Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Cosa vedere in un giorno alle isole Aran

1 minuti di lettura
Cosa vedere in un giorno alle isole Aran, al largo di Galway: Inis Mor, Inis Meain e Inis Oirr. Cosa vedere, come raggiungerle per un viaggio in traghetto divertente e avventuroso.

Questo articolo è stato aggiornato il Marzo 9, 2017

Al largo della baia di Galway, con vista sull’ oceano Atlantico, si trovano le isole Aran: Inis Mór, Inis Meáin ed Inis Oirr. L’unico modo per raggiungerle è attraverso i traghetti che partono dal porto di Ros á Mhil, in un’ ora circa. Una volta giunti a destinazione, potete muovervi in bicicletta, con i minibus o col pony. Le isole sono visitabili in un giorno. Difatti Inis Mór è lunga dodici chilometri e larga tre.
Inis Meáin è l’isola di mezzo e conta circa 200 abitanti, mentre Inis Oirr è la più piccola, meno di tre chilometri.


Inis Mór

A quaranta minuti di traghetto da Ros á Mhil, l’isola di Inis Mór o Big Island, accoglie i suoi visitatori con il villaggio di Kilronan o Cill Rónáin, con le sue abitazioni ed i negozietti di prodotti tipici del luogo. Dalla costa inizia la scoperta dell’isola verso l’interno. Personalmente la mia escursione è avvenuta in bicicletta.

Forti e luoghi sacri
Volendo percorrere l’isola da nord a sud, come prima tappa, vi suggeriamo Dún Aonghasa (Dun Aengus), o Forte di Aongus, situato sulla costa ovest dell’isola, a trecento metri di altezza sull’oceano Atlantico. Procedendo verso nord est, troviamo Na Seacht dTeampaíll o Sette Chiese, costituito dalle rovine di due piccole chiese e di alcune abitazioni, esempio di un insediamento monastico sull’isola. Poco più sotto la Round Tower, originariamente alta trentacinque metri, ora solo di quattro. Ridiscendendo verso Kilronan, troviamo Dún Dúchathair o Forte Nero, il secondo più grande dopo il Forte di Aongus.


Inis Meáin

Isola di mezzo, Inis Meáin o Inis Maan, è la più tradizionale, nota per il suo abito fatto ai ferri, che mixa gli attuali trend di moda coi trend del mercato locale e dei designer.

Forti e luoghi sacri
Ciò che contraddistingue Inis Meáin, oltre al suo tradizionalismo, è la presenza della fortezza squadrata o Dún Fearbhaí, in contrapposizione a Dún Chonchúir, dalla tipica forma ovale. Da visitare sono anche Cill Cheannanach o chiesa dei cannoni e la chiesa di Maria Immacolata, famosa per le vetrate colorate.


Inis Oirr

La terza ed ultima isola che compone l’arcipelago delle Aran, è Inis Oirr, lunga poco più di tre chilometri. I visitatori possono scegliere tra i numerosi percorsi a piedi della durata massima di quattro ore.

49 articoli

Informazioni sull'autore
La mia passione per i viaggi è iniziata da adolescente quando a 15 anni sono stata a Londra per una vacanza studio. Una volta maggiorenne e con qualche soldo in più nelle tasche, ho iniziato a porre le mie bandierine sui luoghi visitati e sui prossimamente. A ciò si aggiunge una passione per la fotografia.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Le meraviglie d'Irlanda: scogliere, isole e castelli

Esiste il mal di mare, il mal di terra e il mal d’Irlanda. Un male che provano solo i fortunati che hanno avuto modo di passeggiare per i territori irlandesi. Un amore che nasce appena scesi dall’aereo. L’Irlanda è verde, è accoglienza, è semplicità, leggende e tradizioni. Tra costiere, isole e castelli, qui si può trovare un elenco delle meraviglie naturali d’Irlanda.
Ricetta

Ciceri e Tria, la ricetta originale salentina da rifare a casa

Ricetta originale salentina: Ciceria e Tria, ha una storia antichissima ed è conosciuta principalmente in Puglia e nel sud Italia. Qui trovi tutti i consigli e le indicazioni per realizzarla anche a casa, dopo la vacanza.
Ricetta

Ricetta sarda della zuppa gallurese

La ricetta della zuppa gallurese, ricetta sarda per chi ama la Sardegna e i viaggi tra spiagge e nuraghi ma anche la cucina. Non solo vacanza quindi, ma anche tutte le istruzioni per riprodurre queste ricette a casa.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno.
Iscriviti alla newsletter!