Bambini felici: l'Olanda è al primo posto - Viaggi Low Cost

Come vivono i bambini più felici al mondo?

Come vivono i bambini più felici al mondo?

Osserviamo il modello educativo olandese: un paese che mette al primo posto delle necessità sociali lo sviluppo complessivo di bambine e bambini. La scuola, il tempo libero, lo sport: ecco come crescere adulti consapevoli.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Utopia? No, pura realtà. L’Olanda statisticamente risulta la Nazione in grado di rendere i bambini più felici al mondo. Studi ufficiali della Organizzazione Mondiale della Sanità lo accertano, l’Unicef conferma e il piano educativo olandese è la prova certa. In questo momento vi starete chiedendo quale è il metodo che adottano, la strategia vincente. Soprattutto perché la stessa pedagogia non viene seguita da tutti i Paesi del mondo. L’educazione è il perno della persona, ancora di più del bambino. L’educazione influenzerà il comportamento e la psicologia umana. Bambini felici diventeranno adulti consapevoli. L’Olanda ha quindi deciso di investire sul benessere familiare e soprattutto dei bambini.

Come far felici i bambini

La società accoglie i più piccoli in appositi spazi a misura di bambino.
In ogni luogo, negozio, ristorante, caffetteria o ufficio vi è un piccolo tavolo con colori, giochi di ogni tipo e una lavagna con gessetti colorati. Ogni strada di quartiere ha il marciapiede ricoperto da giochi. Mattonelle con i numeri, lettere dell’alfabeto, tasselli colorati a forma del nostro tradizionale gioco di strada: la campana. In ogni banca o ufficio preposto ad una minima attesa, un bellissimo schermo con giochi interattivi in base all’età intratterrà il bambino. Le file alle casse al supermercato? In Olanda non sono di certo un problema. Ogni spazio sociale è a misura dei più piccoli.

La scuola educa all’autonomia

La scuola educa all’autonomia e alla libertà, oltre che insegnare le fondamentali discipline.
I bambini iniziano la scuola dell’obbligo a quattro anni e hanno un unico ciclo fino ai 12 anni. Per meglio intenderci asilo, elementari e medie. Frequentare la stessa scuola dona stabilità al bambino e un ambiente familiare. L’autonomia viene stimolata fin dai primi anni di vita. Autonomia significa sicurezza di se stessi, libertà d’azione. A scuola si apprende l’amore per la conoscenza. La curiosità di imparare. Non esistono compiti, solo inviti al ripasso e all’esercizio. All’inizio di ogni anno scolastico i genitori vengono informati sulla metodologia di educazione ed istruzione e danno suggerimenti volti ad aiutare la corretta formazione del bambino. L’attività fisica viene svolta quasi tutti i giorni. Corpo e mente sono un connubio.

I bambini felici si muovono in bicicletta

La bicicletta è il fondamentale mezzo utilizzato per ogni spostamento.
Aria aperta, movimento e allenamento alla resistenza. Anche con la pioggia e clima rigido i bambini vanno in bicicletta. Imparano così fin subito le regole dei cartelli stradali e dell’ecologia.

Dialogo e calma

Dialogo e calma sostituiscono punizioni e tensioni. I bambini sono sereni. Viene lasciata a loro la possibilità di esprimersi e di capire. In famiglia, come a scuola, le regole esistono per essere liberi, esattamente come veniva sostenuto da Erich Fromm. I più piccoli collaborano ad aiutare la maestra o i propri genitori per insegnare a loro il senso dell’organizzazione e dell’ordine. Socializzare, aiutare e rispettare sono le azioni cardine della scuola e della famiglia.

In Olanda lo sport è un valore

Soprattutto il nuoto. I bambini olandesi fin dalla tenera età vanno almeno una volta alla settimana in piscina. L’obiettivo è superare i diplomi A B e C, ossia superare delle prove in acqua per sapere nuotare ed affrontare difficoltà in acqua in un eventuale momento di bisogno. Sicurezza prima di tutto.

I genitori sono sereni, senza ansie inutili che si ripercuotono sul bambino.
Spesso portano i loro bimbi al parco, a giocare con le pozzanghere dopo una giornata di pioggia perché come dicono loro è gezelling. Sono liberi di sporcarsi, correre e arrampicarsi. Insegnano ai loro figli ad esprimere le loro emozioni ma anche a controllarle.

L’Olanda considera lo sviluppo complessivo del bambino più importante di ogni altra necessità sociale. I bambini olandesi crescono quindi liberi, senza tabù, senza imposizione ma con punti fermi che danno sicurezza. Autonomia e sicurezza di sé sono il risultato.

Crescere bambini felici non deve essere una utopia. Deve essere un diritto di ogni bambino.

Booking.com

© 2019 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

Mini Guida di Malta per 48 ore low cost

Malta, cosa vedere in 3 giorni

Malta è stata per tanto tempo sottovalutata e solo recentemente è diventata una delle mete più cool, sia in estate che in inverno, ma...