Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Dormire

Teleport Hotel, dormire ad Amsterdam low cost

3 minuti di lettura
Teleport Hotel ad Amsterdam, un alloggio low cost pieno di servizi: dalla pizza alla lavanderia, dal wifi al servizio Netflix. L'Hotel Teleport de L'Aia ha 9 piani e un ristorante con chef italiano. Entrambe le strutture sono davvero friendly!

Cerchi un’assicurazione viaggio che copra le tue spese? (malattia o infortunio all’estero, compreso il Covid-19). Compra direttamente online la polizza viaggio Heymondo o fatti fare un preventivo con il mio codice sconto del 10%! Viaggi con la famiglia? Hai il 10% + il 15% di sconto se a viaggiare siete almeno in tre!

Questo articolo è stato aggiornato il Agosto 29, 2019

Quando si pensa a una vacanza ad Amsterdam, uno dei costi che incidono di più nelle spese di viaggio, è l’alloggio. Amsterdam è una città molto costosa dal punto di vista dell’albergo e chi è già stato almeno una volta in questa bella città olandese, ne sa qualcosa. Ci sono alloggi a poco prezzo, ma la qualità non è sempre il massimo. Un consiglio quindi per chi vuole visitare Amsterdam e spendere il giusto nell’hotel, è di prenotare al Teleport Hotel.

Il Teleport Hotel si trova a Westpoort, a solo una fermata di treno da Amsterdam Centrale, quindi pochi minuti. La posizione è ottima per uscire sia di giorno che di sera. Dalla stazione del treno Amsterdam Sloterdijk, il Teleport Hotel dista 5 minuti a piedi. Fuori dalla stazione si trova un comodo supermercato e all’interno della stazione, seppur piccolina, anche bar e caffetterie, giornalaio e tutto quello che può servire in vendita fino a sera inoltrata.

L’hotel è l’ideale se si vogliono passare diversi giorni con base ad Amsterdam, non solo per il rapporto qualità prezzo, ma anche per i suoi numerosi servizi. Chi arriva ad Amsterdam e decide di stare solo una notte, forse potrebbe essere tentato di dormire in pieno centro, con tutti i contro che ne conseguono, molto rumore, rischio di alloggi piccoli, poco invitanti e molto costosi. Se si propende per un soggiorno di almeno due notti ad Amsterdam, ancora meglio tre o quattro, il Teleport Hotel è invece una buona soluzione.

Tra i servizi per i viaggiatori che rimangono ad Amsterdam più di una notte ci sono la lavanderia (lavatrice più asciugatrice), il wifi, la sala comune con giochi come biliardino, Play Station e giochi da tavolo. Inoltre la sera è possibile mangiare delle pizze molto buone (provate!) direttamente in hotel, ad un prezzo interessante. La mattina la colazione è abbondante, c’è scelta sia di dolce che di salato, succhi di frutta, caffè alla macchinetta, panini, brioche, cereali, frutta e tanto altro.

Fuori dal Teleport Hotel di Amsterdam c’è una zona comune con sabbia e sdraio e una piccola piscina per gli ospiti che vogliono rilassarsi in Hotel senza girare troppo. Le camere sono per non fumatori e i bagni sono esterni, sia in comune che privati, ma comunque esterni dalle camere (si accede a quelli privati con la propria chiave magnetica e di solito sono proprio davanti alla propria camere). Nella nostra camera c’era anche una cucina con frigo, fornelli e lavandino. Noi non abbiamo usato la cucina, ma abbiamo approfittato del servizio pizze dell’hotel per mangiare due ottime pizze italiane e bere due buone birre olandesi.

Teleport Hotel si trova anche a The Hague

Lo stesso Hotel si trova anche a L’Aia, la cittadina olandese affacciata sul Mare del Nord. Qui il Teleport Hotel è simile al suo fratello di Amsterdam, ma con alcuni servizi in più che vale la pena menzionare.
La posizione del Teleport Hotel di The Hague è valida per chi raggiunge L’Aia per la prima volta in treno. Dalla stazione principale, il Teleport Hotel si raggiunge in soli 9 minuti grazie al bus che porta a 1 minuto di distanza a piedi dal Teleport. L’autobus è il numero 46. Dal Teleport invece, chi desidera visitare il centro città può prendere sempre il 46 e fare cambio in stazione o spostandosi un poco a piedi prendere l’autobus numero 22 o 24 o 27. Insomma, la posizione dell’hotel non è male anche perché l’Olanda è davvero ben servita dai mezzi pubblici. Inoltre, questo riguarda entrambi gli hotel, sia quello di Amsterdam che quello dell’Aia, vengono messe a disposizione degli ospiti delle biciclette (anche elettriche e anche con seggiolino per chi ha bambini) per chi vuole muoversi in maniera autonoma.

