Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Pistoia, cosa vedere

1 minuti di lettura

Cerchi un’assicurazione viaggio che copra le tue spese? (malattia o infortunio all’estero, compreso il Covid-19). Compra direttamente online la polizza viaggio Heymondo o fatti fare un preventivo con il mio codice sconto del 10%! Viaggi con la famiglia? Hai il 10% + il 15% di sconto se a viaggiare siete almeno in tre!

Questo articolo è stato aggiornato il Dicembre 16, 2013

pistoia

Poco conosciuta ai turisti ma anche in Toscana, Pistoia è una deliziosa città a circa 20 km da Firenze, ai pedi dell’Appennino Pistoiese. Ha un centro storico ricco di monumenti e chiese: un paio di bei musei, un percorso sotterraneo (di cui vi parlerò in un altro post), un’ampia, spettacolare piazza del Duomo con la cattedrale di San Zeno in stile romanico-pisano.  Sono andata a Pistoia per vedere come la piazza Duomo è stata addobbata di luci colorate – un intero palazzo rivestito di luminarie, molto bello e respirare un po’ di atmosfera natalizia.

Vi consiglio senz’altro di visitarla, se non la conoscete già. Per l’aspetto più goloso la tappa obbligata è piazza della Sala, raccolta fra le case, con al centro un antico pozzo. Piazza della Sala è il cuore gourmande di Pistoia. Storicamente sede del mercato e di tutte le attività di scambio merci, anche oggi la piazza e le strade adiacenti hanno mantenuto questa vocazione: quindi ci trovate sullo spazio centrale bancarelle di frutta e verduta, colorate e allegre. Tutto intorno al perimetro della piazza invece negozi di alimentari da perdere la testa. Le norcinerie, con salumi, salsicce, carne fresca. I formaggi soprattutto pecorini – che vengono dalla vicina montagna pistoiese; i panifici con pane toscano e dolci locali (dai cantuccini della vicina Prato, ai brigidini della vicina Lamporecchio). Mescite e locali per degustare vino o fare l’aperitivo. Caffè, accoglienti e pieni di tavolini per  passare il tempo in tranquillità.  Gastronomie, dove si trovano l’olio nuovo toscano, le più incredibili salse, la pasta fresca, la farina di castagne (anche questa una specialità del vicino Appennino), i confetti, che sono una specialità pistoiese in tante varianti. E poi ristoranti, dove tirare tardi.

In piazza della Sala potete perfino mangiare il migliaccio, una “crepe” molto particolare cotta su una speciale piastra. E’ uno street food di altri tempi, a base di sangue di maiale, che viene spolverato di formagio grattugiato oppure zucchero; vi assicuro che non l’ho assaggiato per voi, però molte persone lo gustavano con soddisfazione. Io a Pistoia mangio più volentieri i necci, crepe di farina di castagne cotte grazie a speciali ferri incadescenti e farcite di ricotta di pecora. Deliziosi.

[vlcmap]

Questo articolo ti ha messo voglia di viaggiare? Benissimo!
Vai su Booking e trova l’hotel, il b&b o l’appartamento ideale per il tuo viaggio!
Oppure inizia la tua ricerca proprio qui sotto :)

Booking.com

Trova l’Hotel per te!

 

Stai cercando un volo per questa destinazione? Prenota con Skyscanner e trova facilmente il volo più economico secondo le tue date e le tue preferenze di aeroporto. Oppure, inizia la ricerca qui sotto!

Trova il tuo volo!

 

193 articoli

Informazioni sull'autore
Per Francesca le vacanze sono sempre e solo viaggi, c’è tanto da vedere! Adora conoscere luoghi, parlare altre lingue, assaggiare i piatti del posto: cosa c’è di più bello? La bellezza la circonda sempre perché vive a Firenze e la Toscana è una grande regione che condividerà con voi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come MuoversiFederchicca

Le città della bicicletta in Europa, quali sono

Ti sei mai chiesto dove è più facile e dove è più sicuro andare in bicicletta? Te lo svelo io perché secondo recenti ricerca in Europa le città sicure per le biciclette non sono tante, ma sono bellissime e vale la pena visitarle tutte. Vieni a scoprirle.
Eventi

Capodanno in Piazza 2024: tutti gli eventi

Capodanno in Piazza 2024, tutti gli eventi in Italia e nelle Piazze principali per entrare nel nuovo anno a suon di musica, ballando e facendo festa con artisti nazionali e internazionali. Le migliori Piazze dove andare a festeggiare l’arrivo del nuovo anno.
Destinazioni

Casa Batlló si trasforma in un palcoscenico natalizio: concerto di luci e musica gratis per tutti!

A Natale, Casa Batlló diventa un palcoscenico di luci e colori. A Barcellona la celebre opera di Antoni Gaudì, completata nel 1907, attrae gradi e bambini dal 17 novembre fino al 18 febbraio, con un’esperienza notturna unica. Leggi l’articolo e scopri di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.