Bakery House a Roma, la recensione del brunch

Il brunch a Roma da Bakery House

Il brunch a Roma da Bakery House

Il brunch a Roma è solo da Bakery House, ecco la recensione del nostro pranzo e cos'ha da offrire in più questo locale nel cuore di Roma.

di , | Dove Mangiare

Booking.com

Il brunch, tendenza tutta americana, sta diventando di moda anche nel nostro Paese. Si tratta di una fusione tra colazione (breakfast) e pranzo (lunch) che ti porta a mangiare contemporaneamente cibo associato alla colazione e al pranzo.

roma-bakery-house
Di recente sono stata a Roma da Bakery House, dove il brunch è davvero un’istituzione. La catena ha due punti ristoro a Roma: l’originale si trova a Corso Trieste 157 b/c, ma di recente ne hanno aperto uno più grande in Via Riano 11 nei pressi del Ponto Milvio.

Il locale serve davvero di tutto: dalla colazione al pranzo, dal te pomeridiano alla cena, fino al famoso brunch, servito esclusivamente sabato, domenica e alcuni festivi a partire dalle 10.30 fino alle 16.00. Lo stile è prettamente americano, come pure gli ambienti interni, che ricordano le panetterie/pasticcerie americane dove gustare dolci squisiti e bellissimi da vedere.

roma-bakeryhouse-brunch

I piatti durante il brunch vengono accompagnati da succo di arancia fatto sul momente ed è possibile, cosa di non poco conto, ordinare anche il tipico caffè americano al posto del nostro espresso o marocchino, proprio per ricreare la tradizione americana.

I piatti spaziano dal dolce al salato, ma tenete presente che non è un all you can eat, bensì pagherete ogni singolo piatto che ordinerete. Per fare un esempio non mancheranno le classiche uova strapazzate con bacon, i pancackes con frutta di stagione, accompagnati con salsa di cioccolato o il più tipico sciroppo d’acero.

roma-bakery-housebrunch

Ma la proposta è davvero molto ampia: non mancano muffin, cupcakes, torte di quelle altissime e colorate, cookies… e chi più ne ha più ne metta.

Anche per il pranzo e la cena il menù appare particolarmente ampio di proposte: dalle abbondanti insalate di tutti i tipi, di cui la più celebre è sicuramente la Cesar Salad, ai piatti di carne: spedini di polpette serviti con patatine fritte, chicken nuggets, hamburger di quelli classici ed enormi americani e così via.

roma-bakery-house-brunch

Infine, piatto che adoro particolarmente, troverete i New York bagel farciti con ogni bontà possiate immaginare.

Per i più pigri è attivo anche un servizio consegna a domicilio per ordini di almeno € 25,00 disponibile la sera dalle 19.30 alle 22.00 e la domenica anche dalle 12.30 alle 15.00.

Ampia inoltre la selezione di te, accompagnati da una lunga lista di torte e biscottini: insomma ce n’è davvero per tutti i gusti.

roma-bakeryhouse

Molto carino inoltre il merchandasing acquistabile direttamente in negozio: dalle tazze al te… insomma tanti oggettini per qualsiasi occasione.

Insomma un posto davvero originale e che vi consiglio senza alcuna riserva ma nel caso in cui vogliate essere sicuri di trovare posto appena arrivati, vi consiglio la prenotazione soprattutto per chi volesse fare il brunch perchè i locali non sono grandissimi, in particolare quello su Corso Trieste, e trovare un tavolino libero nel week end può risultare molto difficile.

Booking.com

© 2015 - Riproduzione riservata

Booking.com

Mini guida

48 ore a Roma tutta a piedi

Roma a piedi cosa vedere in tre giorni

Pensare ad una guida low cost a Roma in 48 ore, è stato abbastanza difficile. Potrei essere scontata su alcuni aspetti, ma vedere Roma in un weekend...