Al Teleport Hotel de L’Aia, in più di quello di Amsterdam, c’è un ristorante con chef italiano che prepara piatti molto buoni che ricordano casa, con un gusto olandese che non guasta. Tra i piatti taglieri di salumi e formaggi, tre primi piatti di pasta (ottima), pizza, insalate tra cui una caprese, secondi di carne e dolci a non finire. Il ristorante de L’Aia ha fatto a mio avviso la differenza, anche a colazione. La mattina venivano preparate dalla cucina uova, strapazzate alla coque o in tutti i modi possibili, e pancake, poi pane di diverse genere, un frigo fornito di yogurt, latte, salumi e affettati, torte di frutta fatte giornalmente e latte al cioccolato per i più piccoli. Una parte della sala viene dedicata ogni mattina ai succhi, sia alle spremute fatte al momento che ai succhi, almeno 5, fatti con diverso tipi di frutta, tutti ottimi.

L’Hotel si sviluppa su 9 piani, noi eravamo all’ultimo e la vista la sera era memorabile. Il nostro appartamento, perché era un appartamento per quanto grande, si sviluppava su due piani, con un letto all’ultimo piano, un divano letto al primo piano, due televisioni con Netflix incluso, wifi, frigobar, forno a microonde e bagno con box doccia. La camera nuova, sempre pulita e molto accogliente con vetrate ampie che davano alla stanza una luce incredibile.

Una cosa che mi è molto piaciuta è che entrambi gli hotel sono molto friendly e l’albergo de L’Aia ha anche una piccola sorpresa all’arrivo degli ospiti. Ogni ospite, appena fatto checkin, ha la possibilità di vincere un piccolo premio con una ruota che assegna premi. Cioccolatini, caramelle, drink e tanto altro. Un modo per dare il benvenuto in modo diverso, strappando un sorriso e regalando un piccolo dolce ad ogni ospite.

Questo articolo ti ha messo voglia di viaggiare? Benissimo!
Vai su Booking e trova l’hotel, il b&b o l’appartamento ideale per il tuo viaggio!
Oppure inizia la tua ricerca proprio qui sotto :)

Booking.com

Trova l’Hotel per te!

 

Stai cercando un volo per questa destinazione? Prenota con Skyscanner e trova facilmente il volo più economico secondo le tue date e le tue preferenze di aeroporto. Oppure, inizia la ricerca qui sotto!

Trova il tuo volo!

 

2080 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è direttrice del giornale e fondatrice di Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. E` stata definita nel 2020 da Lonely Planet "la pioniera dei blog di viaggi in Italia". Nel suo profilo Instagram (@federchicca) e nel suo blog personale www.federicapiersimoni.it tante avventure, non solo di viaggi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come Muoversi

Argine degli Angeli a Comacchio, la ciclabile in Romagna

Circa 5km di ciclabile a sud della Valli di Comacchio, è qui che si sviluppa la nuovissima pista ciclabile Argine degli Angeli. Sembra davvero di pedalare sull’acqua ed è una sensazione bellissima, tutto quello che devi sapere è nell’articolo.
Destinazioni

Slovenia, 5 cose inusuali da vedere e assaggiare

La Slovenia più bella è quella delle attività inusuali e poco conosciute. Ti sorprenderanno questi 5 raconti su attività diverse da fare in Slovenia, dalle terme al vino, dal Lago di Bled alle cose più particolari da assaggiare. Leggi l’articolo.
Come MuoversiFederchicca

Le città della bicicletta in Europa, quali sono

Ti sei mai chiesto dove è più facile e dove è più sicuro andare in bicicletta? Te lo svelo io perché secondo recenti ricerca in Europa le città sicure per le biciclette non sono tante, ma sono bellissime e vale la pena visitarle tutte. Vieni a scoprirle.