Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Karpathos, cosa fare e quali spiagge visitare

3 minuti di lettura
Karpathos in Grecia, le spiagge più belle dove andare a prendere il sole in una delle isole meno conosciute e meno note al turismo di massa, come arrivare e perché fare qui la tua vacanza low cost.

Questo articolo è stato aggiornato il Luglio 24, 2017

Karpathos (o Scarpanto) è la seconda isola più estesa del Dodecanneso, è situata sulla rotta marittima che collega l’isola di Creta a Rodi, in Grecia.

Il vento che soffia su tutta l’isola, l’ha resa una meta molto ambita dai surfisti (soprattutto nella parte Sud) che giungono qui da tutto il mondo, sia per la presenza di questa brezza che per la bellezza delle spiagge. Sono proprio queste ultime a caratterizzare Karpathos.

Pigadia

Pigadia è la capitale dell’isola e per raggiungerla bastano solo 20 minuti dall’aeroporto. La sua sabbiosa baia di quasi 3km ospita molte strutture alberghiere ma nonostante questo la spiaggia presenta zone attrezzate con ombrelloni e lettini ma anche aree incontaminate per un approccio più tranquillo e riservato. Un altro punto a favore è il fatto che la città di sera si anima, grazie alla presenza di numerosi ristoranti e locali lungo tutto il centro e il porto (questa atmosfera rende Pigadia davvero bella, soprattutto se volete cenare in riva al mare). Quasi tutti i locali che troverete in questa zona non sono troppo cari, diciamo alla portata di tutti, e con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Achata

Achata è personalmente la spiaggia più bella dell’isola, caratterizzata da un’acqua cristallina (no, non scherzo, davvero trasparente) e dalla ricca vegetazione che la protegge dagli occhi di molti turisti. Inoltre offre un buon servizio di ombrelloni e lettini ed è presente una taverna che sforna dei light lunch da leccarsi i baffi.

Kyra Panaghia

Kyra Panaghia è sicuramente la spiaggia più famosa e fotografata dell’isola, dietro alla quale sorge un piccolissimo villaggio con qualche affittacamere e taverne (alcune anche affacciate sul mare). La spiaggia è molto carina e alterna ombrelloni a zone libere; le rocce che la circondano invitano allo snorkelling che viene premiato dalla grossa presenza di pesciolini incuranti della vostra presenza.
Apella è poco più a nord di Pigadia e permette di scoprire l’aspetto più selvaggio di Karpathos, tra boschi di pini e strapiombi. La spiaggia presenta la sabbia finissima e anche questa presenta zone con ombrelloni ma anche zone libere. Qui è presente una taverna con la terrazza più panoramica dell’isola con una vista davvero mozzafiato.

Tutto sommato, se volete fare una vacanza all’insegna del sole e del relax più assoluto, allora vi consiglio caldamente Karpathos. Le spiaggie, oltre a quelle che vi ho consigliato più di tutte, sono davvero tutte molto belle e particolari; in più, la presenza della brezza costante, il sole non si sente esageratamente e si può tranquillamente abbronzarsi senza soffrire troppo. Inoltre la varietà di scenari visitabili sull’isola la rendono unica e anche poco nota al turismo (per il momento meglio così) rispetto alle altre isole greche.

Karphatos è facilmente raggiungibile, essendo dotata di un piccolo aeroporto, è collegata una volta al giorno con l’aeroporto di Atene. Chiaramente si può raggiungere l’isola anche con il traghetto, distando circa 500 km da Atene. I paesini sparsi per tutta l’isola meritano sicuramente una visita, soprattutto perché in classico stile greco. Ci sono anche alcuni monasteri e vecchie chiese principalmente su qualche cucuzzolo sperduto, ma con una macchina (che potete tranquillamente noleggiare in quasi tutta l’isola a un costo non eccessivo) si raggiungono tranquillamente tutti questi luoghi.

Vi do solo un ultimo consiglio: prendetevi un giorno libero e programmate una visita alla città di Olympos. Non vi prendo in giro, si trova davvero sull’isola e non c’è bisogno di inviti speciali da parte di Zeus o chissà chi. Non vi dirò nulla su questa città perché mi ha lasciato senza parole, vi dico solo che rimarrete basiti dalla bellezza di questo luogo.
(Molte guide turistiche vi diranno che le strade sono orrende ed è meglio prendere le barche organizzate da loro. Errore: le strade si percorrono tranquillamente con qualsiasi macchina noleggerete sull’isola, non preoccupatevi)

Concludendo, che vogliate fare una vacanza con il rispettivo moroso/a o che vogliate fare una bella vacanza con famiglia, Karpathos è davvero una meta molto valida. Sa accontentare sia i più esigenti ma anche quelli a cui piace l’avventura.

3 articoli

Informazioni sull'autore
Alessandro, 23 anni di Carpi (MO), ha iniziato a viaggiare sin da piccolo e in tutti questi anni non ha mai smesso di farlo. Laureato in Scienze dell’Architettura presso il Politecnico di Milano, ha imparato ad apprezzare l’aspetto architettonico dei luoghi oltre a quello paesaggistico. E' affascinato sia dalle città, dalle metropoli più affollate ai paesini meno conosciuti, che dai luoghi più isolati, in cui la natura ne fa da padrona.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Le meraviglie d'Irlanda: scogliere, isole e castelli

Esiste il mal di mare, il mal di terra e il mal d’Irlanda. Un male che provano solo i fortunati che hanno avuto modo di passeggiare per i territori irlandesi. Un amore che nasce appena scesi dall’aereo. L’Irlanda è verde, è accoglienza, è semplicità, leggende e tradizioni. Tra costiere, isole e castelli, qui si può trovare un elenco delle meraviglie naturali d’Irlanda.
Ricetta

Ciceri e Tria, la ricetta originale salentina da rifare a casa

Ricetta originale salentina: Ciceria e Tria, ha una storia antichissima ed è conosciuta principalmente in Puglia e nel sud Italia. Qui trovi tutti i consigli e le indicazioni per realizzarla anche a casa, dopo la vacanza.
Ricetta

Ricetta sarda della zuppa gallurese

La ricetta della zuppa gallurese, ricetta sarda per chi ama la Sardegna e i viaggi tra spiagge e nuraghi ma anche la cucina. Non solo vacanza quindi, ma anche tutte le istruzioni per riprodurre queste ricette a casa.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.