Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Dormire

Plus Hostels a Berlino, ostello nell’East Side Gallery

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Agosto 22, 2013

Il Plus Hostels è un ostello/hotel che si trova a Berlino, praticamente dietro l’East Side Gallery. L’ostello è enorme, non credevo, l’edificio che lo ospita era una volta una scuola d’arte tessile e qui spiegano le immense sale i bellissimi soffitti. Ambienti ampi e luminosi con finestre molto grandi che solo a passarci ti senti piccola piccola.

Devo dire che la struttura è talmente grande che io mi sono persa ogni volta che tentavo di tornare in camera :D ci sono infatti oltre 600 posti letto e l’edificio si divide in ostello, primo e secondo piano e hotel, terzo e quarto piano. All’ultimo piano, dove stavo io, c’erano dei mini appartamenti con frigo, tavolo e due sedie, fornellino e pentole.

L’ostello ha ovviamente il wifi in tutta la struttura e sia dalla hall che dalla piscina così come dalle camere è possibile rimanere sempre online. Inoltre per chi non viaggia con smartphone o portatili ci sono anche 4/5 computer nella hall oltre a macchinette per cibo e bevande e divanetti per le attese pre e post uscita :D

Il noleggio biciclette è sempre a disposizione anche se, attenti, le bici hanno il freno nei pedali, per noi italiani che non siamo abituati è un pochino difficile anche se divertente, devo ammetterlo. La mia camera come detto era un mini appartamento, due letti, armadio, televisore, tavolo e due sedie e un bagno talmente grande che oggettivamente mi sentivo quasi persa :D

I locali dell’ostello sono tutti molto colorati, a partire dai corridoi e le indicazioni. Anche i lampadari sono curati e raffiguranti opere di artisti famosi, come Klimt nei corridoi, o compositori di musica, come Beethoven nella sala ristorante.

La sala ristorante/colazione si trova al piano terra, quasi sotterraneo. Qui la mattina si f la colazione, dolce e salata con caffè e succhi, mentre la sera la sala diventa ristorante con piatti principalmente della tradizione italiana anche se un po’ rivisitati dal cuoco :) ma molto buoni. Inoltre in alcune serate anche mini concerti o esibizioni di cantanti e artisti locali, molto interessante.

[vlcmap]

2041 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è direttrice del giornale e fondatrice di Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. E` stata definita nel 2020 da Lonely Planet "la pioniera dei blog di viaggi in Italia". Nel suo profilo Instagram (@federchicca) e nel suo blog personale www.federicapiersimoni.it tante avventure, non solo di viaggi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Destinazioni

Luoghi abbandonati in Europa oltre Chernobyl

Ti affascina il dark tourism e vorresti sapere quali sono i luoghi segnati dal sangue e dai tormenti? In questo articolo troverai diversi luoghi abbandonati in tutta Europa, a partire dall’Italia, alla Francia, passando dalla Germania fino alla Spagna.
Destinazioni

Danimarca: Legoland e Lego House, quale preferire

Legoland e Lego House, un viaggio a Billund in Danimarca per vivere la magia dei mattoncini Lego non solo con i bambini ma anche per gli adulti.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.