Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Busiate a Marsala in Slow Food da Il Gallo e l’Innamorata

1 minuti di lettura

busiate

A Marsala ci sono tanti bei posticini dove mangiare bene e bere meglio. Io ho provato Il Gallo e l’Innamorata e sono rimasta piacevolmente stupita. Il locale, o meglio, l’Osteria è un presidio Slow Food e offre tantissime bontà che ora vi andrò a elencare, oltre ovviamente ai vini del territorio che, diciamolo, sono ottimi tutti!

Tra gli antipasti qui si trovano i filetti di pesce impanato con riduzione di vino D’Avola, le busiate con gamberetti, pomodoro e mandorle ma anche gli arancini di pesce affumicato. Non ho osato prendere il secondo, ma ho assaggiato il cannolo siciliano, non troppo grande ma nemmeno piccolissimo. Io rimangerei il cannolo anche ora e poi subito dopo le busiate. Molto gentile il personale che ci ha spiegato anche la storia del nome dell’Osteria che è il nome del quadro di un famoso artista locale.

All’interno dell’Osteria tanti quadri che richiamano il gallo e anche tanti quadri su Marsala. Un bellissimo ambiente non lontano dal centro storico della città di Marsala.

[vlcmap]

2007 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Il Museo dell'Alto Medioevo all'EUR

Il Museo dell’Alto Medioevo dell’Eur di Roma è un museo che vale la pena di visitare e in cui non troverete mai troppe persone. Qui si trova anche la Domus di Porta Marina trovata a Ostia nel 1949.
Destinazioni

A Roma sulle orme di Caravaggio: itinerario d'arte

A Roma l’itinerario di Caravaggio per scoprire con Roma Guides e i suoi piccoli gruppi un itinerario artistico culturale di Michelangelo Merisi, in arte appunto Caravaggio.
News

Passaporto Sanitario Covid, cos'è e come si userà

Passaporto Sanitario Covid, ecco come si userà il passaporto che dovremmo iniziare a vedere nel primo trimestre del 2021 per tornare a viaggiare non solo in Italia, ma anche in tanti altri paesi.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.