti e i vicoli di paesi lontani e affascinanti.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Sicilia, le località più gettonate: indicazioni per visitarle

Le città più gettonate della Sicilia secondo un recente sondaggio di Holidu. Dove dormire in terra siciliana per vedere le migliori località dell’Isola, dove prenotare per vedere le chiese, assaggiare lo street food e tuffarsi nel miglior mare della Sicilia.
Dove Dormire

Dove dormire a Helsinki, Hotel The Folks

Dove dormire a Helsinki, Hotel The Folks in uno dei quartieri più cool della città finlandese. Hotel ideale per famiglie perché c’è la cucina in comune, ma anche per coppie e amici grazie al bellissimo ristorante. Inoltre sauna finlandese e palestra e tanto altro, leggi qui.
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.