Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

I 5 posti più romantici di Firenze

2 minuti di lettura

firenze

Firenze ha di per sé un fascino che la rende una location perfetta per qualsiasi appuntamento romantico: basta passeggiare e lasciarsi trasportare dall’atmosfera incantata in cui è avvolto ogni vicolo del centro, i giardini della Fortezza, i lungarni al tramonto. I palazzi, le strade e  le piazze principali sono tutti a misura d’uomo, quasi intimi anche in mezzo alla folla, e sentirsi innamorati in questi scenari è quasi naturale.

Vi ricordate la scena del film Il Ciclone? Pieraccioni cammina con la sua ballerina di flamenco alla ricerca di un posto giusto dove baciarsi e ad ogni scena, ogni luogo sembra quello giusto. Per loro, però non lo è e continuano a macinare chilometri, mostrando agli spettatori scorci di Firenze conosciuti e inediti. Ecco in quali posti mi sarei fermata, se fossi stata in loro.

Il Giardino delle Rose è un ritaglio di fiaba con vista panoramica nel quartiere di San Niccolò. Questo piccolo spazio verde terrazzato nasconde tesori originali e fra le sinuose statue di Folon e i roseti, potrete godervi una pausa romantica, godendovi Firenze dall’alto. Camminare nella natura, proseguendo tra laghetti e fontanelle, fino al giardino giapponese, vi rilasserà prima di una cenetta a due, magari proprio nel rione. L’ingresso è gratuito, ma tenete d’occhio l’orologio, però, perchè in questa stagione il giardino chiude verso le 17.

Casa Guidi è invece sconosciuta ai turisti italiani, mentre è un luogo di culto per tutti i romantici inglesi. Si trova in Piazza San Felicita ed è il nido d’amore dei poeti Elizabeth Barrett e Robert Browning, fuggiti dall’Inghilterra dopo un matrimonio segreto. In Firenze vedevano la città ideale, dove poter vivere il loro sentimento alla luce del sole e proprio qui scrissero alcune splendide poesie d’amore. Nel loro appartamento è stato ricreato l’arredo originario e sembra di essere in una casa davvero vissuta. Da aprile a novembre, è aperta il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 15 alle 18.

Piazza Santo Spirito è una delle piazze dell’Oltrarno che preferisco. Di notte è piena di gente per i tanti locali e le trattorie che si affacciano sulla piazza; di giorno non sembra nemmeno di stare a Firenze e la domenica pomeriggio un delizioso mercatino dell’antiquariato colora l’atmosfera: i ritmi sembrano lenti, quasi da vita di paese ed è proprio questo il momento più romantico di Santo Spirito. La chiesa poi è la più spoglia di tutta la città, ma ha una sua classe che la rende uno sfondo unico per un bacio speciale.

Il Cinema- teatro Odeon è una delle sale cinematografiche storiche della città e stringersi la mano, durante la proiezione di un film ha un qualcosa di appassionato che non si può riuscire a spiegare. Il cinema fu inaugurato nel 1922 ed ha saputo unire la funzionalità a un’eleganza senza pari: nessun dettaglio è lasciato al caso, dalle comodissime poltrone fonoassorbenti alle colonne intarsiate alla maniera neoclassica, dalle tre muse in oro alla cupola in vetro policromo. Qui si celebrano gli eventi modani dello spettacolo fiorentino, ma la programmazione dei film è alla portata di tutti: vi sembrerà di vivere un amore rétro.

Ponte Vecchio è scontato, lo ammetto. Andateci al tramonto e ditemi se però non ha tutti i diritti di essere in questa classifica. Anche qui i lucchetti dell’amore sono stati una tradizione, stroncata da un’ordinanza comunale, ma la cosa più romantica in assoluto è il panorama. Di solito, nelle serate del fine settimana, ci sono sempre cantanti di strada ed è quello il momento in cui preferisco il ponte: ci si siede per terra accoccolati ad ascoltare una canzone, senza l’orda di turisti che nella giornata riempie il ponte.

Pieraccioni e la sua ballerina alla fine si sono fermati in uno sfasciacarrozze: Firenze può essere romantica anche così.

73 articoli

Informazioni sull'autore
Valentina 28 anni, abita a Prato ma solo per dormire. Il resto del tempo lo passa in giro tra Toscana ed Emilia Romagna. Educatrice di asilo nido durante la settimana, viaggiatrice nel week end. In inverno treni e libri sono i gli inseparabili compagni di viaggio; d’estate i piedi rimangono il suo mezzo di trasporto preferito.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
Dove Mangiare

Guida ai migliori street food di Palermo

Arancina, stigghiola, frittola, panino ca’ meusa, panelle e crocchè. Chi più ne ha più ne metta. Non basterebbe un trattato per elencare tutte le pietanze tipiche della cucina siciliana. Una cosa che probabilmente rende Palermo unica nel suo genere sono gli street food, nei quali è possibile consumare la propria merenda in piedi, in mezzo alla strada e agli odori tipici del capoluogo siciliano.
Ricetta

Tortionata di Lodi, la ricetta del dolce di mandorle

La Tortionata è la torta della città di Lodi, famosa in tutta la Provincia con una storia antichissima e un nome curioso. Leggi come preparare la torta e come gustarla, inoltre dove trovarla a Lodi e in Lombardia.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.