Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Vienna, tre caffè da non perdere

2 minuti di lettura
Dove mangiare la sacher torte a Vienna, dove trovare i migliori krapfen e dove scovarli low cost. Ecco tre locali provati nel mio ultimo viaggio a Vienna, leggi la recensione.

Questo articolo è stato aggiornato il Dicembre 15, 2015

A chi pensa che Vienna sia solo Caffè Sacher, posso dire con assoluta certezza che si sbaglia di grosso. Se l’Hotel Sacher è un posto meraviglioso, un caffè elegante con personale gentile e torte ottime, non si può dire diversamente dei tanti altri caffè sparsi per Vienna. Sì, è proprio così, ci sono tantissimi ottimi caffè che a mio avviso vale la pena provare a Vienna. Tra i tanti che ho provato io, ve ne suggerisco tre (uno dei quali, il Caffè Sacher, ovvio!) che secondo me meritano una merenda, o una colazione, ma anche un dopo cena.

vienna-sachertorte

Cafè Sacher

Sono stata al Cafè Sacher dopo cena, la prima sera a Vienna, non potevo resistere troppo, volevo assolutamente provare questo posticino magico, il regno della Sacher Torte. Devo dire che andarci di sera è stata una scelta azzeccata, non c’era praticamente nessuno, ne la fila che invece ho intravisto i giorni dopo che arrivava fin fuori la porta.

vienna-federica
Il Cafè Sacher è un caffè che fa parte dell’omonimo hotel, un 5 stelle molto lussuoso che si trova nel centro di Vienna. Ho ordinato solo una Sacher Torte e dell’acqua. La Sacher mi ha lasciata un po’ indifferente, diciamo niente di nuovo rispetto a quelle che avevo già mangiato in altre occasioni, insomma niente di che, devo essere sincera. Costo di una Sacher, poco meno di 5€.

demel-vienna-sacher

Demel

Una vera scoperta. Si dice che a Vienna siano proprio Demel e il Cafè Sacher a contendersi la paternità della creazione della Sacher Torte. Non potevo quindi non provare entrambi i locali ed entrambe le Sacher. Il locale è magnifico, un palazzo a tre piani, tantissimi tavolini e diventa, atmosfera incredibile, una spanna in più rispetto al Cafè Sacher a mio avviso, molto più piccolino e con tavoli ammassati.
vienna-demel
Da Demel ho preso una mini Sacher Torte e un mini Brauner, un doppio caffè con panna e crema. Non ricordo il costo preciso purtroppo, ma per una mini sacher, un brauner, un bicchiere di vino e una fetta di strudel, ho pagato in tutto 13.10€. Secondo me la cifra non è esagerata rispetto ai prezzi di Vienna e poi il posto merita sul serio per la cortesia del personale e la bellezza degli interni.

aida-vienna

Aida

Un’altra grande scoperta a Vienna. Aida è una catena di caffè, sono circa 30 i caffè in tutta Vienna e nell’Austria, molto carina e originale. Aida mi ha colpito perché cerca di unire diverse epoche, sì proprio così. Moderna con prezzi accessibilissimi, i krapfen hanno di tanto in tanto promozioni interessanti, io il mio l’ho pagato solo 1€, ambientazione anni ’50 con cameriere vestite di rosa e un design semplice ma d’impatto e le buonissime torte tipiche della tradizione viennese, ma con qualcosa in più, con più colori e cuori soprattutto.

vienna-cioccolata-aida

Alla fine di tutto credo di essere rimasta piacevolmente colpita dai due locali che non conoscevo o che conoscevo meno, mentre il tanto acclamato Cafè Sacher mi ha lasciata un pochino più indifferente. Tornassi indietro preferirei di certo Aida, molto alla mano e colorato e poi Demel.  Se è la vostra prima volta a Vienna, vi consiglio di provarli tutti, si fa sempre in tempo a dire “preferisco l’altro”.

2042 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è direttrice del giornale e fondatrice di Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. E` stata definita nel 2020 da Lonely Planet "la pioniera dei blog di viaggi in Italia". Nel suo profilo Instagram (@federchicca) e nel suo blog personale www.federicapiersimoni.it tante avventure, non solo di viaggi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Destinazioni

Danimarca: Legoland e Lego House, quale preferire

Legoland e Lego House, un viaggio a Billund in Danimarca per vivere la magia dei mattoncini Lego non solo con i bambini ma anche per gli adulti.
Destinazioni

Vivere viaggiando: diventare nomadi digitali

Sei stanco di vivere ogni giorno sempre allo stesso modo? Hai voglia di scoperta e ami viaggiare? Forse dovresti pensare di diventare un nomade digitale, vivendo viaggiando. In questo articolo troverai consigli e informazioni a riguardo.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.