Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Londra: i menù tipici della tradizione inglese

3 minuti di lettura

Basta fare gli italiani. Per una volta dobbiamo immergerci nella cultura inglese. Visitiamo Londra e mettiamo al bando ristoranti italiani. Come fare allora? Dopo aver parlato dei migliori mercatini di Londra, dove fare acquisti low cost, ecco un post che vi permetterà di vivere da perfetti inglesi senza buttarvi sul primo take away che vi trovate davanti.

Il menù comprende tipica english breakfast, tè delle 5, un paio di posti in cui mangiare dei buoni piatti della tradizione inglese e alcuni tra i fish and chips tradizionali. Niente di scontato quindi, nessuna catena stile Starbucks o Standa, nessuna pizzeria da Gino o caffè Milano. Solo qualche accorgimento per essere dei veri e propri uomini inglesi e non essere scambiati per turisti in cerca di novità.

Innanzitutto gli orari. Ci si mette a tavola ad orari un po’ diversi dai nostri, è bene ricordare che il pranzo è servito tra le 12 e le 14.30, mentre gli inglesi amano cenare presto: tra le 19 e le 22. Molto inglese è l’usanza di fare un’abbondante colazione intorno alle 9.30 del mattino, saltare il pasto e cenare intorno alle 18. Se volete seguire questo secondo schema ricordatevi di fare una “merendina” a metà pomeriggio così da arrivare almeno alle 19 dato che noi italiani non siamo abituati a questi tipi di orari.

Altra raccomandazione: le mance. Quella consigliata è del 12,5% del totale del vostro conto, onde evitare di portarsi dietro la calcolatrice, fate qualche prova a casa o in albergo per non fare figuracce.Allora siamo pronti?

Colazione: un locale ottimo dove fare quelle inglesi è lo Smiths of Smithfield, che si trova in Charterhouse St scendendo alla fermata della metro Farringdon, visitate il suo sito che è davvero molto carino. Le colazioni sono servite dal lunedì al venerdì tutto il giorno e il prezzo parte dalle 3.50£ fino ad arrivare alle 6.50£. Il piano riservato alle colazioni è il primo ma altri due piani sovrastanti portano alla brasserie, con portate che arrivano intorno alle 10£ e alla terrazza con vista St. Paul’s Cathedral con portate che sfiorano le 30£.

Se invece volete fare una colazione inglese come si deve senza badare a spese, non vi rimane che provare il Simpson’s in the Strand, in 100 Strand alla fermata della metropolitana Covent Garden. Il locale con rivestimenti in legno nasce già nel 1848, sfarzoso ed elegante quanto ottimo nelle portate e abbondante. Il suo menù della colazione costa 18£ e comprende toast, paste, succo d’arancia, caffè, cereali, salsiccia, uova, pancetta, funghi alla griglia e pomodoro. Ci sono menù colazioni anche da meno, non molto per la verità, ma state sicuri che con questo pasto arriverete senza alcun problema all’ora di cena.

Degli ottimi posti dove gustare un pranzo o una cena davvero british sono il St John Bread & Wine che si trova al numero 94 di Commercial St, alla fermata della metropolitana Liverpool St. Il locale è chiuso solo la domenica a cena e i suoi piatti sono assolutamente i migliori della tradizione inglese con il vantaggio di essere molto economici. Lo staff di chef che ogni giorno cucina in questo nuovo locale inaugurato di recente propone piatti come cosce d’anatra con carote ma propone anche il servizio take away per pudding e vino. Il prezzo di un menù tipo varia dalle 5 alle 14£.

Il tè delle 17 è una vera e propria istituzione in Gran Bretagna e se non volete rinunciare a questo sfizio preparatevi ad entrare in un’atmosfera d’altri tempi. Allo Zetter, in Clerkenwell Rd, fermata metropolitana Farringdon, l’atmosfera è rilassata e nello stesso tempo molto stilosa. Il locale che è in realtà un albergo propone nella sala ristorante a forma di mezzaluna diversi piatti, ma quello che qui vi consiglio è senza ombra di dubbio il migliore. Oltre al classico tè vi saranno serviti panini con uova e acciughe e abbondanti porzioni di torte al cioccolato.

Altri due indirizzi importantissime se volete assaggiare i sapori della tradizione inglese che stanno scomparendo in questa città multietnica, sono il Golden Hind e il Manze’s. Il primo si trova in marylebone Lane alla fermata Bond St. Offre fish & chips da ormai oltre 90 anni ed è considerato il locale che serve questo tipo di prodotto più buono di tutta Londra. Tavoli di legno e friggitorie dalle quali escono merluzzo e patatine. Il locale permette che il bere possiate portarlo da casa. Il secondo si trova in Tower Bridge Rd scendendo alla fermata London Bridge e offre piatti tipici della tradizione a prezzi contenuti come il pasticcio di sugo e carne macinata, il “mash” che è un purèe il purè di piselli e “liquor”, sugo al prezzemolo.

1992 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Dove Mangiare

5 posti dove andare a mangiare tartufo in Italia

Degustare il tartufo bianco è una di quelle esperienze imperdibili della vita, in Italia non abbiamo che l’imbarazzo della scelta: sono tantissimi i ristoranti, le osterie, gli agriturismo dove è possibile ordinare un gustoso e pregiato piatto a base di tartufo. Nel post vi consigliamo 5 luoghi per fare la conoscenza di questa famosa e pregiata pietanza.
Destinazioni

Italia, 5 posti sul mare da scoprire in inverno

Se amate il mare d’inverno, non perdete questo articolo con alcuni consigli per una vacanza originale alla scoperta di panorami mozzafiato e di tempo trascorso in lentezza. Da nord a sud Italia, non esiste luogo più affascinante del mare d’inverno: provare per credere!
News

10 consigli per viaggiare sicuri post Covid

Per viaggiare sicuri dopo l’emergenza sanitaria, una buona idea potrebbe essere evitare i luoghi affollati, quelli del turismo di massa: nel post vi diamo 10 consigli per non rinunciare alla felicità del viaggio mantenendo la sicurezza.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *