Umbria, i 5 borghi più belli d'Italia

I 5 borghi più belli dell’Umbria

I 5 borghi più belli dell’Umbria

Umbria, i 5 borghi più belli della Regione, ecco quali abbiamo scovato e quali ti consigliamo di visitare, leggi il post.

di , | Cosa Fare

Parola d’ordine Borghi Medioevali: questa, a parte le verdi colline e la ricca tradizione gastronomica, è l’allure che caratterizza i centri più belli dell’Umbria. Sono tanti, sono arroccati, sono famosi (grazie alle fiction) e sono ricchi di sorprese. Ecco una mia personale classifica dei 5 borghi più belli della regione Umbria, senza nulla togliere a tutti gli altri!

assisi

Assisi

Sarebbe un grave torto non mettere questo gioiello al primo posto. Sono nata e cresciuta in Umbria e Assisi è fra i miei primissimi ricordi: l’imprinting da borgo medioevale l’ho ricevuto esattamente lì in occasione di una rievocazione storica. Durante una passeggiata fra i caratteristici vicoli, improvvisamente da un grosso portale si materializza un cavaliere in costume su un imponente cavallo bardato con armi e finimenti. Lì è rimasto il mio cuore! Assisi, a parte il rilievo religioso che la riveste, è apprezzabile proprio per le sue architetture e per il suo incommensurabile patrimonio storico, artistico ed archeologico. Migliaia di visitatori vi giungono per ammirarne la Basilica di S. Francesco e per ripercorrere i luoghi dove hanno vissuto il Santo Patrono d’Italia e S. Chiara.

assisi-basilica
La città è tranquillamente visitabile a piedi, considerando che il nucleo più antico è racchiuso dalle mura difensive di quello che è un imponente complesso fortificato accessibile da 8 porte. Un week-end è perfetto per visitare Assisi, magari approfittando dei numerosi eventi che la vedono come ideale location. Oltre alle splendide pitture di Giotto, Cimabue e Lorenzetti nella Basilica di S. Francesco, una passeggiata nel centro di Assisi regalerà interessanti spunti storico-architettonici. E’ il caso della piazza del Comune sulla quale si affacciano il Palazzo dei Priori, il Palazzo del Capitano e la Torre del Popolo che condividono lo spazio con il Tempio di Minerva, affascinante esempio di arte augustea. Una visita ad Assisi non può prescindere dall’assaggio di alcuni prodotti tipici quali un buon piatto di Umbricelli al tartufo o la Rocciata, un antichissimo dolce da forno ripieno di frutta secca.

narni

Narni

Narni è una cittadina dalla forte connotazione medioevale che si trova in provincia di Terni. Nel suo comprensorio cade l’esatto centro geografico del territorio italiano ma, le curiosità non finiscono qui: la saga fantasy le Cronache di Narnia si ispira a questo borgo il cui nome in latino era appunto Narnia! Intriso di bellezze paesaggistiche e leggende quali la presenza del Grifone, il Borgo di Narni presenta una meraviglia sconosciuta ai più, la Narni Sotterranea, scendendo nella quale si viene letteralmente catapultati duemila anni indietro nel tempo in ambienti dall’unicità davvero emozionante! Il sottosuolo di Narni nasconde chiese affrescate, mosaici bizantini, profondissime cisterne e oscure segrete in cui la Sacra Inquisizione torturava i prigionieri.

narni-sotterranea
La stanza dei tormenti è davvero qualcosa di unico: l’imponente quantitativo di graffiti che ne ricopre le pareti testimonia le sofferenze ed appunto i tormenti subiti dai prigionieri (presunti) eretici . Simboli massonici, cabalistici ed alchemici: non tutti i graffiti trovano oggi significato. La motivazione è che i poveri prigionieri, non avendo a disposizione carta ed inchiostro, affidavano la loro storia, i loro messaggi di giustizia e libertà alle pareti in modo “criptico” affinché quella sofferenza non si perdesse nei secoli. E così il visitatore viene letteralmente assalito da nomi, croci, scritte, date e misteriosi linguaggi. A testimonianza di ciò una camera laterale conserva inquietanti strumenti di tortura.

