Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Trondheim: alla scoperta del vero nord

3 minuti di lettura
Che sia in inverno o in estate, il vero nord e il contatto con la natura lasciano sempre incantati: ecco cosa visitare nella terza città più grande della Norvegia.

Trondheim, la terza città più grande della Norvegia, con una popolazione di soli 180,000, vi regalerà una vacanza all’insegna della tranquillità e vi regalerà paesaggi mai visti prima, come solo la Norvegia può fare! La città si trova al centro di uno dei fiordi più affascinanti della Norvegia, spesso tappa di navi da crociera, il Trondheimsfjorden, alla foce del fiume Niveda.

Trondheim, affascinante punto d’incontro

Il fascino di questa città risiede proprio nell’essere il punto d’incontro più rappresentativo de sud e del nord della Scandinavia. Città di origine vichinga, con il tempo ha accresciuto la sua importanza nel paese, accogliendo ogni anno migliaia di studenti che scelgono questa città proprio per migliorare l’inglese (qui anche la signora anziana che incontrerete sul bus vi affascinerà con il suo inglese perfetto!), per passare il tempo libero tra scalate, sciate e, con un po’ di fortuna ammirare alci e andare a caccia di aurora boreale!

Un’altra fondamentale caratteristica di questa città è l’accesso che offre verso il nord! Qui, infatti, per la prima volta, grazie all’espresso costiero Hurtigruten, si è data la possibilità di raggiungere il punto più altro d’Europa. Se ora vi ho fatto venire voglia di partire all’avventura per il vero nord, ecco cosa dovete assolutamente sapere di questa città.

Come muoversi a Trondheim

Prima cosa: se non utilizzi la bicicletta da un po’ di anni è ora di tirarla fuori! Trondheim è il posto giusto per ricominciare a pedalare, attenti però, la città offre paesaggi stupendi da ammirare mentre si va in bicicletta, ma assicuratevi di avere abbastanza fiato, il territorio, con le numerose salite, può essere molto pesante se non siete abituati. Altrimenti potete sempre contare sull’assistente meccanico di Bakklandet, che spinge i ciclisti sulla collina più ripida della città.

Cosa visitare

Bakklandet è il pittoresco centro storico, strade acciottolate, case colorate in legno che vi accoglieranno per una pausa al ristorante durante il vostro giro in città. Attraversando il Ponte della Città Vecchia, (Gamble Bybro), caratteristico per i suoi portali rossi che ricordano lo stile giapponese, potrete ammirare la cattedrale Nidaros (impossibile non notarla!), uno stile romano-gotico che rappresenta il santuario nazionale della Norvegia, un importante luogo di pellegrinaggio, che costudisce al suo interno le spoglie di San Olaf e di tutta la storia del regno norvegese.

Adiacente alla cattedrale, troverete invece il Palazzo arcivescovile, particolarmente adatto agli appassionati di “bling reale”, qui troverete infatti i gioielli della corona norvegese.

Se siete affamati, non potete non assaporare il pesce! La città vi offrirà pescato di ottima qualità venduto nei mercati, il più famoso è chiamato Ravnkloa, pittoresco e ricchissimo di prodotti appena pescati. Una volta che vi siete saziati, trovandovi vicino al porto, prendete un traghetto e visitate l’Isola di Munkholmen. Vi troverete un antico monastero, usato poi come prigione. Vi consiglio di fermarmi al cafè e assaggiare la famosa zuppa di pesce!

Se siete ancora in vena di storia visitate la bellissima Fortezza di Kristiansen situata su un colle che vi regalerà una bellissima veduta su tutta la città. Avete ancora tempo? Che dire allora godetevi un giro in kayak sul fiume Nidelva, il tempo migliore da spendere in Norvegia è quello di immergersi nella natura, tra fiordi, magnifici paesaggi nel bosco in Bimarka dove fare un tuffo nel lago.

Consigli di viaggio

Sembrerà molto da fare, in realtà la città è piccola e troverete il tempo per girare e dedicarvi ad altre attività, la città è molto costosta, se desiderate cenare fuori vi consiglio di andare all’Egon Tower a Thholt, dove trovere una pizza buffet a un prezzo accessibile su un’alta torre che ruota! Un’altra importante considerazione è: scegliete il periodo giusto! Gli inverni qui sono molto rigidi e le giornate di sole molto corte, per questo la città è affolata di turisti soprattutto d’estate ma, è anche vero che se desiderate ammirare la bellissima Green Lady, l’inverno è il periodo migliore. Infatti le possibilità di vedere l’aurora aumentano nel periodo tra settembre e marzo.

Che dire, una volta raggiunta e visitata Trondheim il viaggio è solo all’inizio! Da qui partite all’avventura e dirigetevi verso il circolo polare, passate la città di Bodo e Tromso, visitate le bellissime isole Lofoten ed arrivate al punto più alto d’Europa!

6 articoli

Informazioni sull'autore
Nata e cresciuta ai Castelli Romani, bellissimi borghi a pochi passi dalla capitale, Giulia è una giovane ragazza di 23 anni, con la passione dei viaggi che nasce appena ha la possibilità di frequentare una summer school in America. Studia all'università di Roma Tor Vergata, dove ha intrapreso un percorso di studi europeo, che le permette di affacciarsi al mondo internazionale che tanto ama. Tra pochi mesi si trasferirà a Trondheim, bellissima città sui fiordi norvegesi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Dove Mangiare

5 posti dove andare a mangiare tartufo in Italia

Degustare il tartufo bianco è una di quelle esperienze imperdibili della vita, in Italia non abbiamo che l’imbarazzo della scelta: sono tantissimi i ristoranti, le osterie, gli agriturismo dove è possibile ordinare un gustoso e pregiato piatto a base di tartufo. Nel post vi consigliamo 5 luoghi per fare la conoscenza di questa famosa e pregiata pietanza.
Destinazioni

Italia, 5 posti sul mare da scoprire in inverno

Se amate il mare d’inverno, non perdete questo articolo con alcuni consigli per una vacanza originale alla scoperta di panorami mozzafiato e di tempo trascorso in lentezza. Da nord a sud Italia, non esiste luogo più affascinante del mare d’inverno: provare per credere!
News

10 consigli per viaggiare sicuri post Covid

Per viaggiare sicuri dopo l’emergenza sanitaria, una buona idea potrebbe essere evitare i luoghi affollati, quelli del turismo di massa: nel post vi diamo 10 consigli per non rinunciare alla felicità del viaggio mantenendo la sicurezza.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *