Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Salerno: due attrazioni da cartolina low cost

2 minuti di lettura
Due attrazioni da cartolina in Campania, a Salerno, ecco cosa non perdere: il Castello Arechi ed il Giardino della Minerva.

1944: da febbraio ad agosto Salerno diventa la sede del Governo italiano. Salerno Capitale per sei mesi! Pochini vero? Ma sono bastati per farle acquisire uno status ed una mentalità che vanno ben oltre quelli delle solite grandi città di mare del Sud. Tanti e tali sono stati i cambiamenti urbanistici, architettonici e culturali, da farla diventare attualmente una delle mete più richieste, sia d’estate che d’inverno.

salerno-Castello-Arechi

Complice il mare, le Costiere Amalfinata/Cilentana, la suggestiva Kermesse natalizia “Luci d’Artista” ed il buon cibo, Salerno, vi assicuro, è sempre stracolma di turisti! Non sono poche le volte che ho tentato di prenotare, anche in un “buco”, senza successo: tutto strapieno.

Ogni volta che posso ci scappo e non mi stanco mai di passeggiare per i vicoli del centro storico, sul Corso così modaiolo e glamour oppure sul rilassante Lungomare. Come ogni città turistica che si rispetti, Salerno  ha i “suoi” costi, tuttavia ci sono moltissime attività che un viaggiatore possa fare in “modalità low cost“. Due di queste, sono assolutamente da copertina.

salerno-campania-Castello-Arechi

Il Castello di Arechi con 5 Euro

Raggiungibile in pochissimi Km dall’uscita dell’autostrada, questo imponente castello medioevale è il must per chi ama la storia, l’architettura antica ma, soprattutto…le vedute panoramiche! L’entrata del castello si raggiunge dopo una godibilissima passeggiata in una fitta e fresca pineta. I cartelli vi porteranno in un buio e lungo corridoio di pietra, al termine del quale, entrerete in un ascensore con le pareti di vetro.

Clikkate sù e, quello che vedrete da li a poco, vi toglierà letteralmente il fiato! Da una location spettacolare, non a caso ci festeggiano anche i matrimoni (non lowcost!), vedrete tutto il Golfo di Salerno: l’inizio della Costiera Amalfitana con Vietri sul Mare, fino a Punta Licosa in lontananza.

salerno-vietri-sul-mare

La Divina e la Selvaggia in un solo colpo d’occhio! E poi il mare stupendo, una vista magnifica sul Porto e su tutta la città che, dall’alto, sembra davvero immensa. La sosta sulla terrazza panoramica non costa nulla. L’ingresso nel castello e nel relativo museo costa 5 Euro.

Personalmente consiglio di non entrare allo “sbaraglio”. Senza una guida che ne illustri storia, leggende ecc, il Castello di Arechi può apparire agli occhi del turista come un insieme di pietre vecchie. Partecipai ad una visita guidata in costume con tanto di attori che rievocavano i fatti e gli avvenimenti riguardanti la millenaria storia di queste mura. Davvero suggestivo. Non amo in genere le visite guidate, tuttavia mi sono resa conto che le parole di una guida appassionata (se siete fortunati), possono cambiare totalmente la percezione di quello che si sta visitando.

salerno-giardino-della-minerva

I Giardini della Minerva con 3 Euro

In pieno centro storico, dopo una rilassante passeggiata fra i vicoli, seguendo le indicazioni arriverete ad un panoramico ascensore (ma come, un altro?!) che vi condurrà a questa meraviglia nascosta nella parte alta di Salerno. Un orto botanico risalente al Medioevo realizzato in terrazzamenti. Fu uno dei primi (se non il primo) orto botanico utilizzato a fini didattici come “Giardino dei Semplici”, da cui gli attempati cantanti prendono il nome.

Pieno di simbologie arcane, di antiche fontane e canali d’irrigazione, le piante officinali e le specie coltivate stanno praticamente lì da secoli. I vialetti e le scale che calpesterete sono le stesse che percorrevano gli antichi monaci e medici salernitani. Seduti sulla terrazza della tisaneria di questo giardino, si possono degustare infatti tantissimi infusi a “centimetro 0”. Anche da qui la veduta è spettacolare. I Giardini della Minerva ospitano numerose mostre ed eventi a tema. Ho avuto la fortuna di visitare la “Mostra delle farfalle” che prevedeva il contatto diretto con queste creature vive, il tutto in uno scenario veramente da favola.

25 articoli

Informazioni sull'autore
Sono Daniela alias UrsaMinor, ho 39 anni ed ho il viaggio direttamente sulla pelle: un grazioso raggruppamento di nei forma sul mio braccio la costellazione dell'Orsa Minore. Lavoro come GhostWriter e Proofreader freelance e sono specializzata in viaggi mordi&fuggi e full intensity. Il mio sogno è quello di ripercorrere le orme dei grandi esploratori del passato sui ghiacci del Grande Nord ma nel frattempo gironzolo l'Europa! Racconto i miei viaggi qui e su orsanelcarro.it il mio blog dai toni leggermente dissacranti e irriverenti!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Il Museo dell'Alto Medioevo all'EUR

Il Museo dell’Alto Medioevo dell’Eur di Roma è un museo che vale la pena di visitare e in cui non troverete mai troppe persone. Qui si trova anche la Domus di Porta Marina trovata a Ostia nel 1949.
Destinazioni

A Roma sulle orme di Caravaggio: itinerario d'arte

A Roma l’itinerario di Caravaggio per scoprire con Roma Guides e i suoi piccoli gruppi un itinerario artistico culturale di Michelangelo Merisi, in arte appunto Caravaggio.
News

Passaporto Sanitario Covid, cos'è e come si userà

Passaporto Sanitario Covid, ecco come si userà il passaporto che dovremmo iniziare a vedere nel primo trimestre del 2021 per tornare a viaggiare non solo in Italia, ma anche in tanti altri paesi.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!