Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Dove mangiare il menù del Thanksgiving Day a Milano

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Luglio 22, 2014

thanksgiving-day-food

Il Thanksgiving Day anche in Italia da alcuni anni ha iniziato ad essere conosciuto, importando così tradizioni e feste di un’altra cultura. A Milano sono diversi i locali e i ristoranti che per l’occasione propongono menù ad hoc

Tacchino e zucca sono i protagonisti in tutti i piatti e California Bakery rappresenta il luogo d’eccellenza dove riunirsi per l’occasione. Una location divenuta un’istituzione per gli appassionati della cucina made in USA che per l’occasione propone un menù molto variegato a partire dagli antipasti, panini di mais alle erbe ed insalata del thanksgiving con hummus, formaggio, noci e sciroppo d’acero. Mentre per gli amanti della zuppa due sono le proposte: crema di scalogno caramellato con castagne oppure una crema di zuppa. Non avete già la colina in bocca?

Il piatto principale è il tacchino preparato secondo la ricetta tradizionale con prugne, frutta secca ed accompagnate da salse, patate e spinaci. Il dessert? A scelta tra la classica torta al cioccolato oppure le piene di mele e pera con frolla alle noci servite con gelato alla vaniglia. Il menù ha un costo di 55,00 euro a persona, per bambini 20,00 eruro, al quale si dovrà aggiungere il coperto, per la serata è necessaria la prenotazione ed in caso vogliate è possibile ordinare il take away ad un prezzo inferiore.

A Milano sono molti gli store California Bakery, ma per godervi una cena all’ombra della Madunina dovete andare in Via Larga, 19. Inoltre, per l’occasione il California Bakery di Viale Prumuda 44, sarà riservato completamente alla Fondazione Francesca Rava, per raccogliere fondi a favore dei bambini accolti nella Baby House Sainte Anne, in Haiti.

L’idea di portare la tradizione statunitense a Milano si deve anche ad un altro ristorante che ogni anno organizza una cena a tema, I chiostri di san Barnaba in via San Barnaba, 48. Questa serata nasce dal desiderio di unire popoli e tradizione diverse promuovendo le ricorrenze di carattere nazionale seppur molto lontane dal nostro mondo. Il menù proposto è molto vario e c’è la possibilità di scegliere tra diverse pietanze con gli immancabili ingredienti come la zuppa ed il tacchino. Il prezzo a persona è di 45,00 euro comprensivi di coperto e caffè.

104 articoli

Informazioni sull'autore
Arianna, 29 anni di Roma, fin da piccola ha coltivato la sua passione per i viaggi ed il turismo. La sua passione è diventata poi una professione, dalle scuole superiori fino all’università, ha sempre considerato l’industria turistica un asset su cui puntare. Dopo una Laurea in Scienze del Turismo ha lavorato in Italia e all’estero. Nella sua stanza è sempre pronta la valigia per accompagnarla alla scoperta del mondo e alla ricerca di quel dettaglio che rende il viaggio indimenticabile.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
CuriositàDestinazioni

Guida ai più bei borghi e murales in Italia

Ami i borghi e la street art? Non perderti allora questo articolo dove ti verrà raccontata la storia di alcuni dei borghi più belli d’Italia, abbelliti da murales unici nel loro genere.
Curiosità

La leggenda di Curon Venosta

ll campanile del vecchio paese di Curon che emerge dalle acque, è diventato uno dei simboli della Val Venosta. Curiosi di scoprire la leggenda? Continuate a leggere: rimarrete sbalorditi!
Curiosità

Curiosità e leggende sul Lago di Braies

Ogni luogo, soprattutto nella penisola italiana, nasce con addosso un alone di leggende. Il Lago di Braies, a 97 km da Bolzano, fa parte di questi luoghi. Continuate a leggere per scoprire qualche curiosità e leggenda!
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.