Car Sharing, più lo usi meno lo paghi - Viaggi Low Cost

Car Sharing, più lo usi meno lo paghi

Car Sharing, più lo usi meno lo paghi

di , | Come Muoversi

Booking.com

Il Car Sharing, ovvero l’autonoleggio self service che paghi solo per il tempo che usi. Questa grande innovazione, nata alla fine degli anni ’80 ha preso piede solo da pochi anni in Italia, che conta oggigiorno il primato in Europa avendo 58 automobili ogni 100 abitanti. E dire che questo grande fenomeno utilizzatissimo in Austria, Francia, Germania, Olanda, Svizzera e Scandinavia, dove conta più di 100.000 persone associate con 4.000 veicoli a disposizione tarda un po’ a essere riconosciuto anche da noi.

Questo servizio di auto condivisa offre delle offerte molto vantaggiose sia a chi ha famiglia permettendo un abbonamento annuale con servizio illimitato di chilometri e fascia oraria per un costo di 110€, più la quota di 30€ per la tessera associativa e un deposito cauzionale di 150€.

Possono usufruirne le aziende pagando 180€ annui con gli stessi costi e le stesse opzioni dell’abbonamento family. Infine il singolo o il turista che decide di ricorrere a questa splendida iniziativa può fare un abbonamento trimestrale di 30€ senza altre spese aggiuntive. L’automobile viene prenotata tramite internet, o call center e presa nel deposito della propria città. Ognuno ha il propria schema car sharing che userà una volta riconsegnata l’automobile per farsi riconoscere come socio.

Il costo si calcola in base ai chilometri effettuati e alla fascia oraria. Per darvi un’idea, se prendo un’auto piccola, una smart o una peugeot 107, e la uso dalle 7 alle 22, la fascia oraria mi segnerà 2,10€. Dalle 22 alle 7 di mattina invece, 1€, in più se percorro con la mia smart fino a 100 km, la tariffa chilometrica mi segnerà 0,40€.

I vantaggi? oltre alla diminuzione di emissioni, al vantaggio di avere meno traffico e più tempo libero, una breve prova vi convincerà dell’enorme risparmio di soldi di questo servizio. Sul sito del car sharing potrete calcolare il costo annuo della vostra automobile e confrontarlo con un abbonamento car sharing. Un altro grande vantaggio è che potrete entrare nelle zone a traffico limitato di ogni città e potrete parcheggiare gratuitamente nelle linee blu. Allora, cosa volete di più?

Booking.com

© 2008 - Riproduzione riservata

commenti

Segnalo uno strumento concreto già attivo da tempo per questo tipo di problematica il portale http://www.roadsharing.com/it/ che ha già migliaia di iscritti che lo usano proprio per carpooling essendo pendolari.
Il servizio è completamente gratuito e permette con pochi passaggi di inserire il proprio percorso e poter così trovare persone con cui condividere i propri spostamenti riducendo costi
ed inquinamento.

Anonymous

dicembre 7, 2008 | Rispondi | report

Grazie per la segnalazione, davvero molto utile!

Chicca

dicembre 7, 2008 | Rispondi | report

Rispondi