Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Trentino Guest Card 2014

1 minuti di lettura

trentino_guest_card

La regione Trentino propone una utile modalità per godersi le sue bellezze risparmiando e in tutta comodità.

Anche quest’anno propone la Guest Card Trentino grazie alla quale, chiunque voglia visitare questa bellissima regione, avrà  moltissimi vantaggi nonché occasioni di fare esperienze uniche nel loro genere.

Questa particolare card permette, per l’intera durata delle vostre vacanze in Trentino, di utilizzare liberamente tutti i trasporti pubblici provinciali, urbani (di Trento, Rovereto, Pergine e dell’Alto Garda ) e extraurbani di TrentinoTrasporti (la linea Brennero di Trenitalia, dalla Valsugana aa Trento-Malè).

Potrete poi accedere gratuitamente in più di settanta tra castelli (dal Castello del Buonconsiglio di Trento fino a Castel Thun a Vigo di Ton e oltre), musei (tra questi il nuovissimo MUSE di Trento e l’imperdibile MART di Rovereto), spazi ricreativi, terme, parchi naturali e molto altro.

E, cosa da non tralasciare assolutamente, permette di recarsi presso alcuni dei migliori produttori per degustare gratuitamente i loro prodotti tipici e usufruire di uno sconto del 10% sui vostri eventuali acquisti.

Per maggiori informazioni potete andare sul sito visittrentino.it/trentinoguestcard.

La Trentino Guest Card è acquistabile ad un costo di 40€ e rimane valida e attiva dal 1 aprile al 2 novembre 2014. Potete richiederla presso un qualunque ufficio turistico sul territorio e in più la troverete inclusa nel soggiorno se deciderete di pernottare in uno dei moltissimi hotel convenzionati.

In più, se viaggiate in famiglia, potete richiedere una particolare versione della Trentino Guest Card che vi permetterà di allargare i suoi vantaggi ai minori in vacanza con voi.

Ora avete una ragione in più per organizzare le vostre vacanze in Trentino.

99 articoli

Informazioni sull'autore
Ormai 31enne ma si sente ancora un'adolescente. Lacustre di nascita, si divide tra Riva del Garda e Bologna, dove ha vissuto per dieci anni. Ha studiato Cinema e Discipline dello Spettacolo, attualmente lavora nella comunicazione e negli eventi e collabora come redattrice con alcuni magazine online. Ama tutto ciò che è muoversi, vedere, viaggiare e provare. Ironica e talvolta contradditoria, non può fare a meno di scrivere. Ha fatto il primo vero viaggio da sola nel 2012 a New York.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Tortionata di Lodi, la ricetta del dolce di mandorle

La Tortionata è la torta della città di Lodi, famosa in tutta la Provincia con una storia antichissima e un nome curioso. Leggi come preparare la torta e come gustarla, inoltre dove trovarla a Lodi e in Lombardia.
Destinazioni

Cosa vedere a Saturnia oltre ai centri termali

Sei alla ricerca di attività insolite da fare a Saturnia oltre ai classici centri termali? In questo articolo troverai tutte le informazioni che cerchi per rendere il tuo soggiorno in questo splendido borgo unico e suggestivo. Partiremo dalle attività più comuni ma anche imperdibili, fino a quelle più insolite e di nicchia.
Ricetta

Carciofo alla giudia, ricetta e storia del piatto

La ricetta ufficiale per assaporare il carciofo alla giudia, storico piatto romano che nasce nel quartiere ebraico della Capitale. Il consiglio è quello di fare una gita a Roma dove degustare anche questo piatto e poi riprodurlo con questa ricetta a casa.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.