Come muoversi a Venezia: vaporetti, treni, taxi

Come muoversi a Venezia, tutte le informazioni sui vaporetti

Come muoversi a Venezia, tutte le informazioni sui vaporetti

di , | Come Muoversi

Booking.com

vaporetti-venezia

Quando si va in una città, una delle cose su cui ci si informa prima della partenza sono di sicuro i trasporti pubblici, se poi la meta è un luogo del tutto particolare come Venezia la cosa si fa ancora più difficile, ecco di seguito qualche informazione utile per chi deve muoversi in Laguna.

Le aziende di trasporto pubblico e di linea che garantiscono gli spostamenti in città sono due: ACTV (la quale si occupa anche dei bus diretti in “terraferma”) e Alilaguna. Cercherò di seguito di darvi tutte le informazioni possibili che aiutino ad utilizzare il trasporto pubblico veneziano e anche di capire le differenze tra i vari tipi di biglietti disponibili.

Le linee a disposizione sono tante e in base al loro itinerario impiegheranno più o meno tempo anche per percorrere lo stesso tratto di canale, data poi la particolarità della città le vie percorribili con i vaporetti sono limitate, per questo spesso sarà comunque necessario percorrere della strada a piedi.

Per avere un’idea di quali sono le linee a disposizione la cosa migliore da fare è consultare questa mappa: non è proprio di immediata interpretazione, quindi vi consiglio di leggere bene la legenda per essere sicuri dove ferma o meno il vostro vaporetto.

I prezzi del trasporto veneziano sono tutt’altro che low cost, ma in alcuni casi si può riuscire ad approfittare di alcune promozioni e tariffe particolari.

Per circolare con i mezzo ACTV il biglietto singolo della durata di 60’ costa 7€. Con questo ticket, come poi con tutti gli altri, potete raggiungere anche le zone più lontane della laguna: il Lido, Murano, Burano, Torcello, Sant’Erasmo e Cavallino-Treporti (non vale per raggiungere Pellestrina e Chioggia, in quanto il servizio non è gestito da ACTV). Se non possedete il titolo di viaggio potete chiederlo a bordo, il prezzo rimane lo stesso.
Sono previste tariffe particolari dedicati ai bambini con soluzione a/r, un “biglietto spiagge” a/r utilizzando la linea 14 e un ridotto su alcune tratte brevissime. I bambini fino a 6 anni viaggiano gratuitamente.

Per chi pensa di utilizzare più volte il vaporetto (e anche i bus) più volte durante la sua permanenza in Laguna è di sicuro più economico e “comodo” acquistare i biglietti turistici a tempo:
18,00 € – Biglietto 12 Ore
20,00 € – Biglietto 24 Ore
25,00 € – Biglietto 36 Ore
30,00 € – Biglietto 48 Ore
35,00 € – Biglietto 72 Ore
50,00 € – Biglietto 7 Giorni

Le possibilità di risparmiare sono anche altre soprattutto se avete tra i 14 e i 29 anni o siete residenti in Veneto.
Nel primo caso la soluzione perfetta è la carta Rolling Venice: questa tessera costa 4€ ed ha la validità di un anno solare, permette di usufruire di sconti in alcuni locali della città, negozi e accessi a luoghi culturali, ma anche un abbonamento di 3 giorni ai mezzi pubblici di navigazione e terraferma a 18€. Credo sia un’ottima tariffa, infatti anche se non avete intenzione di tornare in città entro fine anno la spesa è in totale di soli 22€, invece che 35€!

Da pochi giorni è poi possibile usufruire di uno sconto speciale del 15% sui biglietti dei mezzi pubblici veneziani se arrivate in città viaggiando con Italo! Dopo l’acquisto del ticket del treno potrete accedere alla promozione nell’area Italo No Stress.

Nel secondo caso, se siete residenti in Veneto la cosa migliore è richiedere a carta VeneziaUnica, dura 5 anno e l’attivazione costa 20€ (solo 10€ se avete residenza a Venezia), con questa tesser potete viaggiare con tariffe decisamente agevolate: un esempio su tutti è che il biglietto del vaporetto costa 1,30€ invece che 7€; vi basterà quindi prendere 4 volte questo mezzo in 5 anni per aver recuperato completamente il costo della carta. Chiunque poi volesse fare VeneziaUnica nonostante non sia residente in Regione il prezzo è di 40€, di sicuro risulta molto conveniente in caso frequentiate la città in modo regolare per motivi di studio e lavoro.

Chi sceglie di utilizzare le linee Alilaguna i prezzi sono più alti, il servizio effettua meno fermate ma collega alcuni punti fondamentali in particolare per i turisti in arrivo o in partenza: le linee collegano anche il terminal crociere e l’aeroporto al centro.
Ci si può muovere in città con due possibili biglietti a tempo: 30€ per 24 ore o 65€ per 72 ore.
La corsa singola può essere effettuata solo tra San Marco e il Lido o Murano (e viceversa) al costo di 8€.
Un particolare ticket permette un tour della Laguna Nord (Murano, Burano e Torcello) al prezzo di 20€.
I bambini sotto i 6 anni viaggiano gratis.

Se volete munirvi di biglietto prima della partenza potrete acquistare i ticket a tempo di ACTV online dal sito VeneziaUnica oppure per tutti i titoli di viaggio Alilaguna dal sito ufficiale, potendo anche avere alcuni euro di sconto. In entrambe i casi sarà necessario, quando arriverete in città, passare agli sportelli dedicati per convertire il voucher in un biglietto vero e proprio.

Invece se preferite acquistare il vostro biglietto direttamente a Venezia i punti d’acquisto sono davvero tanti e nei siti web di entrambe le aziende si trova un elenco a cui fare riferimento. Il consiglio che mi sento di darvi è di evitare (se possibile) le biglietterie più grosse e gli sportelli HelloVenezia: è più probabile che andando in una tabaccheria o edicola eviterete la coda infinita che spesso si crea agli sportelli di punti nevralgici come ad esempio davanti alla Stazione FS.

Un consiglio che vi do è di arrivare un po’ in anticipo perché in alcuni punti (come Piazzale Roma, la Stazione FS o Fondamenta Nove, ad esempio) gli imbarcaderi sono vari e differenti a seconda della destinazione, è indispensabile avere il tempo di assicurarsi di essere in quello giusto… o rischierete di rimanere a piedi! Altra accortezza è di verificare online se ci sono modifiche dei percorsi o imbarcaderi chiusi/spostati: non capita raramente che per manifestazioni o restauri le linee subiscano modifiche.

Il mezzo sicuramente meno conveniente ma di certo più comodo per muoversi in città è il Taxi: ci sono tratte a prezzi fissi (che rimangono tali fino a 5 passeggeri, i successivi, fino a un massimo di 10 in totale, pagheranno un extra) con tariffe a partire da 50/60€. A questa pagina si trovano le locandine posizionate alle “stazioni”, mentre qui è possibile prenotare il servizio online in anticipo.

Booking.com

© 2013 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

48 ore a Venezia, mini guida per un weekend low cost

Cosa vedere a Venezia in 3 giorni

Venezia è una delle città italiane che tutto il Mondo ci invidia. Venezia è la città dell'amore, la città dell'acqua alta, la città degli...