Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

La Scala dei Turchi, natura e bellezza in Sicilia

2 minuti di lettura
La Scala dei Turchi in Sicilia è un posto da non mancare durante il proprio viaggio nel sud Italia e in particolare ad Agrigento. Le foto di questo post già raccontano bene cosa aspettarsi, ma è solo vedendola che si rimarrà a bocca aperta sul serio.

Una scogliera bianco latte che emerge da un mare cristallino e limpido. Uno dei paradisi della Sicilia da non perdere per nessuna ragione.

scala-turchi

Chiamata così perchè offriva riparo ai pirati musulmani, la Scala dei Turchi si raggiunge seguendo le indicazioni per Realmonte, provincia di Agrigento. Arrivati a destinazione ci si trova in cima alla scogliera, da dove si gode di un panorama mozzafiato su tutta la costa. Bisogna poi scendere una lunga e ripida scalinata per arrivare a una delle due spiagge sabbiose che racchiudono la parete di roccia bianca.

La roccia è stata modellata a gradoni dal mare e dal vento per cui è possibile attraversarla agilmente per raggiungere l’altra spiaggetta più isolata. Il bianco è abbacinante, se si vuole passare da un lato all’altro lato è bene avere un paio di occhiali e magari anche un cappello per proteggersi dal sole.

scala-dei-turchi-realmonte

La scogliera è di natura argillosa per cui è possibile anche farsi delle maschere di bellezza. Basta strofinare dei pezzetti di roccia con un po’ d’acqua e si ottiene una crema grigio bianca da applicare sulla pelle, far asciugare al sole e sciacquare poi in mare.

E’ di pochi giorni fa la notizia del prossimo abbattimento di un ecomostro costruito proprio a ridosso della scogliera, che finalmente sparirà per lasciare libero questo tratto di costa meraviglioso e incantato, proposto all’Unesco come patrimonio da salvaguardare.

sicilia-scala-dei-turchi

Come arrivare

La Scala dei Turchi si trova a Realmonte, in Provincia di Agrigento e arrivarci non è difficilissimo, ma bisogna avere la macchina, o almeno è fortemente consigliato. La prima cosa da fare è arrivare a Realmonte e da qui poi andare direttamente alla Scala dei Turchi che si può raggiungere sempre in auto, a piedi, una mezz’ora circa, o con la navetta del Comune. La destinazione non è difficile da raggiungere e per essere sicuri di non sbagliare strada si può anche consultare direttamente il sito del Comune di Realmonte.

scala-dei-turchi-tramonto

Perché non mancarla

A mio avviso non bisogna mancare la Scala dei Turchi perché qui si possono fare le foto più belle e divertenti di tutto il vostro viaggio in Sicilia. Scherzi a parte, solo una volta raggiunto questo angolo di mondo potrete facilmente capire perché la Scala dei Turchi si chiama così. I pirati saraceni, tuchi per i siciliani del ‘500, erano soliti arrivare su questa parte di Sicilia e ormeggiare qui le loro navi. La scala dei turchi è chiamata così perché qui i pirati correvano su e giù, tra i gradoni della scalinata, per arrivare in Sicilia e fare razzie di tutto quello che era possibile rubare. Una bella storia che vale le pena scoprire una volta arrivati a destinazione e visto la Scala dei Turchi dal vivo.

Se poi volete anche fare un bagno e scoprire le acque cristalline, noi vi appoggiamo :)

Foto di Ania MendrekTiberio FrascariMarkus PaulSandy Kirchlechner

34 articoli

Informazioni sull'autore
Giro. Con un cognome così non poteva essere altro che una viaggiatrice. Seguendo il sogno di lavorare in un grande museo d'arte ha vissuto e studiato a Londra e a Siviglia, mentre si impegna a visitare tutte le pinacoteche e gallerie del mondo. Con la sua Nikon sempre al collo, cerca di catturare la bellezza dei suoi viaggi tra i volti e i vicoli di paesi lontani e affascinanti.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
DestinazioniDove Mangiare

Guida ai migliori street food di Palermo

Arancina, stigghiola, frittola, panino ca’ meusa, panelle e crocchè. Chi più ne ha più ne metta. Non basterebbe un trattato per elencare tutte le pietanze tipiche della cucina siciliana. Una cosa che probabilmente rende Palermo unica nel suo genere sono gli street food, nei quali è possibile consumare la propria merenda in piedi, in mezzo alla strada e agli odori tipici del capoluogo siciliano.
Ricetta

Tortionata di Lodi, la ricetta del dolce di mandorle

La Tortionata è la torta della città di Lodi, famosa in tutta la Provincia con una storia antichissima e un nome curioso. Leggi come preparare la torta e come gustarla, inoltre dove trovarla a Lodi e in Lombardia.
Destinazioni

Cosa vedere a Saturnia oltre ai centri termali

Sei alla ricerca di attività insolite da fare a Saturnia oltre ai classici centri termali? In questo articolo troverai tutte le informazioni che cerchi per rendere il tuo soggiorno in questo splendido borgo unico e suggestivo. Partiremo dalle attività più comuni ma anche imperdibili, fino a quelle più insolite e di nicchia.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.