Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Passeggiando per le Marais, Parigi

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Luglio 4, 2013

Le Marais

Non avrà la Tour Eiffel, il Louvre o gli Champs Elysees, ma le Marais – quartiere parigino a cavallo tra il III e il IV arrondissement – ha una vivacità e una voglia di vivere di pochi altri luoghi!

Situato sulla riva destra della Senna, incastonato tra l’Hotel de Ville, place del la Bastille e place de la Republique, è il posto ideale dove passare un pomeriggio di shopping e poi fermarsi per un aperitivo o per cena e dopo cena, senza tralasciare il lato culturale.

Non appena riaprirà al pubblico – ora è chiuso per restauro – vi consiglio di cominciare con il visitare il Musée Picasso, dedicato alle opere e a parte della collezione del grande artista; per passare poi al Memorial de la Shoah, dove una mostra temporanea e una permanente ricostruiscono la storia della distruzione della comunità ebraica francese; e infine riposare gambe e mente nel giardino situato al centro della bellissima place des Vosges.

Una volta ripresi, passeggiate sotto i portici che costeggiano la piazza ammirando le opere esposte nelle numerosissime gallerie e poi rifatevi gli occhi nelle vetrine dei negozi, da quelli di designer e stilisti emergenti a quelli di seconda mano: ce n’è per tutte le tasche.

Quando poi deciderete che è ora di mangiare qualcosa non avrete che l’imbarazzo della scelta: in cinque giorni, senza spostarmi dal Marais, ho mangiato cinese, giapponese, italiano, francese e, naturalmente, kasher – dal momento che qui risiede parte della comunità ebraica parigina.

Infine bevete qualcosa godendovi l’atmosfera disinvolta e multiculturale di questo quartiere dove accanto a locali rigidamente kasher convivono alcuni dei locali gay più belli del mondo.

[vlcmap]

18 articoli

Informazioni sull'autore
Francesca decide di nascere in Emilia una 'manciata' di anni fa per trasferirsi immediatamente in Romagna dove vive tutt'ora con una gatta tigrata, una grigia e un compagno biondo. Iniziata agli studi scientifici e matematici li mette naturalmente da parte per dottorarsi in storia contemporanea e intraprendere parallelamente una carriera di barman, una di storica della Shoah e una di piccolo editore. Le piace mangiare e sperimentare e andarmangiando gira e conosce il mondo.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Destinazioni

Danimarca: Legoland e Lego House, quale preferire

Legoland e Lego House, un viaggio a Billund in Danimarca per vivere la magia dei mattoncini Lego non solo con i bambini ma anche per gli adulti.
Destinazioni

Vivere viaggiando: diventare nomadi digitali

Sei stanco di vivere ogni giorno sempre allo stesso modo? Hai voglia di scoperta e ami viaggiare? Forse dovresti pensare di diventare un nomade digitale, vivendo viaggiando. In questo articolo troverai consigli e informazioni a riguardo.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.