Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Castellar de la Frontera, in Andalusia

1 minuti di lettura
Castellar de la Frontera di Cadiz è uno dei posti più belli e segreti dell'Andalusia, un posto dove passare qualche giorno low cost in Spagna.

Cerchi un’assicurazione viaggio che copra le tue spese? (malattia o infortunio all’estero, compreso il Covid-19). Compra direttamente online la polizza viaggio Heymondo o fatti fare un preventivo con il mio codice sconto del 10%! Viaggi con la famiglia? Hai il 10% + il 15% di sconto se a viaggiare siete almeno in tre!

Questo articolo è stato aggiornato il Aprile 10, 2015

Di certo non è un posto di passaggio, di certo non si trova sulle principali guide sull’Andalusia, ma quel che è ancora più certo è che di questa meravigliosa regione spagnola sarebbe un peccato perdersi un esempio così emblematico di medioevo “cristiano”.

Castellar de la Frontera

Castillo de Castellar de la Frontera non si trova nemmeno troppo lontano, per esempio, da Gibilterra, ma per raggiungerlo è necessario arrivare dapprima a Castellar e poi essere tenaci nel seguire una strada di una dozzina di km che ad ogni metro sembra sempre più portare in nessun posto.

Castellar de la Frontera centro

Castillo è un vero e proprio castello, una piccola cittadina murata, arroccata su una collina nascosta dagli alberi e dai pendii circostanti. Gli ultimi tornanti vanno presi molto ampi se non ci si vuole piantare a metà.

Castellar de la Frontera colori

Dentro le mura si entra a piedi, o in bicicletta se siete temerari. Qualche mezzo di servizio può percorrere forse le prime due vie e arrivare alla piazzetta principale, ma già lì mi sono ritrovato il tipico asinello a riposo, in attesa del prossimo giro. Per chi conoscesse Carcassonne (nella Francia sud-occidentale), il genere è quello, solo che Castillo de Castellar de la Frontera sembra la copia bonsai.

Castellar de la Frontera shop

Esiste anche un piccolo albergo nella piazzetta citata, che avrà sì e no 4 camere e che sfrutta lo spazio esterno come proprio cortiletto. Il resto della ricettività lo offrono delle piccole strutture che fanno capo al Turismo Rural e che danno proprio l’impressione di entrare in casa degli ultimi abitanti rimasti.

Castellar de la Frontera castello

In generale, tutto il paese rimane ben curato, del resto il degrado è nullo, il traffico non esiste ed il relax non è messo in pericolo da niente e nessuno. I panorami che si godono sono lunghe distese di colline coperte da vegetazione per lo più bruciata dal sole andaluso, fino ad arrivare ad una ventina di km dove si possono scrutare le Colonne d’Ercole.

Questo articolo ti ha messo voglia di viaggiare? Benissimo!
Vai su Booking e trova l’hotel, il b&b o l’appartamento ideale per il tuo viaggio!
Oppure inizia la tua ricerca proprio qui sotto :)

Booking.com

Trova l’Hotel per te!

 

Stai cercando un volo per questa destinazione? Prenota con Skyscanner e trova facilmente il volo più economico secondo le tue date e le tue preferenze di aeroporto. Oppure, inizia la ricerca qui sotto!

Trova il tuo volo!

 

65 articoli

Informazioni sull'autore
Veronese, ventinovenne, laureato in economia con specializzazione in marketing e comunicazione, lavora per un marchio di auto di lusso ma viaggia assolutamente low-cost. Non solo per risparmiare, ma per poter viaggiare di più. I primi viaggi con mamma e papà a bordo di un camper Arca Scout, che lo porta in giro per Italia, Francia, Svizzera, Austria. Ma ora la volontà di allargare gli orizzonti si fa sempre più forte!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come MuoversiFederchicca

Le città della bicicletta in Europa, quali sono

Ti sei mai chiesto dove è più facile e dove è più sicuro andare in bicicletta? Te lo svelo io perché secondo recenti ricerca in Europa le città sicure per le biciclette non sono tante, ma sono bellissime e vale la pena visitarle tutte. Vieni a scoprirle.
Destinazioni

Casa Batlló si trasforma in un palcoscenico natalizio: concerto di luci e musica gratis per tutti!

A Natale, Casa Batlló diventa un palcoscenico di luci e colori. A Barcellona la celebre opera di Antoni Gaudì, completata nel 1907, attrae gradi e bambini dal 17 novembre fino al 18 febbraio, con un’esperienza notturna unica. Leggi l’articolo e scopri di più.
Destinazioni

Natale a Helsinki: Mercatini di Natale e visita della città

Natale a Helsinki, consigli di viaggio per vedere i Mercatini di Natale, i maggiori musei ed esplorare la città tra piscine e saune, anche i inverno, e locali dove vivere la vera esperienza finlandese. Leggi qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.