Londra, Hampstead: cosa vedere nel Quartiere dei Vip - Viaggi Low Cost

Londra: 10 cose da vedere ad Hampstead, il quartiere dei vip

Londra: 10 cose da vedere ad Hampstead, il quartiere dei vip

Il Quartiere dei Vip è una zona di Londra da visitare se si ha un po' di tempo in più durante la vostra visita: contiene il polmone verde della città, tanti locali particolari, interessanti musei e stradine antiche nelle quali perdersi: nel post 10 consigli!

di , | Cosa Fare

Booking.com

Negli ultimi anni, Londra è sicuramente diventata una metropoli interessante, un melting pot, ovvero un insieme di culture che rendono la capitale del Regno Unito una delle più belle da visitare in qualsiasi periodo dell’anno. Di questa città, secondo molti turisti, viene apprezzato soprattutto il fatto che ti fa sentire a casa. In qualsiasi via o quartiere siamo, troveremo sempre un angolo perfetto per noi.

Londra, Hampstead: 10 cose da non perdere

Molte volte, i visitatori tendono a spendere molto tempo nei quartieri principali, i più celebri, ma se si ha un po’ più di tempo, è doveroso fare una visita ad Hampstead, il cosiddetto Quartiere dei Vip. Tra le particolarità che caratterizzano questa zona, c’è sicuramente quella del Parco Hampstead Heath, definito dagli inglesi Il polmone verde della città.
Nonostante sia uno dei punti più cari della città, presenta una grande quantità di siti culturali.

1. Freud Museum London

Per tutti gli appassionati di psicologia e psicoanalisi, è necessario fare una visita all’edifico appartenente all’autore de L’interpretazione dei sogni. Sua figlia Anna, pochi anni dopo la sua morte, decise di trasformare la dimora dell’uomo in un sepolcro, ma successivamente diventò un museo.

2. Kenwood House

Per gli amanti dell’arte, una delle più belle ville del nord di Londra, è per certo la ‘Kenwood House’. Venne costruita intorno al 1800 e venne acquistata dal primo Signore di Mansfield. Tra le cose più brillanti, c’è la famosa biblioteca, posta al suo interno.
Tra le tante cose da fare, oltre ad una breve visita, è possibile sfruttare il parco all’esterno per varie attività tra cui: picnic, passeggiate e giochi con i bambini per le famiglie.
Attualmente è gestita da English Heritage e l’ingresso è gratuito.

3. Keats House/Museum

Per coloro che sono affascinati dalla letteratura romantica dell’800 e dalle odi, poesie e ballate scritte da John Keats, la sua dimora londinese è un punto di ritrovo per le persone che vogliono fare un tuffo nel passato. Nonostante la sua scomparsa precoce, è stato uno degli autori più influenti del secolo. Tale dimora si trova a Keats Grove e al suo interno include una vasta biblioteca e una serie di oggetti appartenenti al ragazzo, dal quale ha tratto ispirazione per le sue opere.

4. The Spaniards Inn

È uno dei pub più famosi ed affollati del nord di Londra. Si dice che l’autore di ‘David Copperfield’, ‘Il canto di Natale’, Charles Dickens, venisse proprio in questo luogo per scrivere e riflettere. Inoltre, questa tavola calda, viene citata molto spesso all’interno del libro ‘Dracula’ di Bram Stoker.
È consigliabile prenotare un tavolo per la domenica, poiché è possibile richiedere ‘la specialità della casa’: il ‘SUNDAY ROAST’.

5. The Holly Bush

Considerato uno dei più suggestivi e caratteristici pub del villaggio di Hampstead, è un locale molto carino, ma allo stesso tempo semplice. È possibile degustare i tipici piatti inglesi come ‘Fish and Chips’, ‘Black Pudding’, ‘Sausages and Mash’, oppure la classica pinta di birra ‘Guinness’.

6. Hampstead Heath

È il parco per eccellenza di Londra, ideale per chi cerca di fuggire dalla caotica City e rifugiarsi nel pacifico bosco. La particolarità è che c’è la possibilità di ammirare la capitale britannica, salendo sulla collina di Parliament Hill, la quale garantisce una vista magnifica. Inoltre, è facilmente raggiungibile con autobus e metro ed è molto ampio, caratterizzato dalla presenza di laghetti e stagni, all’interno del quale è possibile rinfrescarsi durante l’estate.

7. Heath Street

È la strada principale del sofisticato quartiere. Ci sono moltissimi negozi tipici, tra cui librerie, caffetterie e negozi di artigianato. È sicuramente l’ideale per passeggiare di sera e per mangiare in qualche ristorantino italiano o orientale. La cosa che differenzia questa via dalle altre, è la presenza di colori. Ci sono fiori ovunque, case dipinte con tonalità accese e molta vita.

8. Everyman Cinema

Considerato come uno dei cinema più retrò della megalopoli, è sicuramente un luogo da vedere se si ha voglia di vedere un film cult oppure ordinare da mangiare e da bere nel bel mezzo della proiezione. Nonostante sia un po’ costoso, è decisamente un’esperienza da fare.

9. Flask Walk

Ciò che appare interessante di Hampstead, è il numero di vicoletti e vie presenti. Camminando lungo la strada principale, improvvisamente ci si ritrova in un vicolo che è facilmente percorribile ed è bizzarro e affascinante, poiché illustra un modo di vivere completamente diverso da come noi immaginiamo. Artigiani che lavorano, lucine ovunque e tanta musica jazz.

10. Hampstead Village

Oltre ad essere una delle più importanti zone, poiché abitate da vari personaggi famosi sia del passato che del presente tra cui: ELizabeth Taylor, George Michael, Harry Styles e Liam Gallagher degli Oasis, ospita deliziosi negozietti indipendenti, ma anche boutique di haute couture e ristoranti di ogni etnia. Luogo adatto per uno shopping sfrenato.

Booking.com

© 2019 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com

Mini guida

48 ore a Londra, mini guida per 3 giorni low cost

Cosa vedere a Londra in 3 giorni

Quando un uomo è stanco di Londra è stanco della vita, diceva Samuel Johnson e noi siamo d'accordo con lui. Stancarsi di Londra è praticamente...