Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Un tour nel Distretto Fashion&Design ad Helsinki

2 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Gennaio 20, 2014

design-helsinki

La nostra permanenza al Nordic Bloggers Experience è stata ricca di occasioni per conoscere questa capitale scandinava e per vivere anche il suo fermento artistico. L’organizzazione del blog tour ci ha così catapultato fuori dall’albergo già nelle prime ore di venerdì mattina dopo una esilarante sauna alla 7.30. Preso il tram 9 la nostra guida di Visit Helsinki ci ha fatto letteralmente correre tra boutique, case di design, negozi e ‘fabbriche di arte’ decisamente particolari in quello che è il Design District Helsinki.

La nostra prima tappa è così stata Made in Finlandia, un grande spazio dove erano presenti oltre 3000 articoli di numerosi artisti finlandesi. Design tipicamente del scandinavo con oggetti di legno, feltro, vetro, pelle, metallo o plastica. Poi vestiti, indumenti o altri articoli che fanno di questo luogo una piccola mecca per chi sia alla ricerca di un inusuale oggetto anche da collezione.

La permanenza in ogni destinazione non può superare la mezzora ed ecco allora che in una Helsinki gelida, innevata ma con un cielo azzurro spettacolare, camminiamo velocemente per trasferirci all’esposizione Pink, presso Lokal. Come dice lo stesso termine, l’intenzione dell’espositrice era quello di raccogliere opere d’arte di ogni genere che avessero come denominatore comune il colore rosa. Grazie alla grande vetrata esterna è possibile osservare la mostra anche dalla strada, ma vi invito ad entrarvi. Opere d’arte di ogni tipo e dai prezzi notevoli. La cosa che ci colpisce immediatamente è il calore con cui veniamo accolti, alla faccia della classica convinzione che questo sia un popolo freddo. Ogni esposizione che visitiamo, o casa di design, ha poi la particolarità di avere un piccolo spazio interno dove riscaldarsi con una tazza di thè, caffè o altro, mangiando anche qualcosa. La cosa ci aiuta anche a mitigare e non poco i – 13 gradi costanti all’esterno.

E’ poi il turno di Marimekko, uno dei brand più conosciuti in Finlandia e nel mondo, con il suo negozio e le sue vetrine affacciate presso la centrale Esplanadinkatu. Ci attende la manager per le relazioni esterne che ci illustra la nuova campagna avviata e ci consegna una stupenda borsetta con il classico motivo floreale che ha reso famoso Marimekko. Naturalmente facciamo un giro per il negozio ammirando la collezione primavera 2014…e facciamo fatica a  trattenere le mani dall’acquistare qualcosa sebbene fossero anche in saldo. Dopo un veloce pranzo presso il Salutorget, Scandinavian bistrot (di cui vi parlerò) veniamo accompagnati da una navetta nella zona di Helsinki denominata Kallio, una delle zone più vive per la movida nella capitale. Facciamo visita alla Made in Kallio, uno dei fashion&design brand che si sta facendo sempre più conoscere nel mercato. La particolarità è l’edificio, ovvero un vecchio stabile occupato da numerosi artisti che aderiscono al progetto Made in Kallio, ciascuno indipendente e che occupa pagando uno degli spazi messi a disposizione nell’edificio. Veniamo così accompagnati in tour interno allo stabile tra falegnami, cineasti, sarti e fotografi che come sempre ci accolgono con un sorriso e non manca poi una tazza di caffè (con dolce) nel piccolo bar all’interno.

Cosa abbiamo notato in questo tour? Che la donna in Finlandia, ed in Scandinavia, ricopre ruoli veramente importanti nella società e nell’industria del fashion&design con evidente successo.

149 articoli

Informazioni sull'autore
Nelle sue vene scorre anche sangue finlandese, pertanto quando si muove all’estero é come se fosse a casa sua. Riminese, ama profondamente il suo territorio e specialmente il suo entroterra. Appassionato di enogastronomia, é sempre alla ricerca di un evento, una sagra, un ristorante, un vino da poter raccontare. Dopo la laurea Inizia a scrivere come collaboratore di redazione per alcune testate giornalistiche. Oggi é un freelance.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Le meraviglie d'Irlanda: scogliere, isole e castelli

Esiste il mal di mare, il mal di terra e il mal d’Irlanda. Un male che provano solo i fortunati che hanno avuto modo di passeggiare per i territori irlandesi. Un amore che nasce appena scesi dall’aereo. L’Irlanda è verde, è accoglienza, è semplicità, leggende e tradizioni. Tra costiere, isole e castelli, qui si può trovare un elenco delle meraviglie naturali d’Irlanda.
Ricetta

Ciceri e Tria, la ricetta originale salentina da rifare a casa

Ricetta originale salentina: Ciceria e Tria, ha una storia antichissima ed è conosciuta principalmente in Puglia e nel sud Italia. Qui trovi tutti i consigli e le indicazioni per realizzarla anche a casa, dopo la vacanza.
Ricetta

Ricetta sarda della zuppa gallurese

La ricetta della zuppa gallurese, ricetta sarda per chi ama la Sardegna e i viaggi tra spiagge e nuraghi ma anche la cucina. Non solo vacanza quindi, ma anche tutte le istruzioni per riprodurre queste ricette a casa.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.