Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Siviglia, Alcazar: chi trova la bambola, trova l’amore

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Aprile 8, 2013

Alcazar

L’Alcazar di Siviglia, in pieno centro storico, a pochi passi dalla Giralda (la torre della Cattedrale da cui si affacciò Papa Giovanni Paolo II ), è a tutt’oggi la sede in cui il re Don Juan Carlos e la sua famiglia alloggiano quando sono in visita alla città.

Splendida struttura in stile mudejar, certamente più piccola e meno conosciuta dell’Alhambra di Granada ma non di minore fascino, è visitabile solo a metà: sono esclusi dalla visita ovviamente gli alloggi reali. Quello che mi preme raccontarvi, oggi, non è però l’indiscussa bellezza di questa fortezza, quanto la leggenda che ruota intorno ad una stanza molto particolare che si trova al suo interno.

Mi riferisco al patio de las Munecas (o patio delle bambole), il luogo in cui le piccole principesse si recavano per dedicarsi ai proprio giochi. Le arcate, che caratterizzano l’intero edificio, sono qui composte da stucchi molto molto lavorati, una lavorazione così fitta che l’occhio umano difficilmente riesce a coglierne i dettagli.

Ebbene, care giovani e dolce donzelle, state cercando l’amore? Per trovarlo non dovete far altro che recarvi all’Alcazar di Siviglia. Leggenda vuole che chi, nel patio de las Munecas, riesce a discernere, tra gli infiniti intarsi, due piccole teste di bambole, troverà l’amore entro l’anno e la fortuna l’assisterà. Vi consiglio di munirvi di occhiali da vista e di tanta pazienza perché sarà come trovare un ago in un pagliaio! Ma, d’altronde, la spesa vale l’impresa. Non vi pare?! Buon amore e buona fortuna a tutte.

[vlcmap]

77 articoli

Informazioni sull'autore
28 anni, studentessa di Medicina e Chirurgia, vive in provincia di Caserta. Approfitta di ogni momento libero per correre alla scoperta di profumi, colori e abitudini di ogni luogo in cui, per piacere o per dovere, le capita di passare. Ha deciso quasi subito che i viaggi organizzati non fanno per lei; così, pc alla mano, da qualche anno a questa parte, progetta da sé i propri spostamenti con gran soddisfazione personale, ottimizzazione dei tempi e notevole risparmio economico. Turista frenetica, della serie “non voglio perdermi niente”, intende la vacanza come un momento di conoscenza piuttosto che di relax.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

10 città della Spagna da vedere almeno una volta

La Spagna non è solo mare e divertimento, ma al contrario ha tantissimo da offrire in termini di natura, di storia e di panorami. Tutto dipende da ciò che stai cercando, perché in base alla regione cambierà la lingua, lo stile di vita e le attività da fare.
Destinazioni

Le meraviglie d'Irlanda: scogliere, isole e castelli

Esiste il mal di mare, il mal di terra e il mal d’Irlanda. Un male che provano solo i fortunati che hanno avuto modo di passeggiare per i territori irlandesi. Un amore che nasce appena scesi dall’aereo. L’Irlanda è verde, è accoglienza, è semplicità, leggende e tradizioni. Tra costiere, isole e castelli, qui si può trovare un elenco delle meraviglie naturali d’Irlanda.
Ricetta

Ciceri e Tria, la ricetta originale salentina da rifare a casa

Ricetta originale salentina: Ciceria e Tria, ha una storia antichissima ed è conosciuta principalmente in Puglia e nel sud Italia. Qui trovi tutti i consigli e le indicazioni per realizzarla anche a casa, dopo la vacanza.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.