Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Playa del Carmen, le escursioni da non perdere

2 minuti di lettura
Playa del Carmen in Messico, una delle località costiere più famose e frequentate dello Stato. Ottima base per escursioni alla scoperta della Riviera Maya, ecco quelle consigliate.

Questo articolo è stato aggiornato il Aprile 14, 2017

Playa del Carmen è una delle località più famose e frequentate della Riviera Maya, in Messico. Si trova sulla costa caraibica nella parte nord dello stato di Quintana Roo. Pur essendo veramente molto turistica e congestionata di resort, hotel, ristoranti e attività commerciali, è secondo me una buona base per chi vuole scoprire la zona della Riviera Maya.

Da Playa del Carmen infatti avrete a disposizione tutti i mezzi di trasporto pubblici per visitare le maggiori attrazioni della zona. Ecco allora quali sono secondo me alcune delle escursioni da non perdere partendo da Playa del Carmen.

Akumal

Questa località costiera è molto nota per la sua bellissima spiaggia di sabbia bianca e per i suoi simpatici abitanti: le tartarughe marine. Facendo snorkeling, potrete avere la fortuna di trovarvi faccia a faccia con questi nobili abitanti del mare. L’acqua è veramente molto bella e pulitissima. Unico neo: la spiaggia è spesso molto affollata. Potete raggiungere Akumal in circa mezz’ora con un colectivo o un bus.

Cozumel

Direttamente da Playa del Carmen potete prendere un traghetto che vi porterà sulla selvaggia isola di Cozumel. L’isola in alcuni punti è ancora quasi incontaminata e sicuramente meno turistica di altre zone. Qui potrete trovare spiagge deserte e posticini caratteristici dove mangiare con veramente pochi pesos.

Tulum

Forse una delle immagini più inflazionate della Riviera Maya è Tulum, con le sue rovine maya a picco sul mare. In effetti, arrivare qui e trovarsi di fronte monumenti antichissimi affacciati a strapiombo su un mare incantevole, è veramente d’impatto. La famosa spiaggia di Tulum è molto affollata, però vale la pena andare a vederla. Potete raggiungere Tulum da Playa del Carmen sia con un colectivo che con autobus pubblici o escursioni private con guida.

Cobà

Una delle escursioni che mi è piaciuta di più è stata quella al sito maya di Cobà. Tenete presente che si tratta di un’area veramente grande, quindi per esplorarla avrete bisogno di almeno mezza giornata. Potete girare in bici oppure farvi portare come passeggeri a bordo di veicoli a pedali a tre ruote.

Le rovine si trovano in mezzo alla foresta, in un contesto davvero suggestivo. Se non soffrite di vertigini, salite sulla famosa piramide di Cobà, alta 40 metri. Per raggiungere il sito maya, vi consiglio di noleggiare un’auto oppure partecipare a un’escursione a pagamento con una guida che vi spieghi bene quello che vedrete.

Gran Cenote

L’area attorno a Playa del Carmen è piena di cenotes, cioè piscine sotterranee e caverne, dove l’acqua si accumula da secoli. Qui potrete provare l’ebbrezza di fare il bagno tra stalattiti e stalagmiti in un’acqua che assume tutte le sfumature del blu e del verde. Io ho visitato il Gran Cenote, ed è stato uno degli spettacoli più entusiasmanti del viaggio in Messico.

Isla Mujeres

Per raggiungere la meravigliosa Isla Mujeres, cioè l’”isola delle donne”, dovrete arrivare a Cancun e da lì prendere un traghetto per circa 20 minuti.

L’isola è un piccolo gioiellino caraibico. I colori delle sue spiagge sono quelli delle località tropicali e l’atmosfera che si respira è quella vacanziera e spensierata delle piccole isole. Perfetta per una giornata di ozio e shopping tra i negozietti locali.

74 articoli

Informazioni sull'autore
Viaggio-dipendente accanita, sperpera tutti i suoi soldi alla scoperta di nuove destinazioni. Mentre è in viaggio pensa già alla sua prossima meta. Napoletana importata a Parma, dove si è laureata in giornalismo, ha una passione per il Nord America e per i paradisi tropicali, vissuti però tutti in stile “low cost”. Viaggia spesso sola o in compagnia del suo fedele cane bassotto Nikita.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

I migliori due visti per lavorare negli Stati Uniti

Vorresti vivere un’esperienza negli Stati Uniti ma non hai esperienza e non sai come fare? Oltre al visto turistico e alla Green Card c’è molto di più. Infatti non tutti sanno che ci sono dei visti lavorativi che permettono di vivere e lavorare in America dai 12 ai 24 mesi, scopriamoli.
News

Tornare a viaggiare negli Stati Uniti: ESTA e vaccini, cosa devi sapere

Tornare a viaggiare negli Stati Uniti dopo l’8 novembre 2021. Gli USA riaprono ai turisti, ecco cosa devi sapere per viaggiare, tra ESTA (come richiederlo e tempistiche), vaccino e Green Pass, cosa avere per essere ammessi negli Stati Uniti.
News

Gli Stati Uniti riaprono a novembre ai turisti vaccinati

Gli Stati Uniti hanno annunciato che da novembre il Paese riaperti ai turisti provenienti dall’Europa e da qualche altro Paese, se completamente vaccinati, con test negativo, senza fare la quarantena.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!