Bruges: insolita guida del Belgio - Viaggi Low Cost

Bruges: insolita guida del Belgio

di , | Cosa Fare

Bruges ogni anno è visitata da circa 3 milioni di visitatori. Quasi un milione di loro sale sul battello turistico, molti altri fanno un giro a cavallo. Nessuna sorpresa, siamo nella località più turistica del Belgio. Bruges è chiamata la Venezia del Nord, ci sono i cigni nei canali ed una statua di Michelangelo in una chiesa. T’importa? Naturalmente no. Molto molto bene, allora puoi cominciare a comportarti come un abitante.

Questa lunga premessa campeggia su una delle miniguide più divertenti ed utili che abbia mai avuto il piacere di usare. La mappa gratuita “Act like a local (for young travellers)” racchiude nel formato di una grande cartina della città 86 luoghi che rappresentano il meglio da vedere e da fare. E soprattutto evitano di imbattersi nei luoghi più turistici e di assaporare la vera Bruges.

Cosa vale la pena vedere a Bruges? Semplice, Bruges, la città è circondata e attraversata da canali (Brugge, il suo nome fiammingo – non vi scappi di dire belga perchè qua siamo nelle Fiandre – significa ponti) e in un’ora si potrebbe andare da un capo all’altro se non fosse che ogni angolo è degno di una sosta e di una foto.

Guardando la mappa la città ci appare a forma di uovo, ed esattamente al centro si trovano le splendide (e turistiche, ma da non perdere) piazze del Burg e del Markt. Sulla prima si affaccia la Basilica del Sangue Santo che contiene una reliquia presa a Gerusalemme durante la Crociata del XII secolo con il sangue di Cristo.

Nella piazza del Mercato si trova invece il simbolo della città: avete mai visto il film In Bruges? L’alta torre dell’orologio protagonista in molte scene svetta dai suoi 83 metri. Si chiama Belfort, Belfry per i locals. Il panorama da lassù è consigliato anche da loro.

Con il biglietto di 8 € si può entrare anche in altri musei, ad esempio nell’Old Style museum: uno spaccato di com’era la vita nel periodo di massimo splendore della città. Oltretutto da dentro si gode di una vista spettacolare sulla Jerusalem Church e alla fine del giro si può gustare una birra in un pub vecchio stile.

Prima di allontanarsi dal centro per la visita al museo, se volete placare i morsi della fame c’è un posto da non perdere, Proprio di fronte al Belfort ci sono due specie di camionette che non promettono niente di buono, invece alle Battle of the Fries sono le friggitorie più buone di Bruges. A partire da 2.50€ si mangiano le patatine più buone di tutta Bruges.

Se preferite il dolce al salato ricordatevi che siamo pur sempre in Belgio. La cioccolata e le gouffres sono una delizia. Medard, a soli 30 metri dal Markt, è quello più apprezzato dagli abitanti e con 3,35 € per un waffle e un caffè sarete a posto con la fame per un bel pò. Dove si può trovare la mappa? Se arrivate alla stazione (15 minuti a piedi dal centro di Bruges) al Tourist Office aperto dal lunedi al venerdi dalle 10 alle 18 ed il weekend dalle 10 alle 14.

Guest post di Alessandro Bertini, autore di Girovagate

© 2011 - Riproduzione riservata

commenti

ciaooo!
Una precisazione: con il biglietto di ingresso al Belfort si accede ad alcuni musei SOLO in via eccezionale fino al termine di alcuni lavori alla torre che ne impediscono la visione del panorama da un lato (ma vale la pena comunque salirci e vedere dall'alto la piazza del Markt!).

Le patatine cmq sono molto più ivitanti di quelle della foto :-))))

Girovagate

aprile 18, 2011 | Rispondi | report

Hai ragione per quanto riguarda le patatine…sono eccezionali e la foto non rende, vorrà dire che la prossima volta faremo delle belle foto ; )

Federica

aprile 18, 2011 | Rispondi | report

Mini guida

Natale a Bruxelles, cosa fare in tre giorni

Cosa vedere a Bruxelles a Natale

Un weekend di Natale a Bruxelles è un'occasione per vedere tutte le bellezze della città belga ma sotto una luce diversa, quella del Natale...

Meteo

Bruges
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!