città-della-pieve

Città Della Pieve

Se fino a qualche tempo fa Città della Pieve era nota agli amanti della storia dell’arte grazie a Pietro Vannucci detto il Perugino, oggi questo grazioso Borgo è famoso per essere stato il set della seguitissima fiction “Carabinieri”. Indubbiamente, la visibilità che la fortunata serie televisiva ha regalato al piccolo centro umbro, ha prodotto un gran numero di visitatori annui i quali si recano in “pellegrinaggio” a Città Della Pieve per ritrovare location come il Bar Pippo già Caffè Martucci o quella che nello sceneggiato è la Caserma ma, che in realtà è un ex seminario.

città-della-pieve-umbria
Perdersi fra le pittoresche stradine di questo Borgo umbro dalla marcata connotazione trecentesca è davvero magico: provate ad entrare nella via più stretta d’Italia Vicolo Baciadonne! Largo soltanto 50 cm si è costretti a stare davvero “vicinivicini”! Per gli amanti dell’enogastronomia Città Della Pieve offre diversi spunti culinari: dalle preparazioni a base di zafferano purissimo locale al dolce denominato Torciglione, passando per vini e rinomati oli DOP.

gubbio-umbria

Gubbio

Sempre sull’onda del successo mediatico, Gubbio è ultimamente nota per fare da set ad un’altra fiction di successo: Don Matteo il parroco interpretato da Terence Hill solito scorrazzare con la bici per le strade di questo grande classico dei Borghi umbri. Oltre all’antico teatro romano, la città di Gubbio si presta a piacevoli passeggiate fra graziosi vicoli e piazze assolate. La scenografica Piazza Grande, ad esempio, ospita edifici di grande rilievo storico-architettonico come il Palazzo dei Consoli ed il Palazzo del Potestà, splendidi esempi di architettura gotica.

gubbio-matti
Non è per nulla difficile immaginare dame e donzelle affacciate ai magnifici davanzali fioriti di questa città. Oltre ad essere legata alla figura di S. Francesco, Gubbio è location di un evento unico nel suo genere che richiama curiosi e visitatori da ogni parte del mondo: la folkloristica Corsa dei Ceri in onore di S. Ubaldo che si tiene ogni anno a Maggio. Volete la cittadinanza Eugubina? E’ semplice, basta correre per tre volte intorno alla cinquecentesca Fontana dei Matti di Largo Bergello e guadagnarsi la patente da “folle”! Gubbio, infatti, è considerata la città dei Matti!

todi-umbria

Todi

Affascinante ed elegante, Todi è il Borgo medioevale umbro per eccellenza. Arroccata sulla collina che domina la valle del Tevere, presenta la peculiarità di essere circoscritta in bastioni murari di origini etrusche, romane e medioevali! La struttura della cittadina ricalca all’incirca quella dei tipici centri trecenteschi: la Piazza del Popolo sulla quale si affacciano in antitesi fra loro i simboli del potere temporale (il Palazzo del Capitano, il Palazzo dei Priori) e del potere spirituale (complessi religiosi come la Cattedrale di Santa Maria Annunziata).

todi

Davvero emblematici i 33 scalini, come gli anni di Cristo, per entrare nella Cattedrale! Anche Todi, come Narnia, possiede immensi tesori ipogei nei quali vivere una full immersion nel passato. D’obbligo sono una visita alle cisterne romane e alle gallerie della Fabbrica Della Piana seguita da una rilassante passeggiata nei panoramici Giardini di Oberdan. Qui è possibile ammirare la statua di Fra Jacopone di Todi, uno dei poeti medioevali più noti e stimati. E per finire, dopo esservi piacevolmente persi fra i deliziosi vicoli medioevali, non potete lasciare Todi senza aver mangiato il tradizionale pan caciato, un goloso panetto tondo con noci, formaggio e uvetta!

© 2016 - Riproduzione riservata

Mini guida

48 ore a Roma tutta a piedi

Roma a piedi cosa vedere in tre giorni

Pensare ad una guida low cost a Roma in 48 ore, è stato abbastanza difficile. Potrei essere scontata su alcuni aspetti, ma vedere Roma in un weekend...

Meteo

Umbria
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!