Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Mangiare pesce a Trieste: Salumare e Buffet Da Angelina

2 minuti di lettura
Dove mangiare ottimo pesce a Trieste, le recensioni di due ristoranti, Salumare di Via di Cavana e il Buffet Da Angelina in via Cadorna. Ecco cosa ordinare, quanto spendere a Trieste per un pranzo o una cena in città.

Ho trovato la città di Trieste molto interessante dal punto di vista gastronomico. Nelle zone centrali i locali si affiancano l’uno con l’altro nelle vie più frequentate dai turisti, spaziando dai famosissimi caffè, tutti rigorosamente contrassegnati come Locali storici, alle enoteche, fino ai ristoranti o alle trattorie più caratteristiche. In questo post, mi soffermerò in modo particolare su due consigli per mangiare pesce a Trieste.

Le trattorie più tipiche riportano in insegna la parola “buffet” cosa che mi è sembrata curiosa.
Comunque dovendo scegliere dove mangiare in una giornata di primavera inoltrata, ho deciso di orientarmi per il pesce, dopo due giorni di cibi gustosi ma “terragni” degustati in altrettanti buffet tipici, e considerata anche la non trascurabile storia marinara di Trieste.

Dove mangiare pesce a Trieste

Le proposte che vi faccio qui sono dunque per un pranzo veloce e una cena più importante, anche in termini di budget.
Mi ha divertito molto il locale scelto a pranzo, già per il nome costruito come un curioso gioco di parole: si chiama infatti Salumare e si trova in via di Cavana, non lontano da uno dei più famosi musei di Trieste, il Revoltella.  

1. Pranzo informale da Salumare

Salumare è un locale dallo stile decisamente informale, con tavoli un po’ improvvisati, sgabelli e panche. Un grande bancone con lavagna sta in posizione centrale ed è qui che si deve andare per ordinare i piatti e le bevande.

L’offerta del giorno è scritta in bella evidenza proprio sulla lavagna, fra pescato del giorno e selezione di tartine. Da bere un’ampia scelta fra vini al bicchiere o birre. Si paga, si lascia il nome e la comanda passa in cucina. Bisogna essere prima certi di avere un posto dove sedere perché non si può prenotare e la clientela non manca.
Comunque quando il piatto è pronto vieni chiamato e vai a ritirare.

I crostini erano veramente squisiti: con salmone affumicato, con baccalà mantecato, con tonno fresco, con patè di pesce, tutto spalmato su pane tostato e croccante. In abbinamento avevo preso un spritz triestino: qui si deve fare una precisazione, per non rimanere delusi. Spritz (in tedesco spruzzare) da queste parti è sinonimo di vino bianco freddo miscelato ad acqua gasata, con o senza fettina di limone. Molto leggero, molto dissetante, ma nemmeno lontanamente simile dell’aperitivo a base di Aperol che siamo abituati a consumare ovunque.
Anche se il locale si è riempito velocemente nessuno è venuto a sollecitare il nostro tavolo.

2. Cena elegante da Buffet Da Angelina

Di altro tenore la proposta per la sera, cioé il Buffet Da Angelina in via Cadorna (non lontano dal Molo dei Bersaglieri). Nonostante il nome “popolare” si tratta di un ristorante arredato con gusto e con una carta molto interessante. Il pezzo forte del menù è il ricchissimo antipasto, servito in un grande piatto a scomparti, ogni scomparto una delizia, dalle cozze alle capesante, dai crostini al baccalà mantecato- immancabili qui a Trieste ma veramente deliziosi – all’insalata di mare e alle sarde marinate.

L’antipasto è abbondante e non molto economico, quindi si può tranquillamente omettere se si vogliono mangiare i primi, o la frittura, o i calamari alla griglia con polenta, o i filetti di pesce. La carta dei dolci è limitata ma sono tutti casalinghi. Buona la scelta dei vini e delle birre artigianali.

Il servizio è tutto al femminile, molto amichevole e accogliente. La particolarità: sulla fascia di muro che scorre poco sopra il livello della seduta degli ospiti, lungo le pareti, ci sono i commenti scritti da tutti quelli che da Angelina hanno passato una bella serata o mangiato buon cibo.

192 articoli

Informazioni sull'autore
Per Francesca le vacanze sono sempre e solo viaggi, c’è tanto da vedere! Adora conoscere luoghi, parlare altre lingue, assaggiare i piatti del posto: cosa c’è di più bello? La bellezza la circonda sempre perché vive a Firenze e la Toscana è una grande regione che condividerà con voi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Panzerotti pugliesi, la ricetta originale

La ricetta originale dei panzerotti pugliesi, da replicare dopo un viaggio a Bari o per ricordare una vacanza. La ricetta originale dei panzerotti con mozzarella e pomodoro è fritta, non al forno.
Dove Dormire

Casa nella natura, dove andare in vacanza in sicurezza

Casa nella natura è il portale olandese che arriva in Italia. Una selezione di alloggi come baite, case di campagna, yurte, glamping o trulli dove dormire in mezzo alla natura e sentirsi sicuri in vacanza e lontani dai centri abitati.
Ricetta

Fregola sarda, la ricetta con il pesce e i frutti di mare

La ricetta perfetta della Fregola sarda, un piatto tipico della Sardegna. Tutti gli ingredienti e il procedimento spiegato passo dopo passo per realizzare anche a casa un buon piatto di fregola sarda con il pesce o i frutti di mare.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.