Come viaggiare di più spendendo di meno

Eventi

The Garden Festival – inviata di musica #2

2 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Dicembre 29, 2011

La Croazia è economica questo lo sapevo, ma non mi sarei mai aspettata di spendere 250 euro in quattro giorni. 250 euro in cui sono compresi viaggio in macchina Rimini-Pisa, parcheggio aeroporto, aereo Pisa-Zadar, appartamento con due camere, bagno, cucina e salotto in terrazzo vista mare a Bibinje, pranzi, cene e accesso al Garden Festival.

Un gran soggiorno tra Zadar dove ho visto il Sea Organ, come promesso, bevuto uno dei peggiori mojito (meglio chiedere un birra) e visto uno dei tramonti più belli.

Da Bibinje a Zadar e poi fino al festival che si trovava a Petrcane mi spostavo con gli autobus. In linea di massima sono abbastanza puntuali ma non ho trovato nessuna informazioni su internet sugli orari o le linee prima di partire e mi sono dovuta arrangiare il primo giorno. Per questo spero di fare una buona cosa mettendovi il link degli autobus per chiunque di voi volesse spostarsi con i mezzi pubblici. C’è da dire che il noleggio di una macchina rimane una valida alternativa, dipende dal tipo di vacanza che volete fare.

Cena di pesce al costo di 268 kune in due (pari a 37 euro all’incirca) al ristorante Toka.  Ma la vera fortuna è stata quella di trovare subito dopo per strada 200 kune, sono una fortunella, quindi cena di pesce regalata. Mezzo litro di birra in Croazia costa 11 kune (1.53€) mentre all’interno del Garden Festival 20 kune. Che dire per una vacanza low cost la Croazia è davvero il luogo ideale.

L’appartamento l’ho prenotato tramite HostelBookers al prezzo di 15 euro a notte a testa, gli spaghetti erano già in casa e ci hanno fatto compagnia un paio di notti di ritorno dalla discoteca. Un paio di taxi li abbiamo presi anche perchè da Zadar l’appartamento distava 6 km e il Festival circa 10 così una sera per tornare a casa abbiamo preso il taxi, non troppo economico, ma rispetto a quelli italiani molto validi, spese circa 200 kune (27 euro).

Nel complesso il viaggio è stato davvero bello, mare e spiaggia stupende, Garden Festival, musica e dj-set in barca grazie a Indie for Bunnies unico e divertente. Bravi i 2020 Soundsystem e Greg Wilson che mi ha assolutamente incuriosito, tanti giovani da ogni parte d’Europa, nessun italiano e una grande organizzazione del festival. Speriamo di tornare il prossimo anno insomma.

Ah, un consiglio, se prendete l’aereo da Pisa potete parcheggiare anche non all’interno dell’aeroporto, ma nei parcheggi vicino alla città, 5 minuti a piedi dall’aeroporto. Io ho pagato 7 euro in totale in confronto ai 50 chiesti perchè il parchimetro funziona solo nei giorni feriali, quindi se state via un weekend è perfetto (grazie anche ai consigli di @alessiosbrana e @comunicami).

Le mie foto di Zadar su Flickr
La recensione dell’appartamento su Tripadvisor

2025 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Le meraviglie d'Irlanda: scogliere, isole e castelli

Esiste il mal di mare, il mal di terra e il mal d’Irlanda. Un male che provano solo i fortunati che hanno avuto modo di passeggiare per i territori irlandesi. Un amore che nasce appena scesi dall’aereo. L’Irlanda è verde, è accoglienza, è semplicità, leggende e tradizioni. Tra costiere, isole e castelli, qui si può trovare un elenco delle meraviglie naturali d’Irlanda.
Ricetta

Ciceri e Tria, la ricetta originale salentina da rifare a casa

Ricetta originale salentina: Ciceria e Tria, ha una storia antichissima ed è conosciuta principalmente in Puglia e nel sud Italia. Qui trovi tutti i consigli e le indicazioni per realizzarla anche a casa, dopo la vacanza.
Ricetta

Ricetta sarda della zuppa gallurese

La ricetta della zuppa gallurese, ricetta sarda per chi ama la Sardegna e i viaggi tra spiagge e nuraghi ma anche la cucina. Non solo vacanza quindi, ma anche tutte le istruzioni per riprodurre queste ricette a casa.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno.
Iscriviti alla newsletter!

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.