Come viaggiare di più spendendo di meno

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Dove Dormire

Dove dormire a San Vito di Cadore e Cortina

2 minuti di lettura
Le Dolomiti bellunesi vi accoglieranno per una vacanza rilassante sia nel periodo estivo che invernale: natura, montagna e comodità vi attendono!

Nel cuore delle Dolomiti bellunesi spiccano San Vito di Cadore e Cortina, due cittadine a 10 minuti di distanza l’una dall’altra. Tra le mete preferite dai turisti, sono il luogo ideale per una vacanza sia nella stagione invernale sia in quella estiva. Perfette soprattutto per chi ama la natura e la montagna ma non vuole perdere la comodità di avere negozi, bar, ristoranti e supermercati a portata di mano. Tante sono le stazioni sciistiche per l’inverno e numerosi i sentieri di qualsiasi difficoltà che si possono percorre a piedi o in bici.

Dove dormire a San Vito di Cadore

1. “Fiori Dolomites Experience Hotel”, una chicca per chi ama il “lusso” in uno stile rustico. Le camere sono pavimentate in legno con una vista spettacolare delle Dolomiti. L’area benessere con Spa, bagno turco e piscina è a disposizione degli ospiti. L’hotel si trova a 500 metri dagli impianti di risalita di Donariè, fornisce l’accesso diretto alle piste da sci, ski-pass e il noleggio delle attrezzature.

2. “Hotel Alemagna” in centro, offre un’area fitness e zona relax con bagno turco e lettino abbronzante. Potrete usufruire della sala giochi con biliardo e giochi da tavolo. Poco lontano dall’hotel inizia la pista ciclabile più lunga dell’Europa, inoltre la struttura dista 500 metri dall’impianto di risalita ed è provvista di un parcheggio privato gratuito.

3. “Albergo Antelao” più tradizionale e rustico, ad un prezzo più basso rispetto ai precedenti, offre camere molto spaziose con moquette e parcheggio gratuito.

4. “Hotel Albergo Dolomiti”  a 1,3 km dall’impianto di risalita Donaria e a 1,9 km da Tambres, dispone di giardino, un bar e un salone in comune. Tra i vari servizi figurano una terrazza e un deposito per gli sci.
In stile rustico con parcheggio gratuito, ha un’ottimo ristorante.

Dove dormire a Cortina

1. “Hotel Bellevue Suites & Spa” con una bella vista a 350 metri dagli impianti di risalita di Faloria e Freccia e di fronte alla fermata dello ski bus gratuito. Questo hotel dispone di camere in stile tradizionale ad un prezzo modesto. Offre inoltre sauna, bagno turco e sale massaggi.


2. “Hotel Meublè Royal”, perfetto per chi ama lo stile moderno, situato in una storica villa nella zona pedonale di Cortina, propone camere e mobili in legno, deposito di attrezzature da sci e mountain bike. È collegato agli impianti di risalita grazie ad uno ski bus gratuito.

3. “Franceschi Park Hotel”, situato a 700 metri dalla funivia delle Tofane e dagli impianti di risalita, ha un struttura molto particolare, dispone di camere con vista, centro benessere e ampio giardino attrezzato con lettini, tavoli, sedie e parco giochi per bambini.

4. “Barisetti Sport Hotel” nel centro di Cortina offre gratuitamente il noleggio di biciclette, un garage e un’officina per moto. Le camere sono spaziose in legno, il ristorante propone cucina tradizionale e internazionale, il parcheggio è gratuito e vi potranno fornire degli sconti per il centro benessere in città.

Che altro, dovete solo scegliere, prenotare e godervi la vostra vacanza nel cuore delle Dolomiti!

28 articoli

Informazioni sull'autore
Valentina, 20 anni di Venezia, pur essendo molto giovane e frequentando l’università ha sempre la valigia sempre pronta. Fin dal primo viaggio ha capito che quella sarebbe stata la sua passione. Dopo la laurea in beni culturali sogna di trasferirsi in California ma soprattutto di continuare il suo viaggio per esplorare il mondo.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

Il rito di Halloween in Irlanda

Halloween è una festa nata in Irlanda e non in America come crede la maggior parte delle persone. Tutto ebbe inizio nella Contea di Meath, a pochi chilometri da Dublino. Definita come “Capodanno celtico”, Halloween si festeggia il 31 ottobre e un tempo rappresentava un rito che segnava il passaggio dalla luce alle tenebre, poiché coincideva con la fine dei raccolti e l’inizio del periodo invernale.
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
Ricetta

Pissaladière, ricetta della Costa Azzurra arrivata in Liguria

Pissaladière, un piatto del sud della Francia arrivato anche in Liguria. Qui la ricetta con olive e capperi, ma qui anche il metodo di preparazione per un pasto che ricorda un viaggio in Francia o in Liguria!
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.