Come viaggiare di più spendendo di meno

Eventi

Capodanno a Verona 2014, non solo Piazza Brà

2 minuti di lettura

capodanno-verona

Capodanno a Verona? le opportunità non mancano e, anche se talvolta poco o mal pubblicizzate, le offerte sul piatto sono davvero molte e ci vuole una certa attenzione per districarsi tra le svariate proposte.

Un classico è la serata all’aperto nella splendida piazza Brà, organizzata ogni anno dal comune di Verona, con musica e spettacolo spesso trasmessi in diretta da emittenti locali o nazionali e con ospiti d’onore di particolare rilievo. Tutti insieme ad aspettare la chiusura dell’anno e l’inizio di quello nuovo scambiandosi auguri e speranze sotto la celebre stella che forma un grande arco tra l’Arena e la Piazza. Allo scoccare della mezzanotte, poi, lo spettacolo si accende ed esplode con il magnifico spettacolo pirotecnico che, partendo dalle mura dell’Arena accendono il cielo della città verso il nuovo anno.

Ma anche per chi non vuole patire il freddo in piazza ci sono soluzioni di tutto rispetto. Rimanendo nel complesso monumentale cittadino, in questo caso è l’austriaca Porta Palio ad ospitare un grandioso cenone di Capodanno. I posti sono assolutamente limitati e si raccomanda la prenotazione con buon anticipo al numero della Pro Loco 345 6040338 o via e-mail all’indirizzo proloco@verona.net.

Il contenitore è di rara bellezza, un monumento del XVI secolo le cui sale interne faranno da meravigliosa cornice storica. Il contenuto, il nocciolo del cenone, è un menu che si sviluppa tra piatti della tradizione locale e vini d’eccellenza del territorio veronese. Menu con tre antipasti, due primi, secondo, dolce, per 52€ a persona, comprensivo di acqua, vino, caffè, digestivo e brindisi con Spumante doc e Pandoro. In questo caso poche difficoltà per il parcheggio, per la disponibilità di numerosi posti nella grande area adiacente la Porta ai piedi delle Mura.

Presso il Teatro Filarmonico, nell’ambito della Stagione Sinfonica 2013/14, sarà invece in scena un concerto sinfonico di gala, per attendere il nuovo anno sulle musiche di Ludwig van Beethoven, Wolfgang Amadeus Mozart, Franz Joseph Haydn ed altri celebri compositori, in compagnia della Grande Orchestra ed il Coro della Fondazione Arena di Verona. Una compagnia vera e calorosa, che potrà poi culminare con il brindisi di mezzanotte con gli artisti presso il foyer del teatro. Posto unico numerato 50€. Ridotti da 42,00 € a 25,00 €. Contatti per info e prevendite al numero 045 8002880.

Per i più giovani e festaioli, il Campus Pub, storico locale universitario di via XX Settembre organizza il Veglione di Capodanno attraverso la musica e animazione del suo staff. Quest’anno si potrà usufruire di un open bar con consumazioni libere per tutta la notte (dalle 21.30 alle 6.00), con buffet gratuito e brindisi di mezzanotte con spumante e pandoro. Sarà inoltre garantito il collegamento satellitare su maxischermo con i vari capodanni del mondo.

Seguiranno a breve su questo post aggiornamenti con le più interessanti iniziative che andranno in via di definizione.

65 articoli

Informazioni sull'autore
Veronese, ventinovenne, laureato in economia con specializzazione in marketing e comunicazione, lavora per un marchio di auto di lusso ma viaggia assolutamente low-cost. Non solo per risparmiare, ma per poter viaggiare di più. I primi viaggi con mamma e papà a bordo di un camper Arca Scout, che lo porta in giro per Italia, Francia, Svizzera, Austria. Ma ora la volontà di allargare gli orizzonti si fa sempre più forte!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

Il rito di Halloween in Irlanda

Halloween è una festa nata in Irlanda e non in America come crede la maggior parte delle persone. Tutto ebbe inizio nella Contea di Meath, a pochi chilometri da Dublino. Definita come “Capodanno celtico”, Halloween si festeggia il 31 ottobre e un tempo rappresentava un rito che segnava il passaggio dalla luce alle tenebre, poiché coincideva con la fine dei raccolti e l’inizio del periodo invernale.
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
Ricetta

Pissaladière, ricetta della Costa Azzurra arrivata in Liguria

Pissaladière, un piatto del sud della Francia arrivato anche in Liguria. Qui la ricetta con olive e capperi, ma qui anche il metodo di preparazione per un pasto che ricorda un viaggio in Francia o in Liguria!
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.