Come viaggiare di più spendendo di meno

Come Muoversi

Scozia in bus, le escursioni con tour Timberbush

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Gennaio 26, 2012

Come promesso, ecco un post riguardo il Tour che ho fatto durante la mia vacanza in Scozia lo scorso anno. La mia scelta è caduta sui tour Timberbush di cui avevo letto recensioni molto positive già su internet: la decisione si è rivelata decisamente azzeccata, il nostro itinerario (Loch Ness, Glencoe & The Highlands) partiva da Glasgow per farci vivere in una giornata un assaggio della vera e più tipica Scozia. Le tappe son state Loch Lomond – Glencoe – Fort William – Fort Augustus – Urquhart Castle – Pitlochry, dove noi abbiamo deciso di fermarci per la notte.

Le spiegazioni della nostra guida e autista, Colin, sono state in inglese, quindi è necessario conoscere almeno un pò la lingua per poterle apprezzare e riuscire ad andare oltre i bellissimi scenari che si ammirano dai finestrini durante il lungo tragitto. Le tappe sono state brevi ma perfette per godersi il panorama, fare uno spuntino o approfittare delle proposte per visitare l’Urquhart Castle o fare la mini crociera sul leggendario Loch Ness.

Visitando il sito della compagnia si può notare che le scelte sono davvero tante: itinerari più o meno lunghi (1, 2 o 3 giorni) offrono la possibilità di visitare tutta la Scozia seguendo tanti percorsi. I prezzi ovviamente sono i più vari, a partire da circa £30 (con piccoli sconti per Studenti, Ragazzi e over 60), non comprendono però escursioni extra e pernottamenti. Si possono prenotare prima di partire o in loco e c’è la possibilità di scegliere se partire da Glasgow o Edimburgo.

Personalmente mi son trovata davvero bene: la guida era simpatica e disponibile, tutto è andato nel migliore dei modi, quindi anche con un solo giorno a disposizione è un modo ottimo per riuscire a farsi un’idea di quello che è questa magnifica regione.

Post di Chiara

138 articoli

Informazioni sull'autore
Cremonese d’origine ma col cuore tra l’Emilia e Venezia. Dopo due anni in Laguna e una laurea in Turismo ora è alla ricerca della sua strada per il prossimo futuro. Sempre in moto per cercare nuovi stimoli, occasioni e novità, incapace di rimanere ferma e inattiva. Pendolare da una vita ama i viaggi in treno “nonostante tutto”, ha una strana fissazione per i Balcani ed è affascinata dal web e dalle sue potenzialità ma anche da tematiche come il turismo rurale, le tradizioni e l’enogastronomia.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Harry Potter ad Edimburgo: i luoghi che hanno fatto la storia

Quanti di voi, leggendo Harry Potter, hanno mai sognato di trovarsi direttamente nel mondo del piccolo maghetto? Quanti di voi si sono mai chiesti come ha fatto J.K. Rowling ad immaginarsi un mondo così meraviglioso? In questo articolo troverete una lista dei luoghi più iconici ad Edimburgo dove la scrittrice della saga ha trovato l’ispirazione giusta per creare il mondo magico di Harry Potter.
Destinazioni

Le meraviglie d'Irlanda: scogliere, isole e castelli

Esiste il mal di mare, il mal di terra e il mal d’Irlanda. Un male che provano solo i fortunati che hanno avuto modo di passeggiare per i territori irlandesi. Un amore che nasce appena scesi dall’aereo. L’Irlanda è verde, è accoglienza, è semplicità, leggende e tradizioni. Tra costiere, isole e castelli, qui si può trovare un elenco delle meraviglie naturali d’Irlanda.
Ricetta

Ciceri e Tria, la ricetta originale salentina da rifare a casa

Ricetta originale salentina: Ciceria e Tria, ha una storia antichissima ed è conosciuta principalmente in Puglia e nel sud Italia. Qui trovi tutti i consigli e le indicazioni per realizzarla anche a casa, dopo la vacanza.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.