Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Atina, la Cordova del frusinate, Lazio

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Aprile 3, 2013

atina

Atina è un piccolo comune in provincia di Frosinone. Sorge nel cuore delle Mainarde e fin dall’antichità è stato il più grande centro della Val di Comino.

Leggenda vuole che sia stata fondata da Saturno. Viene nominata anche nella Eneide, tra le cinque città del Lazio che prepararono la guerra di Turno contro Enea.

Al giorno d’oggi, Atina, a mio avviso, è la Cordova del frusinate. E come se il suo centro storico fosse un ripetersi di numerose Calle de flores, la via più caratteristica di Cordova che deve il proprio nome alle numerose piante di fiori che la costeggiano. Ebbene, Atina è una unica grande Calle de Flores. I suoi vicoletti sono stretti, bianchi e verdi. Pochi sono quelli abbastanza larghi da permettere il transito delle automobili. Vi sono pietre vive ovunque, dal pavimento stradale, alle abitazioni comuni, ai palazzi nobiliari che, numerosi, si alternano quasi ritmicamente alle case della gente del posto. Il paese è silenzioso, riservato. Si può passeggiare in totale relax, godendo a pieno della serenità che solo il connubio tra il “verde” e l’assenza di traffico automobilistico sa donare.

L’Atina di oggi è molto diversa dalla Atina pre seconda guerra mondiale. Ingenti sono state le perdite, sia umane che architettonico-monumentali, subite a causa del fuoco amico alleato che, per eccesso di zelo, bombardò la città sebbene i tedeschi fossero già scappati. Ha saputo però rinascere, ricostruirsi e rinnovarsi, continuando a rappresentare uno dei borghi più belli d’Italia.

Foto di valcofoto

77 articoli

Informazioni sull'autore
28 anni, studentessa di Medicina e Chirurgia, vive in provincia di Caserta. Approfitta di ogni momento libero per correre alla scoperta di profumi, colori e abitudini di ogni luogo in cui, per piacere o per dovere, le capita di passare. Ha deciso quasi subito che i viaggi organizzati non fanno per lei; così, pc alla mano, da qualche anno a questa parte, progetta da sé i propri spostamenti con gran soddisfazione personale, ottimizzazione dei tempi e notevole risparmio economico. Turista frenetica, della serie “non voglio perdermi niente”, intende la vacanza come un momento di conoscenza piuttosto che di relax.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come Muoversi

Perchè scegliere un viaggio on the road

Il viaggio on the road è uno di quei tipi di itinerari che bisognerebbe fare almeno una volta nella vita, poiché permette a chi lo fa di non saltare neanche una tappa e di scoprire ogni singolo angolo di un tour. In questo articolo andremo ad elencare le ragioni per le quali è meglio scegliere un viaggio on the road.
Destinazioni

I sacrari militari in Italia della Prima Guerra Mondiale

Venite a scoprire i tre sacrari militari che accolgono e commemorano le spoglie dei soldati morti in guerra: Pasubio, Cima del Grappa e Redipuglia.
Destinazioni

Danimarca: Legoland e Lego House, quale preferire

Legoland e Lego House, un viaggio a Billund in Danimarca per vivere la magia dei mattoncini Lego non solo con i bambini ma anche per gli adulti.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.