Terme italiane, la top 5 da non perdere per un soggiorno di relax

Terme italiane: 5 luoghi dove trascorrere un weekend di relax

Terme italiane: 5 luoghi dove trascorrere un weekend di relax

Avete bisogno di dedicarvi momenti di relax e coccole? Ecco il post che fa per voi: le cinque migliori destinazioni termali italiane vi aspettano!

di , | Cosa Fare

Booking.com

Sempre più spesso la routine e lo stress quotidiano ci portano ad avere bisogno di relax e momenti di coccole da trascorrere alle terme. Immaginarsi in una piscina d’acqua bollente o in una Spa dove trovare qualsiasi comfort diventa l’occasione ideale per dedicarsi del tempo.
Dai soggiorni più lunghi passando per un weekend o una sola giornata, scopriamo i centri termali più belli d’Italia.

Ecco la top cinque delle terme italiane.

1. Terme di Merano – Merano

Si trovano nel cuore del centro storico di Merano, cittadina alpina dell’Alto Agide, nota per le sue terme. Queste sono un centro di ultima generazione con una stupenda struttura in vetro attraverso la quale si apre la vista sulle spettacolari montagne.

Le Terme di Merano offrono ben 15 piscine indoor e outdoor, un’area wellness con sauna e bagno turco. La Spa del centro termale offre diversi trattamenti con prodotti naturali come mele ed uva.
Una delle attività che vi consiglio è il bagno di vapore, un vero e proprio rito di benessere effettuato ad una temperatura tra i 42 e i 45 °C ed un tasso di umidità pari al 100%.

2. Terme dei Papi – Viterbo

La protagonista delle Terme dei Papi è senza dubbio l’acqua e le altre risorse naturali. In primis l’acqua della Sorgente Bullicame e il fango naturale estratto dal laghetto del Bagnaccio, con il quale si effettuano tantissimi trattamenti di bellezza.

Le Terme dei Papi di Viterbo sono una struttura con una piscina monumentale di acqua calda dove effettuare un bagno tonificante ideale per la cura della pelle sia in inverno sia in estate. Tra le altre risorse, la grotta naturale: trattamento unico nel suo genere. Si tratta di un bagno turco naturale con piccole cascate di acqua sorgiva ad una temperatura di 58°C.

3. Terme del Bormio

Bormio, in alta Valtellina, meta turistica molto ambita soprattutto per gli impianti sciistici, offre due centri termali particolari e ricercatissimi. I Bagni Vecchi e i Bagni Nuovi.

I Bagni Vecchi sorgono sulle terme romane e comprendono grandi vasche e saune nella parte interna e grandi piscine panoramiche esterne immerse nella neve. Un complesso circondato da sale relax e grotte dove sperimentare trattamenti benessere.

I Bagni Nuovi, invece, sono composti da una ventina di vasche, idromassaggi e saune, immersi in un parco naturale. Una delle caratteristiche più importanti è la possibilità di fare fanghi per corpo e viso liberamente.

4. Terme di Ischia

L’isola di Ischia è una vera e propria isola termale.
In estate potete godervi le terme sulle spiagge con fumarole, come quella di Sorgeto, dove le acque termali sgorgano tra mare e scogliere. Oppure godere del beneficio delle acque calde direttamente presso lo stabilimento termale dei Giardini Poseidon.

5. Terme di Sicilia – Vulcano

Forse questa è la Sicilia che non vi aspettereste. Sull’isola di Vulcano, nell’arcipelago delle Eolie, si trova un sottosuolo ricchissimo di zone sulfuree in mare aperto, dove si creano piscine termali naturali e vasche dove fare i fanghi.

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

Mini guida

48 ore a Roma tutta a piedi

Roma a piedi cosa vedere in tre giorni

Pensare ad una guida low cost a Roma in 48 ore, è stato abbastanza difficile. Potrei essere scontata su alcuni aspetti, ma vedere Roma in un weekend...