San Diego: 10 cose da non perdere in California per chi va la prima volta

10 cose da non perdere a San Diego

10 cose da non perdere a San Diego

Dieci cose da non perdere a San Diego per chi si reca per la prima volta in California, da Pacific Beach a La Jolla fino a Petco Park, trovi tutto nel post.

di , | Cosa Fare

Booking.com

San Diego, essendo praticamente sul confine messicano, vanta un incredibile mix tra cultura americana e latina. Questa caratteristica, sommata al clima piacevole, rende la città davvero ricca di luoghi incredibili e spesso breathtaking.
Analizziamo quindi insieme la top 10 delle attrazioni da non farsi sfuggire a San Diego.

1. Pacific Beach

Si tratta di una spiaggia talmente estesa che dal molo principale non si vedono le sue estremità; situata a Nord-Ovest della Downtown di San Diego, PB (sigla con cui i residenti chiamano la spiaggia) offre non solo la possibilità di godersi una giornata di spiaggia da veri americani ma anche una grande offerta di posti carinissimi in cui bere un cocktail o addirittura pranzare e cenare. Ai più giovani però ricordo che molti di questi locali chiedono il documento di identità all’entrata, quindi se non avete 21 anni non potrete entrare.

2. La Jolla

Per quelli che amano prendere il sole tanto quanto vedere spiagge particolarmente mozzafiato, questo è il posto giusto. “Il gioiello” è il suo significato in spagnolo ed è considerata tale non solo perché offre ai visitatori magnifiche spiagge nascoste spesso da scogliere ma anche perché unisce questo aspetto naturalistico a numerosi negozi, boutique, ed eleganti ristoranti: un perfetto connubio tra paesaggio e attività.

3. Old Town

Si suppone che questa parte di San Diego abbia dato origine a tutta la California in quanto questa città è stata il primo insediamento spagnolo in terra americana. Si trova a Nord di Downtown e racchiude al suo interno molti locali tipici; la maggior parte dei quali, come già detto, ricorda lo stile messicano sia come estetica che come prodotti. Se volete provare il vero sapore del Messico, allora rimanete in questa zona per una cena nei ristoranti adiacenti al parco principale.

4. Gaslamp Quarter

Il nome si riferisce alle lampade a gas (gas-lamp) che erano comuni nella città di San Diego all’inizio del ventesimo secolo ed è un quartiere che si trova nella zona Sud-Ovest della Downtown. Esso include molte costruzioni storiche, di cui il maggior numero costruite nell’Era Vittoriana ed attualmente ospitano negozi, locali e ristoranti. Questa zona è la più conosciuta per quanto riguarda la vita notturna: è qui infatti che si trovano i locali notturni più famosi di San Diego, come il FLUXX.

5. Little Italy

Vi manca l’atmosfera di casa? Allora non potete non andare a visitare questo quartiere situato appena a Nord di Downtown. Nato come quartiere di pescatori, ora ospita bellissimi ristoranti e gallerie d’arte e molto spesso è anche luogo di mercati con bancarelle che sapranno offrirvi dalle limonate più varie agli oggetti più strani. Nel quartiere sono presenti numerosi ristoranti italiani dove si mangia molto bene, sappiate però che i costi non sono sicuramente quelli a cui siamo abituati noi qui in Italia; non spicca solamente la cucina italiana in Little Italy ma anche i ristoranti in cui vengono servite porzioni di pesce da leccarsi i baffi dicono la loro. Se volete concedervi una pausa rinfrescante, allora dirigetevi verso Juice Crafters per uno smoothie coi fiocchi!!

6. Coronado

Penisola situata nella baia di San Diego che ospita una delle principali basi della U.S Navy (dove vengono addestrati i famosissimi Navy SEALs). E’ collegata alla città attraverso il Coronado Bridge che giunge direttamente da Downtown fino a diventare l’arteria 4th Street; famosa per la presenza dell’omonimo Hotel del Coronado in stile Vittoriano che affaccia direttamente sull’Oceano.

7. Point Loma

Senza dubbio il miglior punto per poter fotografare tutta San Diego e Coronado, quindi se siete in cerca della panoramica perfetta o della foto mozzafiato sull’oceano, questo è sicuramente il miglior posto della città. Si tratta del punto più a Sud della lingua di terra che protegge la baia a Ovest ed ospita anche il Cabrillo National Monument (Juan Rodriguez Cabrillo era un esploratore portoghese e si pensa sia stato il primo a sbarcare in queste zone). La zona si può raggiungere comodamente in autobus, con un tragitto di circa un’ora dalla Downtown e vale ogni minuto di viaggio; ricordatevi però che i cancelli chiudono alle 16.30, quindi consiglio di andare in tarda mattinata, in modo da vedere tutto con calma e senza avere il fiato dei custodi sul collo.

8. San Diego Zoo

Uno dei più grandi e famosi zoo al mondo ed è chiaramente una delle più grandi attrazioni di San Diego, anche perché qui potrete sciogliervi a guardare dei panda talmente coccolosi che vorrete adottarne uno!! E’ molto vasto e per visitarlo bene da cima a fondo vi servirà una mezza giornata abbondante (ma ne vale assolutamente la pena). Passeggiando per le vie dello Zoo vedrete orsi polari, fenicotteri, tigri e tanti altri animali ma non vi preoccupate, troverete anche ottimi punti di ristoro dove prendere bibite o panini.

9. Balboa Park

Questo enorme parco si trova nella zona nord-orientale della città ed è molto amato poiché offre un fresco riparo per le giornate molto calde ma anche una quantità di attrazioni esagerata: in primis lo Zoo, appena citato, ma non dimentichiamoci di tutti i musei presenti nel parco, come il San Diego Museum of Art, il Natural History Museum e il Fleet Space Teather. Lasciatevi condurre dalle numerose viuzze del parco, che collegano prati con fiori bellissimi a specchi d’acqua che sembrano infiniti, fino ad arrivare al giardino botanico dove potrete entrare liberamente e ammirare la bellezza naturalistica e architettonica di questo padiglione.

10. Petco Park

Cosa c’è di più americano se non una partita di baseball? Benissimo, questo è lo stadio che ospita gli incontri casalinghi dei San Diego Padres, squadra locale che milita nella MLB (Major League Baseball) ed è adiacente a Gaslamp Quarter. La sua costruzione ha sicuramente ravvivato l’attenzione dei tifosi per la squadra e adesso, per la maggior parte dei mesi, ospita quasi una partita ogni due giorni. La costruzione è molto interessante anche da fuori, dal punto di vista architettonico, ma vale la pena spendere 20 dollari durante il vostro soggiorno per godersi una partita dei Padres e sentire il tifo sfegatato dei tifosi di casa.

Booking.com

© 2017 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

Mini guida di New York, seconda parte

Cosa vedere a New York in sette giorni e dieci giorni - seconda parte

Dopo aver girovagato per cinque giorni a New York, prima parte della guida, passiamo subito alla seconda parte con i giorni dal sesto al decimo....